Lucanica di Picerno IGP

CONDIVIDI SU

#lucanicadipicernoigp


(SCHEDA PRODOTTO PROVVISORIA)
L’Indicazione Geografica Protetta della Lucanica di Picerno è riservata al prodotto di salumeria prodotta con i tagli di carne di maiale di spalla disossata e snervata, collo, sottospalla, pancetta, punta di filetto e triti di prosciutto, con l’aggiunta di sale peperoncino dolce o piccante semi di finocchio selvatico pepe nero.

Aspetto e sapore

La Lucanica di Picerno IGP ha una forma caratteristica ad “U”. Il peso del prodotto varia da 250 g a 350 g. Il diametro varia da 3,0 a 3,6 cm, mentre la lunghezza varia da 20 a 35 cm. Al taglio si presenta con una fetta morbida e compatta di colore rosso rubino, con presenza di frazione adiposa. La particolarità della Lucanica di Picerno IGP è data da una prevalenza predominante dell’aroma di finocchio selvatico, associato all’aroma speziato con un retrogusto di pepe e peperone. È ammessa la variante piccante del prodotto, per la quale aumenta il valore d’intensità percepita dell’aroma peperone.

Zona di produzione

La zona di produzione Lucanica di Picerno IGP ricade nei territori di Picerno, Tito, Satriano di Lucania, Savoia di Lucania, Vietri di Potenza, Sant’Angelo Le Fratte, Brienza, Balvano, Ruoti, Baragiano, Bella, Muro Lucano, Castelgrande e Sasso di Castalda, in provincia di Potenza, nella regione Basilicata.

Commercializzazione

La Lucanica di Picerno IGP può essere commercializzata non confezionata o confezionata: sottovuoto o in atmosfera protettiva, intera, in tranci o affettata.