Forlì IGP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#ForlìIGP


Il Forlì IGP comprende le seguenti tipologie di vino: Bianco, Rosso e Rosato (anche Vivace e Frizzante), Spumante Bianco, Spumante Rosato, Passito Rosso, Novello e Mosto di uve parzialmente fermentato. L’Indicazione include anche numerose specificazioni da vitigno.

Zona di produzione

La zona di produzione del Forlì IGP comprende il territorio di numerosi comuni in provincia di Forlì-Cesena, nella regione Emilia-Romagna.

Uvaggio

I vini a Indicazione Geografica Protetta Forlì bianchi, rossi e rosati devono essere ottenuti da uve provenienti da vigneti composti, nell’ambito aziendale, da uno o più vitigni idonei alla coltivazione nell’area interessata.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Forlì IGP Bianco da solo o con la specificazione da vitigno, è di colore giallo paglierino da più a meno carico; al naso si offre con diverse gradazioni di profumi con note fruttate più o meno mature che talora si accompagnano a note floreali e a note speziate, a seconda della composizione varietale e dell’areale di coltivazione; al palato è asciutto, fresco e di gusto leggermente fruttato, con una buona persistenza. Può presentare anche le versioni Frizzante e Vivace. Il Forlì IGP Rosso, da solo o con la specificazione da vitigno, ha un colore rosso rubino più o meno intenso; al naso è delicato, con profumi caratteristici di frutti rossi e sfumature di spezie, erbe aromatiche e con le complessità balsamiche derivanti dai vari vitigni impiegati; al palato è asciutto e sapido, a volte con tannini evidenti e di buon corpo, da secco a dolce. Può presentare anche le versioni Frizzante e Vivace. Il Forlì IGP Rosato, da solo o con la specificazione da vitigno, ha un colore rosa di minore o maggiore intensità; i profumi sono delicatamente fruttati; al palato è asciutto, armonico e fresco, da secco a dolce, con le caratteristiche proprie dei vitigni di provenienza.Può presentare anche le versioni Spumante, Frizzante e Vivace. Il Forlì IGP Spumante Bianco, da solo o con la specificazione da vitigno, è di colore giallo paglierino; al naso si propone con note floreali e fruttate fresche a cui si possono associare sentori di crosta di pane più o meno intensi a seconda della durata del periodo di affinamento sui lieviti; al palato è fresco, ricco di sapidità, da brut nature a dolce.Il Forlì IGP Spumante Rosato, ha un colore rosato con intensità e tonalità variabili; i profumi offrono note floreali e fruttate, a cui si accompagnano sentori legati all’affinamento più o meno prolungato sui lieviti; in bocca è fresco e sapido, da brut nature a dolce. Il Forlì IGP Passito Rosso è di colore rosso rubino più o meno intenso; al naso si avvertono note fruttate accompagnate a note floreali di viola e a sfumature di spezie; al palato si presenta asciutto ed equilibrato, da secco a dolce. Il Forlì IGP Novello, da solo o con la specificazione da vitigno, è di colore rosso rubino brillante; i profumi sono vinosi e con spiccate note fruttate; al palato si offre di buona morbidezza e con la giusta acidità. Per le tipologie della categoria Mosto di uve parzialmente fermentato le caratteristiche al consumo corrispondono a quelle sopra descritte per i relativi vini, fatto salvo che il sapore è limitato al dolce.

Specificazioni da vitigno

La IGP Forlì con la specificazione di uno dei vitigni idonei alla coltivazione per la regione Emilia-Romagna, è riservata ai vini ottenuti da uve provenienti da vigneti composti, nell’ambito aziendale per almeno l’85% dai corrispondenti vitigni.Possono concorrere, da sole o congiuntamente, alla produzione dei mosti e dei vini sopra indicati, le uve dei vitigni a bacca di colore analogo, non aromatici, idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata fino a un massimo del 15%.I vini a Indicazione Geografica Protetta Forlì con la specificazione di uno dei vitigni autorizzati, possono essere prodotti anche nelle tipologie Vivace e Frizzante per i vini bianchi, rossi e rosati, nella tipologia Novello per i vini rossi, Mosto di uve parzialmente fermentato per i vini rossi, bianchi e rosati e nella tipologia Spumante, quest’ultima limitatamente ai vini bianchi. L’Indicazione Geografica Protetta Forlì con la specificazione di due dei vitigni autorizzati, è riservata ai relativi vini, anche nelle tipologie Vivace, Frizzante, nonché, limitatamente ai vini bianchi, anche nella tipologia Spumante, limitatamente ai vini bianchi, rossi e rosati nella tipologia Mosto di uve parzialmente fermentato e, unicamente per i vini rossi, anche nella tipologia Novello, alle condizioni previste dalla normativa comunitaria. I vini Forlì IGP con la specificazione del vitigno, oltre alle caratteristiche indicate per i vini del corrispondente colore, devono presentare le caratteristiche organolettiche proprie del vitigno.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO