Orta Nova DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#ortanovadop


L’Orta Nova DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Rosso e Rosato.

Zona di produzione

La zona di produzione dell’Orta Nova DOP comprende l’intero territorio dei comuni di Orta Nova e Ordona e parte del territorio dei comuni di Ascoli Satriano, Carapelle, Foggia e Manfredonia in provincia di Foggia, nella regione Puglia.

Uvaggio

Rosso, Rosato: Sangiovese minimo 60%, Uva di Troia e/o Montepulciano e/o Lambrusco Maestri e/o Trebbiano toscano fino a un massimo del 40%.

Descrizione tipologie di prodotto

L’Orta Nova DOP Rosso ha un colore rosso rubino con riflessi violacei, che tende leggermente al granato con l’invecchiamento; al naso evidenzia sensazioni di frutti rossi maturi, in particolare ciliegia e mora, arricchiti da liquirizia, cuoio, cioccolato e spezie; in bocca ha una struttura piena e calda, di corpo, con tannini morbidi e un lungo e persistente finale fruttato.L’Orta Nova DOP Rosato ha un colore rosa tendente al cerasuolo; al naso sprigiona profumi di fiori e frutta fresca con lievi note balsamiche; in bocca è fresco, con una delicata sapidità e un finale di frutti freschi e petali di fiori.Le operazioni di vinificazione dei vini a Denominazione di Origine Protetta Orta Nova devono essere effettuate all’interno della zona di produzione, tuttavia, tenuto conto delle situazioni tradizionali, è consentito che tali operazioni siano effettuate nell’intero territorio dei comuni anche se soltanto in parte compresi nella zona di produzione delle uve.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO