Danbo IGP

CONDIVIDI SU


Il Danbo Igp è un formaggio stagionato, a pasta semidura, prodotto da latte bovino. Non è permesso l’utilizzo di latte e latticini di origine diversa da quella bovina.

Metodo di produzione

Per la produzione del Danbo IGP viene utilizzato uno specialissimo processo di stagionatura noto anche come «il metodo danese», consistente nell'applicazione di fermento del rosso grazie al quale la superficie del formaggio si affina sia all'esterno che all'interno. Questo processo di stagionatura con fermento del rosso conferisce al formaggio il suo sapore tipico, al quale i danesi sono ormai abituati ma che non attira altri palati europei. Una particolare caratteristica della produzione del Danbo IGP è l’aggiunta di grandi quantità d’acqua, cui si deve in parte la tipica consistenza di questo formaggio.

Aspetto e sapore

Il Danbo IGP è caratterizzata dalla presenza di occhi, più o meno numerosi, equamente distribuiti, perfettamente tondi, della grossezza di un pisello, per lo più con diametro fino a 10 mm, eventualmente con alcune fenditure strette e allungate. L’odore e il sapore è delicato, leggermente acidulo, aromatico e con un gusto caratteristico dovuto al «fermento del rosso», diventano però più forti con l'invecchiamento. La forma è piana e quadrata o rettangolare mentre il sapore e la consistenza tipici del Danbo IGP vengono raggiunti dopo un periodo di stagionatura che oscilla dalle tre alle quattro settimane ad una temperatura di 12-20 °C.

Zona di produzione

La zona di produzione del Danbo IGP ricade nell’intero territorio del Regno di Danimarca.