Tag: tutela

  • 23 September 2019

    Nocciola Piemonte IGP: finalmente introdotto il nome ‘Langhe’

    Con comunicato del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali del 19/09/2019 è stata approvata in via definitiva dalla Unione Europea la modifica al disciplinare Nocciola Piemonte IGP con l’introduzione del nome “Langhe” per le nocciole coltivate nell’areale delle Langhe. Finalmente si mette un punto fermo alla nodosa questione per la “tutela” del nome Langhe. Ricordiamo brevemente che dopo anni di battaglie giudiziarie e dopo aver vinto un ricorso davanti al TAR del LAZIO facendo togliere il nome “Langhe” dalla cultivar ovvero dalla pianta “Tonda ...
  • 20 September 2019

    Gusto e suggestioni, la ricetta di Acetaie Aperte 2019

    Visite guidate ai luoghi di produzione, assaggi liberi in abbinamento ai prodotti tipici del territorio, showcooking ed una esclusiva e suggestiva degustazione verticale guidata di cinque aceti balsamici – tre IGP e due DOP – in una torre antica del XVI secolo. Questi sono solo alcuni degli ingredienti che vanno a comporre la ricetta di Acetaie Aperte 2019, la manifestazione organizzata dai Consorzi di Tutela dell'Aceto Balsamico di Modena IGP e dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP per domenica 29 settembre in 38 acetaie della provincia di Modena. A condire ulteriormente la ...
  • 13 September 2019

    Ficodindia di San Cono DOP, salvato in extremis il marchio DOP

    Finalmente il marchio DOP del ficodindia di San Cono diventa una realtà concreta. Le tre cultivar incoronate (gialla, rossa e bianca) troneggiano su una Sicilia sormontata da stelle a voler simboleggiare il massimo della bontà. La filiera produttiva del ficodindia, a livello europeo, è esclusiva della Sicilia che detiene il monopolio del mercato italiano, circa 4.000 ettari di coltura specializzata e circa 70.000 tonnellate di frutti all’anno. L’areale siciliano più importante per superficie e grado di specializzazione degli impianti è l’areale di San Cono che copre il 60% dell...
  • 11 September 2019

    Consorzio Conegliano Valdobbiadene Prosecco: “Dal 2009 il nome Prosecco Superiore garantisce trasparenza e qualità”

    Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG sta seguendo il dibattito animato da alcuni produttori circa il nome Prosecco. Secondo un’opinione che sta circolando nella denominazione e sta trovando spazio nei media, sia locali sia nazionali, il nome Prosecco potrebbe essere considerato ormai superato a favore dell’indicazione della località che esprime il territorio d’origine, nella fattispecie Valdobbiadene. Va sottolineato che a oggi il disciplinare prevede la possibilità di riportare in etichetta anche solo il nome della località senza la parola Prosecco ...
  • 9 September 2019

    Consorzio Parmigiano Reggiano: nuove attività di comunicazione in Italia e all`estero

    I tavolo di "brainstorming"annunciato a metà aprile dal nuovo D.M. del Consorio Parmigiano Reggiano Carlo Mangini «per elaborare - come lui stesso aveva spiegato in occasione di un evento organizzato dall`organismo di cui è Presidente Nicola Bertinelli - una nuova strategia di comunicazione multicanale particolarmente focalizzata sul digitale, nel quale saranno coinvolti alcuni tra i più importanti talenti della nostra creatività». Scelte che potrebbe essere anche funzionale ad affrontare in modo ancora più deciso a livello internazionale la lotta all`italian sounding, ovvero ...
  • 5 September 2019

    Festival del Prosciutto di Parma DOP, esperti a confronto sulle eccellenze

    Si aprirà domani a Langhirano la 22esima edizione del Festival del Prosciutto di Parma: tre giorni di iniziative per parlare di una Dop simbolo dell`eccellenza del made in Italy alimentare nel mondo, per promuovere antiche tradizioni e un «saper fare» che si tramandano di generazione in generazione. Nel giorno di apertura, il Festival del Prosciutto di Parma ospita il workshop «DOP Economy»: l`appuntamento è per le 16 a Langhirano, nella sala Pellegrino Riccardi, in piazza Ferrari. Tema del convegno è la centralità, per l`economia italiana, del settore agroalimentare: come emerge ...
  • 4 September 2019

    Qualivita racconta le DOP IGP agli stakeholder del settore agrolimentare neozelandese

    Dopo l'incontro di luglio con Mauro Rosati, direttore della Fondazione Qualivita, Richard Rennie, uno dei principali giornalisti e opinion leader neozelandesi di agroalimentare e maggiore editorialista della testata di settore Farmers Weekly rilancia il tema delle Indicazioni Geografiche nel proprio Paese, anche in vista del negoziato per l’accordo commerciale UE- Nuova Zelanda che vede le DOP IGP in primo piano (vedi articolo). Nell'interessante articolo in lingua inglese Rennie delinea il valore delle IG per l'agricoltura made in Italy e le principali linee di sviluppo.   LE...
  • 2 September 2019

    Consorzio Tutela Primitivo di Manduria: non corretta la comunicazione Terregiunte sul blend tra due denominazioni

    Il Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria d.o.c. e del Primitivo di Manduria dolce naturale d.o.c.g. riserva massima attenzione all’iniziativa pubblicizzata a mezzo stampa e mediante il sito www.terregiunte.it da parte delle aziende Masi Agricola e Futura 14, al fine di vigilare sul rispetto della normativa di settore che disciplina le denominazioni tipiche per le produzioni vitivinicole, e – se del caso – assumere ogni più opportuna iniziativa. Nello svolgimento della funzione di tutela dei produttori e di informazione e tutela del consumatore che il legislatore riconosce ai ...
  • 29 August 2019

    Il Parmigiano Reggiano DOP fa causa alla Kraft food

    Il Consorzio del Parmigiano Reggiano ha depositato, nei giorni scorsi, il ricorso contro la multinazionale Kraft Foods Group Brands LLC che sta tentando di ottenere la registrazione del Kraft Parmesan cheese come marchio ufficiale in Nuova Zelanda. Lo annuncia, in una nota, il presidente del Consorzio Nicola Bertinelli ricordando che «da oltre 20 anni ha registrato il marchio del Re dei formaggi in Nuova Zelanda e con questa azione punta a tutelare l'interesse dei produttori della DOP dal tentativo di registrazione che sarebbe contro la legge, e dannoso per i consumatori neozelandesi e per i ...
  • 29 August 2019

    Singapore riconosce l’IG Pecorino Romano DOP

    Importante passo in avanti per la tutela internazionale delle eccellenze made in Italy a Indicazione Geografica, come comunica il Consorzio di Tutela infatti la Repubblica di Singapore ha riconosciuto l'IG Pecorino Romano DOP. Il Consorzio ha ottenuto il riconoscimento superando l'opposizione intentata dallo statunitense “Consorzio denominazioni generiche” (Consortium for Common Food Names, CCFN) il potente strumento di lobby dell'industria alimentare USA che ormai da anni compie azioni di contrasto - nazionali e internazionali - verso le i prodotti DOP IGP europei. Un riconoscim...
  • 1 August 2019

    Provolone del Monaco DOP contraffatto, sequestri nel Nolano

    Era preincartato, senza l’ etichetta con i loghi ministeriali ed europei afferenti la denominazione di origine protetta e privo di indicazioni che ne consentissero la tracciabilità. Così una nota catena di supermercati in provincia di Napoli, nel Nolano, presentava nel banco dei formaggi quello che offriva ai clienti come Provolone del Monaco DOP. Lo hanno scoperto i carabinieri forestali che al titolare hanno elevato una contravvenzione di circa 6 mila euro. "Doveroso ringraziare i militari dell’Arma che hanno condotto a termine l’operazione – ha dichiarato il presidente del ...
  • 31 July 2019

    Consorzio tutela vini Valpolicella, via libera della regione per lo stop a nuovi vigneti

    Una delle più importanti denominazioni italiane - la più importante del Veneto - ossia Valpolicella DOP (8.200 ettari di vigneto e una produzione complessiva certificata di oltre 60 milioni di bottiglie per un giro d`affari di 600 milioni) blocca gli impianti per 3 anni. La Regione Veneto ha dato via libera alla richiesta del Consorzio di tutela vini Valpolicella per uno stop drastico ai nuovi vigneti per 36 mesi a partire dal 1 agosto. «Richiesta nata con l`obiettivo di riequilibrare il mercato attraverso una gestione controllata della superficie vitata e della relativa capacità ...
  • 31 July 2019

    Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP, ok da IMT per contrassegno di stato

    Voto unanime in favore del contrassegno di Stato per Verdicchio dei Castelli di Jesi DOP, ieri sera nel corso del consiglio di amministrazione dell’Istituto marchigiano di tutela vini (Imt), che ha contestualmente approvato la richiesta di autorizzazione a operare in regime di ‘erga omnes’, ossia a tutela di tutti i produttori, anche quelli non aderenti al consorzio, a partire dal 1 marzo 2020. “Con le deliberazioni del consiglio – ha detto il coordinatore del comitato di gestione della DOP Verdicchio Castelli di Jesi, Michele Bernetti – si avvia la fase 2 per il nostro vino ...
  • 31 July 2019

    Toscana, allarme Miele per i cambiamenti cimatici: crollata la produzione

    Niente miele di acacia sulle tavole e nelle dispense per questo 2019. Almeno non di origine toscana. Produzione azzerata: è l`esito di un disastro di proporzioni nazionali, che vede la Toscana fra le regioni più colpite. Secondo le stime dell`Osservatorio Nazionale sul miele, la Toscana è la seconda regione in Italia per produzione, con oltre 3 mila tonnellate di miele prodotte nel 2018, su di un totale nazionale di circa 23 mila. Si tratta nel complesso di 5300 attività per 123.399 alveari. Numeri che lasciano presupporre l'entità di quest`ennesima stangata, l`ultima di una lunga ...
  • 30 July 2019

    Accordo UE-Nuova Zelanda, Qualivita a confronto con uno dei maggiori esperti neozelandesi di politiche agricole

    Proprio quando entra nel vivo il negoziato per l’accordo commerciale UE- Nuova Zelanda con le DOP IGP in primo piano (vedi articolo), Fondazione Qualivita promuove un’azione di formazione e conoscenza per sostenere il riconoscimento reciproco delle eccellenze a Indicazione Geografica e favorire la creazione di un sistema nazionale di tutela e promozione dei prodotti di qualità neozelandesi. Mauro Rosati, Direttore della Fondazione Qualivita, ha infatti incontrato a Siena, nella giornata di ieri, Richard Rennie, uno dei principali giornalisti e opinion leader neozelandesi di agroalim...
  • 29 July 2019

    Patata di Bologna: la prima patata italiana DOP

    E' la prima patata italiana insignita della Denominazione d'origine protetta, e ha ottenuto il riconoscimento definitivo europeo nel 2012, a tutela di quello che è considerato un prodotto d'eccellenza e di altissima qualità: è la Patata di Bologna DOP. La Denominazione d'origine protetta (DOP) è uno dei più prestigiosi riconoscimenti della Comunità Europea. Contrassegna un prodotto coltivato e confezionato nella provincia di Bologna, le cui peculiarità derivano esclusivamente dall'ambiente geografico dove germoglia e cresce: un territorio dalla nota tradizione agricola e innovazi...