Terre Alfieri DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#terrealfieridop


Il Terre Alfieri DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Bianco e Rosso (tutti solo con indicazione da vitigno).

Zona di produzione

La zona di produzione del Terre Alfieri DOP comprende l’intero territorio dei comuni di Antignano, Celle Enomondo, Cisterna d’Asti, Revigliasco, San Damiano, San Martino Alfieri, Tigliole in provincia di Asti e parte dei comuni di Castellinaldo, Govone, Magliano Alfieri e Priocca in provincia di Cuneo, nella regione Piemonte.

Uvaggio

Per le varietà di uvaggi utilizzati per la produzione del Terre Alfieri DOP, fare riferimento alle specificazioni da vitigno.

Descrizione tipologie di prodotto

I vini Terre Alfieri DOP con menzione del vitigno hanno caratteristiche organolettiche tipiche delle uve e del terroir di provenienza.

Specificazioni da vitigno

Il Terre Alfieri DOP può presentare le specificazioni dei vitigni sottoindicati. Da vitigno bianco: Arneis minimo 85%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%. Da vitigno rosso: Nebbiolo minimo 85%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%. Il Terre Alfieri DOP Arneis è di colore giallo paglierino con riflessi dorati; al naso sprigiona sensazioni di delicati profumi floreali armonizzati con frutta secca e leggera vaniglia; al gusto è intenso con ricordi di frutta a polpa bianca e un leggero tono ammandorlato. Può presentare la menzione Vigna. Il Terre Alfieri DOP Nebbiolo ha un caratteristico colore rosso rubino tendente al granato con l’invecchiamento; il profumo è intenso di piccoli frutti di bosco, dal lampone alla mora; il gusto, asciutto ed equilibrato, è arricchito da sensazioni di liquirizia e pepe. Può presentare la menzione Vigna. I vini a Denominazione di Origine Protetta Terre Alfieri devono essere sottoposti a un periodo minimo di invecchiamento, facoltativamente anche in contenitori di legno, della durata di mesi quattro a decorrere dal primo novembre dell’anno di raccolta delle uve.

Specificazioni aggiuntive

La denominazione Terre Alfieri DOP può essere seguita dalla menzione Vigna con relativo toponimo.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO