Monferrato DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#MonferratoDOP


Il Monferrato DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Bianco, Rosso, Rosato (Chiaretto o Ciaret) e Novello. La Denominazione include anche numerose specificazioni da vitigno e geografiche.

Zona di produzione

La zona di produzione del Monferrato DOP comprende il territorio di numerosi comuni appartenenti alle province di Asti e Alessandria, nella regione Piemonte.

Uvaggio

Bianco: Uve provenienti da vigneti composti da uno o più vitigni a bacca bianca, non aromatici, idonei alla coltivazione per la regione Piemonte.Rosso (anche Novello): Uve provenienti da vigneti composti da uno o più vitigni a bacca di colore analogo, non aromatici, idonei alla coltivazione per la regione Piemonte. Chiaretto o Ciaret: Barbera e/o Bonarda piemontese e/o Cabernet Franc e/o Cabernet Sauvigno e/o Dolcetto e/o Freisa e/o Grignolino e/o Pinot Nero e/o Nebbiolo, da soli o congiuntamente per almeno 85%. Possono concorrere, per un massimo del 15%, altri vitigni non aromatici idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Monferrato DOP Bianco si presenta con un colore giallo paglierino; al naso è forte l’impatto con i profumi floreali e fruttati seguiti da sentori di acacia; in bocca è intenso, secco e talvolta vivace.Il Monferrato DOP Rosso è di colore rosso con sentori speziati che emergono con l'affinamanto in legno; al gusto è fresco, morbido, con notevole presenza di frutta, balsamico e sapido.Il Monferrato DOP Chiaretto o Ciaret (Rosato) è di colore rosato o rosso rubino chiaro; delicato al naso, con profumi di fragola, lampone; in bocca è asciutto e armonico, con una nota di freschezza. Il Monferrato DOP Novello è di colore rosso rubino con sfumature violacee; al naso è fruttato, persistente; in bocca si presenta fresco e armonico.

Specificazioni geografiche o sottosezione

Il Monferrato DOP può essere accompagnato dalla sottodenominazione geografica Casalese seguita dalla specificazione Cortese riservata al vino bianco prodotto in provincia di Alessandria con uve provenienti dal vitigno Cortese per almeno l’85% e con eventuale aggiunta di altri vitigni a bacca bianca non aromatici, idonei alla coltivazione per la regione Piemonte, per un massimo del 15%. Il Monferrato DOP Casalese Cortese si presenta nel bicchiere con un giallo paglierino chiaro che talvolta tende al verdolino; il profumo è tenue, di frutta a polpa bianca con sfumature balsamiche e sentori floreali; in bocca è morbido ed equilibrato con buona freschezza gustativa e finale leggermente amarognolo.

Specificazioni da vitigno

Monferrato Dolcetto (anche Novello): Dolcetto per almeno 85%, da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo non aromatici, idonei alla coltivazione per la regione Piemonte. Monferrato Freisa (anche Novello): Freisa per almeno 85%, da solo o con aggiunta di uve a bacca rossa non aromatici, idonei alla coltivazione per la regione Piemonte. Monferrato Nebbiolo (anche Superiore): Nebbiolo per almeno 90%, da solo o con aggiunta di uve a bacca rossa non aromatici, idonei alla coltivazione per la regione Piemonte. Le caratteristiche di colore, profumo e gusto di ciascuna specifica sono quelle tipiche dei vitigni di provenienza.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO