Taurasi DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#taurasidop


Il Taurasi DOP comprende la sola tipologia di vino Rosso.

Zona di produzione

La zona di produzione del Taurasi DOP comprende l’intero territorio dei comuni di Taurasi, Bonito, Castelfranci, Castelvetere sul Calore, Fontanarosa, Lapio, Luogosano, Mirabella Eclano, Montefalcione, Montemarano, Montemileto, Paternopoli, Pietradefusi, Sant’Angelo all’Esca, San Mango sul Calore, Torre le Nocelle e Venticano in provincia di Avellino, nella regione Campania.

Uvaggio

Rosso: Aglianico minimo 85%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Taurasi DOP ha un colore rubino intenso, tendente al granato fino ad acquistare riflessi arancioni con l’invecchiamento; al naso rimanda a sensazioni di susina nera, mirtillo e tocchi erbacei con note di erbe aromatiche; al gusto è caldo e avvolgente, con un tannino vivace e una freschezza legata da dosata salinità, la chiusura è fruttata e appena ammandorlata. Può presentare la menzione Riserva dopo un periodo di invecchiamento obbligatorio di almeno quattro anni, di cui almeno 18 mesi in botti di legno; il periodo di invecchiamento decorre dal primo dicembre dell’annata di produzione delle uve.I vini Taurasi DOP devono essere sottoposti a un periodo di invecchiamento obbligatorio di minimo tre anni di cui almeno uno in botti di legno.Le operazioni di vinificazione, compreso l’invecchiamento obbligatorio, devono essere effettuate nell’ambito del territorio della provincia di Avellino.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO