I Terreni di Sanseverino DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#iterrenidisanseverinodop


I Terreni di Sanseverino DOP comprende le seguenti tipologie di vino: Rosso e Passito Rosso. La Denominazione include anche numerose specificazioni da vitigno.

Zona di produzione

La zona di produzione del I Terreni di Sanseverino DOP comprende il territorio del comune di San Severino Marche in provincia di Macerata, nella regione Marche.

Uvaggio

Rosso (anche Superiore), Passito: Vernaccia nera minimo 50%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 50%.

Descrizione tipologie di prodotto

I Terreni di Sanseverino DOP Rosso ha un colore rosso rubino purpureo piuttosto carico; al naso insiste su un buon repertorio di erbe aromatiche e fresche note vegetali con riconoscimenti specifici di visciola e rosmarino; in bocca ha una buona coerenza con il naso, è minerale e di sapidità abbastanza intensa. Può presentare la menzione Superiore.I Terreni di Sanseverino DOP Rosso Passito si presenta di colore rosso rubino chiaro tendente al granato; i profumi sono intensi, ricchi di note mielose e di frutta cotta; in bocca è pastoso, fresco e lungo.Per la produzione del vino I Terreni di Sanseverino DOP Rosso Passito le operazioni di appassimento possono essere fatte in pianta e/o dopo la raccolta in locali idonei, il periodo di appassimento, che può protrarsi fino al 31 marzo dell’anno successivo a quello della produzione delle uve, e la vinificazione non deve essere comunque anteriore al primo dicembre dell’anno della vendemmia. La fermentazione e la maturazione devono avvenire in recipienti di legno della capacità massima di 500 litri per un periodo di almeno due anni.Prima di essere immessi al consumo i vini I Terreni di Sanseverino DOP devono essere sottoposti a un periodo minimo di invecchiamento di 18 mesi per I Terreni di Sanseverino DOP Rosso e di 24 mesi per I Terreni di Sanseverino DOP Rosso Superiore e I Terreni di Sanseverino DOP Rosso Passito, tutti con decorrenza dal primo dicembre successivo alla produzione delle uve.

Specificazioni da vitigno

I Terreni di Sanseverino DOP può presentare le specificazioni dei vitigni sottoindicati.Da vitigno rosso Moro: Montepulciano minimo 60%, da soli o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo, non aromatiche, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 40%.Le caratteristiche di colore, profumo e gusto di ciascuna specifica sono quelle tipiche del vitigno e del terroir di provenienza. Il vino I Terreni di Sanseverino DOP Moro, prima dell’immissione al consumo, deve essere sottoposto a un periodo minimo di invecchiamento di 18 mesi a decorrere dal primo dicembre successivo alla produzione delle uve.

Specificazioni aggiuntive

La denominazione I Terreni di Sanseverino DOP può essere seguita dalla menzione Vigna con relativo toponimo.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO