Zagarolo DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#zagarolodop


Lo Zagarolo DOP comprende la sola tipologia di vino Bianco.

Zona di produzione

La zona di produzione dello Zagarolo DOP comprende l’intero territorio del comune di Gallicano e parte del territorio di Zagarolo in provincia di Roma, nella regione Lazio.

Uvaggio

Bianco (anche Superiore): Malvasia bianca di Candia e/o Malvasia puntinata massimo 70%, Trebbiano toscano e/o Trebbiano verde e/o Trebbiano giallo minimo 30%, possono inoltre concorrere le uve provenienti dai vitigni Bellone e Bombino fino a una percentuale massima del 10%.

Descrizione tipologie di prodotto

Lo Zagarolo DOP all’aspetto è giallo paglierino più o meno intenso; i profumi sono strutturati su note di fiori di campo, della frutta a polpa bianca, del minerale; all’esame degustativo risulta fresco con ritorni aromatici e di buona persistenza, con un finale leggermente amarognolo. Può presentare la menzione Superiore. Può presentare anche la versione Amabile e Superiore Amabile. Le uve destinate alla vinificazione dei vini a Denominazione di Origine Protetta Zagarolo devono assicurare un titolo alcolometrico naturale minimo di 11° per lo Zagarolo DOP e di 12° per lo Zagarolo DOP con menzione Superiore. Le operazioni di vinificazione devono essere effettuate all’interno della zona di produzione.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO