Cantuccini Toscani IGP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#CantucciniToscani


I Cantuccini Toscani IGP o Cantucci Toscani IGP sono un prodotto dolciario ottenuto dalla lavorazione di un impasto cotto al forno a base di farina, mandorle dolci, zucchero, uova, burro, miele.

Metodo di produzione

La preparazione dell’impasto dei Cantuccini Toscani IGP prevede obbligatoriamente l’impiego di farina di frumento, mandorle dolci naturali intere (non pelate), uova di gallina pastorizzate e tuorlo d’uovo, burro, zucchero semolato, cristallino o in granella; miele millefiori in aggiunta allo zucchero e agenti lievitanti. Gli ingredienti vengono miscelati e lavorati insieme fino ad ottenere un composto omogeneo. L’impasto ottenuto viene modellato in filoni su teglie da forno e spennellato con una miscela di acqua, uova e agenti dolcificanti per conferire al prodotto la caratteristica doratura. Segue la cottura in forni preriscaldati ad una temperatura di 100-300°C per un massimo di 40 minuti. Dopodiché il prodotto viene porzionato manualmente o meccanicamente in direzione trasversale obliqua.

Aspetto e sapore

I Cantuccini Toscani IGP hanno un peso massimo di 15 g al pezzo e dimensioni non superiori a 10 cm di lunghezza, 3 cm di altezza e 2,8 cm di larghezza. Nella parte interna, dopo la cottura, il biscotto si presenta di colore beige, caratterizzato da alveolatura lievemente irregolare dovuta alla lievitazione del prodotto, intarsiata da mandorle non pelate, distribuite casualmente. La superficie esterna presenta la caratteristica doratura derivante dalla cottura dei filoni. La consistenza è leggermente croccante, friabile e si scioglie in bocca per la presenza del burro.

Zona di produzione

La zona di produzione dei Cantuccini Toscani IGP ricade nell’intero territorio della regione Toscana.

Gastronomia

I Cantuccini Toscani IGP si conservano al meglio in luoghi freschi e asciutti, affinché non assorbano l’umidità e conservino le caratteristiche organolettiche del prodotto, che si presenta come biscotto secco. Non è un caso quindi che il suo consumo più affermato sia quello di essere inzuppato nel vin santo. L’abbinamento dei Cantuccini Toscani IGP con il vin santo, un altro prodotto del territorio, ha contribuito alla reputazione di questo biscotto come dessert a fine pasto, perfetto per essere intinto anche in altri vini liquorosi. Oggi, il Cantuccino Toscano IGP è protagonista anche delle nuove tendenze del gusto, abbinato al tè o al caffè, in qualsiasi momento della giornata.

Nota distintiva

Gli ingredienti utilizzati nella preparazione dei Cantuccini Toscani IGP, in particolare le mandorle dolci non pelate e il burro, conferiscono al prodotto la tipica fragranza e porosità, tali da supportarne la reputazione di biscotto tipico rustico ma al tempo stesso raffinato.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO