Contea di Sclafani DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#ConteaSclafaniDOP


Il Contea di Sclafani DOP o Valledolmo-Contea di Sclafani DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Bianco, Rosso, Bianco Riserva, Rosso Riserva, Vendemmia Tardiva Bianco, Vendemmia Tardiva Rosso.

Zona di produzione

La zona di produzione del Contea di Sclafani DOP comprende il territorio di numerosi comuni in provincia di Palermo, Caltanissetta, Agrigento, nella regione Sicilia.

Uvaggio

Bianco (anche nella tipologia Riserva e Vendemmia Tardiva): Catarratto, minimo 95%. Possono concorrere uve a bacca di colore analogo provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 5% .Rosso (anche nella tipologia Riserva e Vendemmia Tardiva): Nero d’Avola e Perricone 0-100%, da soli o congiuntamente.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Contea di Sclafani DOP o Valledolmo-Contea di Sclafani DOP Bianco ha un colore giallo paglierino più o meno intenso con riflessi verdolini; al naso colpiscono le note di frutti tropicali, mela e pietra focaia; al gusto è armonico, secco, sapido con un finale agrumato.Il Contea di Sclafani DOP o Valledolmo-Contea di Sclafani DOP Bianco Riserva è di colore giallo paglierino più o meno intenso talvolta con riflessi verdolini; al naso è gradevole, fine, elegante; in bocca risulta armonico, caratteristico, sapido. Il Contea di Sclafani DOP o Valledolmo-Contea di Sclafani DOP Rosso ha un colore rosso rubino più o meno intenso, con eventuali riflessi violacei; al naso sono evidenti le sfumature olfattive di viola mammola e mora, talvolta con note speziate, per arrivare a sensazioni di terra bagnata e di macchia mediterranea; in bocca prevale il calore supportato da una intensa freschezza arrotondata da un tannino articolato. Il Contea di Sclafani DOP o Valledolmo-Contea di Sclafani DOP Rosso Riserva ha un colore che varia dal rosso rubino intenso al granato con l'invecchiamento; al naso risulta intenso, fruttato, talvolta speziato; al palato si presenta secco, caratteristico e di struttura. Il Contea di Sclafani DOP o Valledolmo-Contea di Sclafani DOP Vendemmia Tardiva Bianco ha un colore che varia dal giallo paglierino al giallo dorato; al naso è caratteristico e persistente; in bocca è armonico, dal secco al dolce. Il Contea di Sclafani DOP o Valledolmo-Contea di Sclafani DOP Vendemmia Tardiva Rosso presenta un colore rosso rubino intenso, tendente al granato con l'invecchiamento; al naso è fine e persistente; al palato risulta caratteristico dal secco al dolce. deve provenire da uve che abbiano subíto un appassimento sulla pianta e ottenuto da una vinificazione in recipienti di legno, nonché sottoposto a un affinamento di almeno sei mesi in fusti di legno della capacità massima di litri 500. Tali uve devono essere raccolte non prima del primo ottobre. Il prodotto così ottenuto non potrà essere immesso al consumo prima di 18 mesi a decorrere dal primo novembre dell’anno di vendemmia.

Specificazioni aggiuntive

La denominazione Contea di Sclafani o Valledolmo-Contea di Sclafani DOP può essere seguita dalla menzione Vigna con relativo toponimo.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO