Sicilia DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#docsicilia


Il Sicilia DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Bianco (anche Riserva) , Bianco Superiore, Rosso (anche Riserva), Rosato, Spumante Bianco e Spumante Rosé, Vendemmia Tardiva Bianco, Vendemmia Tardiva Rosso, Passito Bianco e Passito Rosso. La Denominazione include anche numerose specificazioni da vitigno.

Zona di produzione

La zona di produzione del Sicilia DOP comprende l’intero territorio della regione Sicilia.

Uvaggio

Bianco (anche Superiore e Riserva), Passito, Vendemmia Tardiva: Insolia e/o Catarratto e/o Grillo e/o Grecanico e/o Chardonnay, minimo 50%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 50%.Rosso (anche Riserva), Rosato, Passito, Vendemmia Tardiva: Nero d’Avola e/o Frappato e/o Nerello mascalese e/o Perricone e/o Syrah minimo 50% minimo 50%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 50%.Spumante Bianco: Catarratto e/o Inzolia e/o Chardonnay e/o Grecanico e/o Grillo e/o Carricante e/o Pinot nero e/o Nerello mascalese e/o Moscato bianco e/o Zibibbo minimo 50%, da soli o con aggiunta di uve provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 50%.Spumante Rosé: Nerello mascalese e/o Nero d’Avola e/o Pinot nero e/o Frappato, minimo 50%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 50%.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Sicilia DOP Bianco presenta un colore giallo paglierino, con sfumature cromatiche più o meno intense; il naso è mediamente marcato con presenza di fruttato e floreale perfettamente bilanciate tra loro; al gusto è secco, equilibrato e caratteristico. Il Sicilia DOP Bianco Riserva presenta un colore dal giallo paglierino al dorato più o meno intenso, al naso è intenso, elegante e persistente, al gusto equilibraato e caratteristico dal secco all'abboccato. Il Sicilia DOP Bianco Superiore è di colore giallo paglierino più o meno intenso; al naso si presenta fine ed elegante; al palato risulta secco, equilibrato e caratteristico. Il Sicilia DOP Rosso nel bicchiere evidenzia un colore rosso rubino brillante; i profumi rivelano note marcate di frutti rossi e lievi sensazioni di sottobosco; al gusto è un vino asciutto, leggermente tannico, dotato di corpo medio e giusta persistenza. Il Sicilia DOP Rosso Riserva presenta un colore rosso rubino tendente al granato conm l'invecchiamento, al naso è intenso e fruttato, al gusto è aromonico e corposo dal secco all'abboccato. Viene sottoposto a un periodo di invecchiamento minimo di due anni, a decorrere dal primo novembre successivo all’anno di produzione delle uve.Il Sicilia DOP Rosato risulta all’esame visivo di colore ramato; all’olfatto si offre con note fruttate, fini e persistenti al tempo stesso; la degustazione ne evidenzia le caratteristiche fruttate che ben si fondono con un corpo di discreta struttura e una buona vena acida.Il Sicilia DOP Spumante Bianco Metodo Charmat si contraddistingue per un giallo paglierino brillante sul quale si innesta un perlage fine e persistente; l’esame olfattivo evidenzia note di frutta bianca e di lieviti; al gusto risulta armonico, fresco, con una spina acida che conduce al finale di buona persistenza. Il Sicilia DOP Spumante Bianco Metodo Classico ha un colore giallo paglierino più o meno intenso con spuma fine e persistente; al naso evidenzia un bouqet ampio e gentile, di buona persistenza; al palato si presenta fresco e armonico, di buona struttura con un gusto che varia da brut nature a extra dry. Il Sicilia DOP Spumante Rosé Metodo Charmat si offre nel calice con un colore rosa brillante; il bouquet denota un buon equilibrio tra frutta e note floreali in un insieme delicato; all’assaggio risulta fresco, armonico, con un gusto pulito e deciso e un finale persistente. Il Sicilia DOP Spumante Rosé Metodo Classico ha un colore rosa più o meno intenso con un perlage fine e persistente; al naso si apre con un ampio bouquet fine e gentile; al palato risulta fresco, con una buona struttura e sapore che varia da brut nature a extra dry. Il Sicilia DOP Vendemmia Tardiva Bianco cromaticamente vira dal giallo paglierino al dorato più intenso; al naso segnala ricordi di frutta fresca ma anche di mandorle, con toni di pasticceria fresca; la degustazione evidenzia morbidezza, con un equilibrio avvolgente e un finale assai persistente.Il Sicilia DOP Vendemmia Tardiva Rosso si presenta con un rosso rubino lucido e brillante, che tende al granato con il passare del tempo; trama olfattiva persistente, con frutta rossa anche marmellatosa; in bocca se ne apprezza la struttura vellutata e l’armonia. Il Sicilia DOP Passito Bianco ha un colore che varia dal giallo paglierino al dorato; al naso è delicato e persistente; al palato si presenta armonico, con un sapore che varia dal secco al dolce. Il Sicilia DOP Passito Rosso è di colore rosso rubino, tendente al granato con l'invecchiamento; all'olfatto è caratteristico, delicato con un finale persistente; la degustazione evidenzia un sapore armonico che varia dal secco al dolce. L’elaborazione per la produzione dei vini Sicilia DOP Spumante, nelle varie tipologie, deve essere effettuata con il metodo della fermentazione naturale in bottiglia (metodo Classico) o in autoclave (metodo Charmat).Le tipologie Sicilia DOP Vendemmia Tardiva Bianca e Sicilia DOP Vendemmia Tardiva Rossa devono provenire da uve che abbiano subito un appassimento sulla pianta tale da raggiungere un titolo alcolometrico naturale minimo di 15% per il rosso e 13% per il bianco.

Specificazioni da vitigno

Il Sicilia DOP può presentare le specificazioni dei vitigni sottoindicati.Da vitigno bianco: Inzolia, Grillo, Chardonnay, Catarratto, Carricante, Grecanico, Fiano, Damaschino, Viognier, Muller Thurgau, Sauvignon blanc, Pinot grigio, Moscato bianco, Vermentino, Zibibbo ciascuno minimo 85%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%.Da vitigno rosso: Nero d’Avola, Perricone, Nerello cappuccio, Frappato, Nerello mascalese, Cabernet Franc, Merlot, Cabernet Sauvignon, Syrah, Pinot nero, Nocera, Mondeuse, Carignano, Alicante, Petit Verdot, Sangiovese ciascuno minimo 85%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%. È consentito l'utilizzo della specificazione di due vitigni abbinati tra quelli sopra indicati con uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, a condizione che il vino derivi esclusivamente dai vitigni indicati. La varietà che concorre in misura minore deve rappresentare almeno il 15% del totale e nella designazione e presentazione del prodotto deve seguire il nome della varietà prevalente. Le caratteristiche di colore, profumo e gusto di ciascuna specifica sono quelle tipiche del vitigno e del terroir di provenienza.

Specificazioni aggiuntive

La denominazione Sicilia DOP può essere seguita dalla menzione Vigna con relativo toponimo.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO