Cerasuolo d’Abruzzo DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#cerasuolodabruzzodop


Il Cerasuolo d’Abruzzo DOP comprende la sola tipologia di vino Rosato (anche Superiore).

Zona di produzione

La zona di produzione del Cerasuolo d’Abruzzo DOP comprende il territorio di numerosi comuni appartenenti alle province di Chieti, L’Aquila, Pescara e Teramo, nella regione Abruzzo.

Uvaggio

Rosato (anche Superiore): Montepulciano minimo 85%; da solo o con aggiunta di uve a bacca di colore analogo provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito dell’area interessata, fino ad un massimo del 15%.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Cerasuolo d’Abruzzo DOP è un vino dal colore rosa ciliegia più o meno carico ; al naso risulta gradevole, finemente vinoso, fruttato, fine e intenso. Può presentare la menzione Superiore.Le uve impegnate nella produzione del Cerasuolo d’Abruzzo DOP possono essere vinificate in bianco, ovvero in presenza della buccia, per un limitato periodo di fermentazione per dare al vino il caratteristico colore rosa ciliegia. Il Cerasuolo d’Abruzzo DOP non può essere immesso al consumo prima del primo gennaio successivo all’annata di produzione delle uve; nella versione Superiore non prima del primo marzo dell’anno successivo a quello di produzione delle uve.

Specificazioni aggiuntive

La denominazione Cerasuolo d’Abruzzo DOP può essere seguita dalla menzione Vigna con relativo toponimo.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO