Valsusa DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#valsusadop


Il Valsusa DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Rosso e Novello.

Zona di produzione

La zona di produzione del Valsusa DOP comprende l’intero territorio amministrativo dei comuni di Almese, Borgone di Susa, Bruzolo, Bussoleno, Caprie, Chianocco, Chiomonte, Condove, Exilles, Giaglione, Gravere, Mattie, Meana di Susa, Mompantero, Rubiana, San Didero, San Giorio di Susa, Susa e Villarfocchiardo in provincia di Torino, nella regione Piemonte.

Uvaggio

Rosso, Novello: Avanà, Barbera, Dolcetto, Neretta cuneese, da soli o congiuntamente, minimo 60%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 40%.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Valsusa DOP Rosso ha un colore rosso rubino più o meno intenso, talvolta con riflessi aranciati; ai profumi di frutti di bosco seguono sensazioni fresche e leggermente speziate; in bocca il vino è di corpo leggero, delicatamente fruttato e con un retrogusto aromatico di mandorle e frutta secca.Il Valsusa DOP Novello si presenta di colore rosso rubino più o meno intenso; al naso le percezioni fruttate di lampone e piccoli frutti rossi si ampliano grazie alle note fresche e vagamente marine; in bocca risulta moderatamente tannico, fruttato e leggermente acidulo.Le operazioni di vinificazione dei vini a Denominazione di Origine Protetta Valsusa devono essere effettuate all’interno della zona di produzione, tuttavia, tenuto conto delle situazioni tradizionali di produzione è consentito che tali operazioni possano essere effettuate nell’intero territorio delle comunità montane Alta Valle di Susa, Bassa Valle di Susa e Val Cenischia.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO