Südtiroler Kirsch IG

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#SüdtirolerKirschIG


L’Indicazione Geografica Südtiroler Kirsch e/o Kirsch dell’Alto Adige è riservata esclusivamente all’acquavite di frutta ottenuta da ciliegie fermentate nella Provincia Autonoma Südtirol/Alto Adige, distillata e diluita a grado in impianti ubicati nel medesimo territorio.

Metodo di produzione

L’acquavite di frutta Südtiroler Kirsch IG e/o Kirsch dell’Alto Adige IG è ottenuta dal mosto di ciliegie fermentate e distillate mediante impianti a lavorazione continua o discontinua, a fuoco diretto o vapore indiretto dopo l’aggiunta di acqua nell’alambicco, con separazione delle teste e code. Il grado di maturazione della frutta esercita un particolare effetto sul gusto e l’aroma dell’acquavite di frutta. I distillatori dell’Alto Adige hanno sviluppato una tecnologia che garantisce la maturazione uniforme delle ciliegie. La macinazione, fermentazione, distillazione, la riduzione a grado, l’eventuale invecchiamento devono avvenire nella zona geografica Südtirol/Alto Adige. La distillazione del fermentato può avvenire in impianto continuo o discontinuo e deve essere effettuata a meno di 86% in volume. Entro tale limite è consentita la ridistillazione del prodotto ottenuto. Nella preparazione della Südtiroler Kirsch IG e/o Kirsch dell’Alto Adige IG è consentita l’aggiunta di zuccheri, nel limite massimo di 20 grammi per litro, espressi in zucchero invertito.

Zona di produzione

La zona di produzione della Südtiroler Kirsch IG e/o Kirsch dell’Alto Adige IG è l’intero territorio della Provincia Autonoma Südtirol/Alto Adige.

Product Characteristics

L’acquavite di frutta Südtiroler Kirsch IG e/o Kirsch dell’Alto Adige IG è ottenuta esclusivamente dal mosto di ciliegie (Prunus avium ssp.) fermentate e distillate direttamente o mediante vapore acqueo. Ha un titolo alcolometrico volumico non inferiore a 40% in volume; non deve essere addizionata di alcole etilico (diluito o non diluito) e non è aromatizzata. La riduzione a grado avviene con acqua potabile della Provincia Autonoma Südtirol/Alto Adige o può essere eseguita con acqua addolcita, ma non demineralizzata, di stessa provenienza. L’acqua della Provincia Autonoma Südtirol/Alto Adige è caratterizzata dalla particolare formazione geologica delle montagne che le conferisce ricchezza di sali minerali che influiscono sull’aroma e sul gusto della bevanda spiritosa. Può essere invecchiata in botti, tini e altri recipienti di legno conosciuti tradizionalmente come Lagelen.

Link with the territory

La particolarità della bevanda spiritosa Südtiroler Kirsch IG e/o Kirsch dell’Alto Adige IG consiste nella scelta della materia prima, nell’effettuazione della fase di produzione esclusivamente in una zona di alta valenza ambientale qual è la Provincia Autonoma Südtirol/Alto Adige, nell’esperienza secolare dei maestri distillatori e nel continuo miglioramento del ciclo di produzione.

Legislative information

L’Indicazione Geografica del Südtiroler Kirsch e/o Kirsch dell’Alto Adige è registrata nell’allegato III del Regolamento (CE) n. 110/2008 relativo alla definizione, designazione, presentazione, etichettatura e protezione delle Indicazioni Geografiche e che abroga il Regolamento (CEE) n. 1576/89 del Consiglio (pubblicato sulla GUUE L. 39 del 13.02.2008) come modificato dal Reg. 1067/2016 e dal Reg. 674/2019. Nonostante l'entrata in vigore del nuovo Regolamento UE 787/2019 che abroga il Reg. 110/2008 e che, per quanto riguarda le IG, si applica dall'8 giugno 2019, l'allegato III continua ad applicarsi fino alla creazione dell'apposito registro delle IG di cui all'articolo 33 previsto dalla nuova normativa. In generale, il Reg. 787/2019 prevede per ogni Indicazione Geografica, all’art. 24, la presentazione alla Commissione UE di una scheda tecnica contenente i requisiti prescritti allo stesso articolo. La scheda tecnica è contenuta nel decreto del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali del 31 luglio 2014 (pubblicato nella GU n. 186 del 12.08.2014).

ORGANISMO DEI PRODUTTORI