Barolo DOP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#Barolodocg


Il Barolo DOP comprende la sola tipologia di vino Rosso.

Zona di produzione

La zona di produzione del Barolo DOP comprende l’intero territorio dei comuni di Barolo, Castiglione Falletto, Serralunaga d’Alba e parte dei comuni di Monforte d’Alba, Novello, La Morra, Verduno, Grinzane Cavour, Diano d’Alba, Cherasco, Roddi in provincia di Cuneo, nella regione Piemonte.

Uvaggio

Rosso (anche Riserva, Chinato): Nebbiolo 100%.

Descrizione tipologie di prodotto

Il Barolo DOP si presenta di colore rosso granato pieno e intenso; al naso si riconoscono la rosa e la viola appassita, piccoli frutti rossi, ciliegie sotto spirito e confettura con note speziate dolci di cannella, pepe e noce moscata; in bocca ritornano i sentori del naso, ai quali si aggiungono vaniglia e talvolta liquirizia, cacao, tabacco e cuoio. L’immissione al consumo è consentita dopo un invecchiamento di almeno tre anni, di cui uno e mezzo in legno di rovere. Può presentare la menzione Riserva, se la fase di invecchiamento è superiore ai cinque anni.La denominazione Barolo DOP può essere seguita dalla menzione Chinato per i vini aromatizzati, preparati utilizzando come base vino Barolo senza aggiunta di mosti o vini non aventi diritto a tale denominazione e con una aromatizzazione tale da consentire, secondo le norme di legge vigenti, il riferimento nella denominazione alla china.

Specificazioni aggiuntive

La denominazione Barolo DOP può essere seguita dalla menzione Vigna con relativo toponimo.Il Barolo DOP può, inoltre, essere accompagnato dalle seguenti menzioni geografiche aggiuntive: Albarella, Altenasso o Garblet sué, Annunziata, Arborina, Arione, Ascheri, Bablino, Badarina, Baudana, Berbeisa, Berbera-Pezzole, Berri, Bettolotti, Boiolo, Borzone, Boscareto, Boscatto, Boschetti, Brandini, Brea, Breri, Bricco Ambrogio, Bricco Boschis, Bricco Chiesa, Bricco Cogni, Bricco delle Viole, Bricco Luciani, Bricco Manescotto, Bricco Manzoni, Bricco Rocca, Bricco Rocche, Bricco San Biagio, Bricco San Giovanni, Bricco San Pietro, Bricco Voghera, Briccolina, Broglio, Brunate, Brunella, Bussia, Campasso, Cannubi, Cannubi Boschis, Cannubi Muscatel, Cannubi San Lorenzo, Cannubi Valletta, Canova, Capalot, Cappallotto, Carpegna, Case Nere, Castagni, Castellero, Castelletto, Castello, Cerequio, Cerrati, Cerretta, Cerviano-Merli, Ciocchini, Ciocchini-Loschetto, Codana, Collaretto, Colombaro, Conca, Corini-Pallaretta, Costabella, Coste di Rose, Coste di Vergne, Crosia, Damiano, del comune di Barolo, del comune di Castiglione Falletto, del comune di Cherasco, del comune di Diano d’Alba, del comune di Grinzane Cavour, del comune di La Morra, del comune di Monforte d’Alba, del comune di Novello, del comune di Roddi, del comune di Serralunga d’Alba, del comune di Verduno, Drucà, Falletto, Fiasco, Fontanafredda, Fossati, Francia, Gabutti, Galina, Gallaretto, Garretti, Gattera, Giachini, Gianetto, Ginestra, Gramolere, Gustava, La Corte, La Serra, La Vigna, La Volta, Lazzarito, Le Coste, Le Coste di Monforte, Le Turne, Lirano, Liste, Manocino, Mantoetto, Marenca, Margheria, Mariondino, Massara, Meriame, Monprivato, Monrobiolo di Bussia, Montanello, Monvigliero, Mosconi, Neirane, Ornato, Pajagallo, Panerole, Parafada, Parussi, Pernanno, Perno, Piantà, Pira, Pisapola, Prabon, Prapò, Preda, Pugnane, Ravera, Ravera di Monforte, Raviole, Riva Rocca, Rivassi, Rive, Rivette, Rocche dell’Annunziata, Rocche dell’Olmo, Rocche di Castiglione, Rocchettevino, Rodasca, Roere di Santa Maria, Roggeri, Roncaglie, Rué, San Bernardo, San Giacomo, San Giovanni, San Lorenzo, San Lorenzo di Verduno, San Pietro, San Ponzio, San Rocco, Santa Maria, Sant’Anna, Sarmassa, Scarrone, Serra, Serra dei Turchi, Serradenari, Silio, Solanotto, Sorano, Sottocastello di Novello, Teodoro, Terlo, Torriglione, Valentino, Vignane, Vigna Rionda, Vignolo, Villero, Zoccolaio, Zonchetta e Zuncai. Le suddette menzioni geografiche possono essere accompagnate dalla menzione Vigna.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO