Todi DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#todidop


Il Todi DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Bianco e Rosso; Passito (solo con indicazione da vitigno). La Denominazione include anche specificazioni da vitigno.

Zona di produzione

La zona di produzione del Todi DOP comprende l’intero territorio dei comuni di Todi, Massa Martana, Monte Castello di Vibio e Collazzone in provincia di Perugia, nella regione Umbria.

Uvaggio

Bianco: Grechetto minimo 50%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 50%.Rosso (anche Superiore): Sangiovese minimo 50%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 50%.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Todi DOP Bianco si veste di un colore paglierino chiaro screziato di verde; al naso primeggiano i profumi di ananas e banana caramellati, accompagnati da erbe aromatiche e vaniglia; al gusto è morbido ed equilibrato.Il Todi DOP Rosso è di colore rubino limpido; l’olfatto è ricco di sensazioni di amarene e di mirtillo, di viola e di sottobosco; in bocca il vivace tannino ben amalgama le corrispondenze di frutto e sapidità. Può presentare la menzione Superiore in seguito a un periodo di invecchiamento di 12 mesi a partire dal primo novembre dell’anno di produzione delle uve.Il vino Todi DOP Passito con menzione del vitigno ha caratteristiche organolettiche tipiche delle uve e del terroir di provenienza.

Specificazioni da vitigno

Il Todi DOP può presentare le specificazioni dei vitigni sottoindicati.Da vitigno bianco (anche Superiore, Passito): Grechetto (o Grechetto di Todi) minimo 85%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%.Da vitigno rosso (anche Superiore): Merlot (o Merlot di Todi), Sangiovese, ciascuno minimo 85%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%.Le caratteristiche di colore, profumo e gusto di ciascuna specifica sono quelle tipiche del vitigno e del terroir di provenienza.I vini Todi DOP Sangiovese e Todi DOP Merlot devono essere sottoposti a un periodo di invecchiamento di 12 mesi a partire dal primo novembre dell’anno di vendemmia.Le tipologie di tali vini designate con menzione Superiore devono essere sottoposte a un ulteriore periodo di maturazione di sei mesi.Il vino Todi DOP Grechetto Superiore deve essere sottoposto a un periodo di maturazione di cinque mesi a partire dal primo novembre dell’anno di vendemmia.Il vino Todi DOP Grechetto Passito deve essere ottenuto mediante l’appassimento delle uve sulla pianta o in ambienti a ventilazione naturale o dotati di impianti di condizionamento che, in ogni caso, escludano il riscaldamento.Tale tipologia di vino deve essere sottoposta a un periodo di maturazione di 10 mesi a partire dal primo novembre dell’anno di produzione delle uve.

Specificazioni aggiuntive

La denominazione Todi DOP può essere seguita dalla menzione Vigna con relativo toponimo.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO