Agnello del Centro Italia IGP

Zona di produzione

CONDIVIDI SU

#AgnellocentroitaliaIGP


L’Agnello del Centro Italia IGP è la carne fresca ottenuta da agnelli di età inferiore ai 12 mesi, appartenenti a razze locali tipiche del centro Italia e disponibile in tre tipologie differenti per tenore di grasso e conformazione: Agnello Leggero, Agnello Pesante e Castrato.

Metodo di produzione

L’Agnello del Centro Italia IGP è ottenuto da esemplari appartenenti alle seguenti razze locali e loro incroci: Appenninica, Bergamasca, Biellese, Fabrianese, Merinizzata Italiana, Pomarancina, Sopravissana, Zerasca; Comisana, Cornella Bianca, Cornigliese (Corniglio), Garfagnina Bianca, Gentile di Puglia, Massese, Pagliarola, Pecora delle Langhe. Gli agnelli vengono alimentati esclusivamente con latte materno fino allo svezzamento. In seguito è ammessa un’alimentazione a base di foraggi, costituiti da essenze spontanee di prati e di prati-pascolo, da leguminose e/o graminacee provenienti dalla zona geografica riconosciuta come esclusiva di produzione; gli animali vengono infatti allevati all’aperto, liberi di pascolare, per almeno otto mesi all’anno. Possono essere comunque utilizzati integratori minerali, vitaminici e mangimi (massimo 0,4 kg giornalieri per capo). La macellazione deve avvenire entro i 12 mesi di vita. Per la distinzione delle tipologie, le carcasse vengono valutate secondo i loro pesi “a caldo”: l’Agnello Leggero è ottenuto da quelle di peso compreso tra 8,01 e 13,0 kg; il tipo Agnello Pesante da carcasse di almeno 13,01 kg; quelle oltre i 20 kg sono riservate alla tipologia Castrato. Nel caso in cui la valutazione dei pesi sia effettuata “a freddo” (dopo la refrigerazione) deve essere tenuto in considerazione un calo ponderale dell’1% per gli Agnelli Leggeri e Pesanti e del 2% per il Castrato.

Aspetto e sapore

L’Agnello del Centro Italia IGP è una carne di colore rosa chiaro, con una equilibrata copertura di grasso. Si caratterizza per essere molto tenera. Ha un contenuto di grasso intramuscolare molto basso (0,78 g su 100 g).

Zona di produzione

La zona di produzione dell’Agnello del Centro Italia IGP interessa tutto il territorio delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche, Toscana e Umbria; gli interi territori delle province di Bologna, Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna nonché parte delle province di Modena, Reggio Emilia e Parma, nella regione Emilia-Romagna.

Gastronomia

L’Agnello del Centro Italia IGP va conservato in frigorifero per pochi giorni. è una carne molto apprezzata in cucina in quanto molto delicata e povera di grassi. Può essere preparata in svariati modi: semplicemente in padella, con salvia, rosmarino e vino bianco, oppure arrosto e in questo caso è meglio se la cottura viene portata avanti lentamente e a bassa temperatura (80-85°C).

Nota distintiva

L’Agnello del Centro Italia IGP è una carne di particolare pregio, che deve le sue peculiarità al profondo legame con il territorio e alla grande professionalità ed esperienza degli allevatori. La costante e attenta selezione di tipi genetici storicamente presenti nell’Appennino centrale, infatti, ha portato all’ottenimento di capi con un accrescimento ponderale molto rapido, che si traduce in una resa alla macellazione più elevata rispetto a razze allevate altrove.

ORGANISMO DEI PRODUTTORI

ORGANISMO DI CONTROLLO

A.S.C.A. Coop. Agr. Srl

Piazza Roma
Anversa Degli Abruzzi (AQ)

Agricola Tirabassi di Lanciotti Mara

Via Vicenna 1
Celano (AQ)

Bilanzola Maria

c.da Marolino 3
Potenza Picena (MC)

Bindi Elisa

Via Nuova,68
Arcidosso (GR)

Cetrone Piero

Via Ciorla, 6
Scanno (AQ)

Cofini Francesco

Piazza della Chiesa, 1
Massa D'Albe (AQ)

Di Francesco Enio

c.da Colle Serra, 29
Serramonacesca (PE)

Eredi di Lauteri Antonio s.a.s.

Via Italo Raulich n.104
Fiumicino (RM)

Giuliani Laura

Loc. Peschiere, 30 - fraz. Saturnia
Manciano (GR)

Il Vecchio Ovile Soc. Cooperativa a. r. l.

Lido dei Pini Via dei Gelsi 168
Anzio (RM)

Lalli Luciano

Loc. Sergine Alto
Terranuova Bracciolini (AR)

Lanini Francesca

Loc.Battifolle Fossato 26
Castel San Niccolò (AR)

Lazzarini Antonio

Via Stella 29
Cepagatti (PE)

Losani Palmarino

Fraz. San Vito
Valle Castellana (TE)

Piccioni Giovanni

c.da Marolino 3
Potenza Picena (MC)

Porreca Anna Maria

Via Montello, 12
San Benedetto Dei Marsi (AQ)

Ricciotti Antonio

Via Salaria inferiore 145/A
Ascoli Piceno (AP)

Soc. Agr. “La Corte” di Conti Giuliano e Felicioni Giorgio ss

Via Borgo Caucci
Monsampietro Morico (FM)

Soc. Agr. Rotolo Gregorio & C. s.s.

Via dei Pescatori, 6
Scanno (AQ)

Soc. Agricola F.lli Spinosa

Colle Leone
Villalago (AQ)

Società Agricola Casalecchio di Cipriani e Rubechi s.s.

Loc. Casalecchio 70
Castel Focognano (AR)

Sorgi Fabrizio

Corso della Libertà 35
Avezzano (AQ)

Zazzara Fernando

Via Montello, 12
San Benedetto dei Marsi (AQ)

Anno

PRODUZIONE (KG o LT)

FATTURATO (Mln €)

EXPORT (MLN €)

2016 424,809 2.7 -
2015 453,285 2.9
2014 1,056,502 -
2013 210,414 -
2012
2011
2010
2009
2008
2007
2006