Roero DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#roerodocg


Il Roero DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Rosso; Bianco e Spumante (questi ultimi solo con indicazione da vitigno). La Denominazione include anche numerose specificazioni da vitigno.

Zona di produzione

La zona di produzione del Roero DOP comprende l’intero territorio dei comuni di Canale, Corneliano d’Alba, Piobesi d’Alba, Vezza d’Alba e parte del territorio dei comuni di Baldissero d’Alba, Castagnito, Castellinaldo, Govone, Guarene, Magliano Alfieri, Montà, Montaldo Roero, Monteu Roero, Monticello d’Alba, Pocapaglia, Priocca, S. Vittoria d’Alba, S. Stefano Roero, Sommariva Perno in provincia di Cuneo, nella regione Piemonte.

Uvaggio

Rosso (anche Riserva): Nebbiolo minimo 95%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 5%.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Roero DOP Rosso si presenta di colore rosso rubino intenso; al naso è fragrante e profumato; il sapore è secco, giustamente tannico, ampio e caldo. Può presentare la menzione Riserva.I vini Roero DOP con menzione del vitigno hanno caratteristiche organolettiche tipiche delle uve e del terroir di provenienza. I vini Roero DOP devono essere sottoposti a un periodo di invecchiamento di 20 mesi, di cui almeno sei in legno; per i vini Roero DOP con menzione Riserva il periodo di invecchiamento sale a 32 mesi, di cui almeno sei in legno; l’invecchiamento, per entrambi i vini decorre dal primo novembre dell’anno di raccolta delle uve. L’immissione al consumo è consentita a partire dal primo luglio del secondo anno successivo alla raccolta delle uve per il Roero DOP, mentre per i vini con menzione Riserva la data di immissione al consumo è spostata al primo luglio del terzo anno successivo alla raccolta delle uve.

Specificazioni da vitigno

Il Roero DOP può presentare le specificazioni dei vitigni sottoindicati.Da vitigno bianco (anche Spumante): Arneis minimo 95%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 5%.Il Roero DOP Arneis si presenta di colore giallo paglierino con vivaci riflessi verdognoli; ha profumi sottili che richiamano i fiori bianchi e di campo, suggestioni di frutta fresca che vanno dalla mela alla pesca, alla nocciola; in bocca è secco, delicatamente acidulo e con un gradevole retrogusto amarognolo.Il Roero DOP Arneis Spumante è di colore giallo paglierino più o meno intenso con un perlage fine e persistente; al naso è delicato, fruttato, fresco, con sentori che possono ricordare il lievito, la crosta di pane e la vaniglia; al palato è elegante e armonico.

Specificazioni aggiuntive

La denominazione Roero DOP può essere seguita dalla menzione Vigna con relativo toponimo.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO