Conegliano Valdobbiadene – Prosecco DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#coneglianovaldobbiadenedocg


Il Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP o Conegliano - Prosecco DOP o Valdobbiadene - Prosecco DOP comprende le seguenti tipologie di vino:Tranquillo, Frizzante e Spumante. La Denominazione include anche numerose specificazioni geografiche.

Zona di produzione

La zona di produzione del Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP o Conegliano - Prosecco DOP o Valdobbiadene - Prosecco DOP comprende il territorio di 15 comuni in provincia di Treviso, nella regione Veneto.

Uvaggio

Il Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP o Conegliano - Prosecco DOP o Valdobbiadene - Prosecco DOP deve essere ottenuto dalle uve provenienti dai vigneti costituiti dal vitigno Glera. Possono concorrere, in ambito aziendale, Verdiso e/o Bianchetta trevigiana e/o Perera e/o Glera lunga fino a un massimo del 15%. Nella elaborazione del vino Spumante (Superiore) è consentita la pratica tradizionale dell’aggiunta con vini ottenuti dalla vinificazione di uve Pinot bianco, Pinot nero, Pinot grigio e Chardonnay, da sole o congiuntamente, purché il prodotto contenga almeno l’85% di vino proveniente dal vitigno Glera.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP o Conegliano - Prosecco DOP o Valdobbiadene - Prosecco DOP Tranquillo è di colore giallo paglierino delicato; al naso i profumi sono di mela, pera, mandorla e miele di mille fiori; in bocca è fresco e sapido e cremoso, leggermente amarognolo. Il Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP o Conegliano - Prosecco DOP o Valdobbiadene - Prosecco DOP Frizzante si presenta di colore giallo paglierino più o meno intenso, brillante, con evidente sviluppo di bollicine; il profumo è gradevole e caratteristico di fruttato e floreale; al palato risulta fresco, armonico, fruttato e piacevolmente frizzante. Nella tipologia Frizzante, prodotta tradizionalmente per fermentazione in bottiglia, è possibile la presenza di una velatura. In tal caso è obbligatorio riportare in etichetta la dicitura “rifermentazione in bottiglia”. Il Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP o Conegliano - Prosecco DOP o Valdobbiadene - Prosecco DOP Spumante Superiore è caratterizzato da un colore giallo paglierino più o meno intenso, brillante con spuma persistente; al naso si offre gradevole e caratteristico di fruttato; il sapore è fresco, armonico, gradevolmente fruttato e caratteristico. È accompagnato dalla menzione Superiore ed è consentito usare il riferimento al Millesimato purché il prodotto sia ottenuto con almeno l’85% del vino dell’annata di riferimento.

Specificazioni geografiche o sottosezione

Il Conegliano Valdobbiadene - Prosecco Dop o Valdobbiadene - Prosecco Dop può essere accompagnato dalla sottozona geografica “Superiore di Cartizze”, riservata alla sola tipologia spumante e ottenuta da uve raccolte nelle colline più scoscese di S. Pietro di Barbozza, Santo Stefano e Saccol, nel comune di Valdobbiadene. Il colore di questo vino è giallo paglierino di intensità variabile, brillante e con spuma persistente; al naso è gradevole e caratteristico di fruttato; in bocca si offre fresco, armonio gradevolmente fruttato e caratteristo.

Specificazioni aggiuntive

La denominazione Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP o Conegliano - Prosecco DOP o Valdobbiadene - Prosecco DOP, nella sola tipologia Spumante, può presentare il riferimento a comuni o frazioni della zona di produzione a condizione che sia accompagnato dalla menzione Rive.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO