Terre Tollesi DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#terretollesidop


Il Terre Tollesi DOP o Tullum DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Bianco, Rosso, Spumante, Passito Bianco, Passito Rosso e Novello. La Denominazione include anche numerose specificazioni da vitigno.

Zona di produzione

La zona di produzione Terre Tollesi DOP o Tullum DOP comprende l’intero territorio del comune di Tollo in provincia di Chieti, nella regione Abruzzo.

Uvaggio

Bianco (anche Superiore): Trebbiano toscano e/o abruzzese minimo 75%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 25%.Rosso (anche Riserva), Novello: Montepulciano minimo 90%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 10%.Spumante: Chardonnay minimo 60%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 40%.Passito Bianco: Moscato e/o Malvasia minimo 90%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 10%.Passito Rosso: Montepulciano minimo 90%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 10%.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Terre Tollesi DOP o Tullum DOP Bianco è di colore giallo paglierino con sfumature verdolino; al naso l’intenso impatto floreale è accompagnato da frutta a polpa bianca e note minerali; al gusto è fresco, di buona intensità aromatica e persistente. Può presentare la menzione Superiore. Il Terre Tollesi DOP o Tullum DOP Rosso è di colore rosso rubino con lievi riflessi violacei; al naso sprigiona sensazioni floreali e di frutta a bacca rossa, spezie dolci e tabacco; in bocca il tannino si equilibra con le note calde di una struttura decisa. Può presentare la menzione Riserva se sottoposto a un periodo minimo di invecchiamento di due anni dei quali almeno sei mesi in botti di legno, che decorre dal primo gennaio dell’anno successivo a quello della produzione delle uve. Il Terre Tollesi DOP o Tullum DOP Spumante ha colore giallo paglierino, la spuma fine e persistente, così come il perlage; il profumo di lieviti si equilibra con sentori di frutta a polpa bianca; al gusto è secco e armonico con un finale fresco. Il Terre Tollesi DOP o Tullum DOP Passito Bianco ha un colore che può variare dal giallo paglierino all’ambrato; profumo etereo e caratteristico di miele e note di burro; sapore dolce e armonioso. Il Terre Tollesi DOP o Tullum DOP Passito Rosso è un vino dal colore rosso rubino tendente al granato; il profumo è di frutti maturi; al gusto è dolce e non stucchevole. Il Terre Tollesi DOP o Tullum DOP Novello presenta un rosso rubino dai riflessi violacei; il naso è gradevolmente fruttato e vinoso; in bocca risulta fresco e armonico, di giusta acidità. Il vino Terre Tollesi DOP o Tullum DOP Bianco non può essere immesso al consumo prima del primo gennaio dell’anno successivo a quello di raccolta delle uve; il Terre Tollesi DOP o Tullum DOP Bianco con menzione Superiore non può essere immesso al consumo prima del 31 marzo dell’anno successivo a quello della vendemmia. I vini Terre Tollesi DOP o Tullum DOP Passito Bianco e Terre Tollesi DOP o Tullum DOP Passito Rosso si ottengono da uve sottoposte ad appassimento graduale, dopo la vendemmia, al sole e all’aria aperta in cassette o su graticci, in locali chiusi e ventilati oppure in camera termo-idrocondizionata.

Specificazioni da vitigno

Il Terre Tollesi DOP o Tullum DOP può presentare le specificazioni dei vitigni sottoindicati.Da vitigno bianco: Falanghina, Passerina, Pecorino ciascuno minimo 90%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 10%.Da vitigno rosso: Cabernet Sauvignon, Merlot, Sangiovese minimo 90%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 10%.I vini Terre Tollesi DOP o Tullum DOP, con specificazione da vitigno bianco non possono essere immessi al consumo prima del primo gennaio dell’anno successivo a quello di raccolta delle uve; i vini Terre Tollesi DOP o Tullum DOP con specificazione da vitigno rosso non possono essere immessi al consumo prima del primo gennaio del secondo anno successivo a quello della raccolta delle uve.

Specificazioni aggiuntive

La denominazione Terre Tollesi DOP o Tullum DOP può essere seguita dalla menzione Vigna con relativo toponimo.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO