Tag: DOP

  • 12 October 2016

    Castagne: crolla il raccolto anche per le DOP e IGP

    Crolla il raccolto di castagne nel 2016 per la strage che si è verificata in Campania, la prima regione produttrice, dove si prevede un taglio fino al 90% ma cali sono segnalati in tutto il meridione mentre una leggera ripresa dei raccolti si stima al nord, pero' con alcune zone critiche a causa della siccità. É quanto da una indagine della Coldiretti in occasione dell’avvio della raccolta, con una situazione disomogenea che fotografa una preoccupante inversione di tendenza. Il crollo si verifica in fatto - sottolinea la Coldiretti - dopo la leggera ripresa dello scorso anno rispetto al ...
  • 28 September 2016

    Normativa, sulle DOP decide solo il tribunale

    Le controversie in materia di denominazione d'origine protetta (DOP) di un prodotto agricolo sono di competenza della sezione specializzata in materia d'impresa (cioè ai tribunali espressamente indicati a tale scopo dal dlgs. n. 16812003) e non del giudice di pace. In quanto le denominazioni di origine rientrano tra i diritti di proprietà industriale (articolo 1 codice proprietà industriale ). L'espressione proprietà industriale comprende infatti i marchi e altri segni distintivi, le indicazioni geografiche e le denominazioni d'origine. Questo è l'importante principio espresso dal ...
  • 8 September 2016

    L’Italia apre la strada di un e-commerce più sicuro in Cina

    L’11 novembre dello scorso anno, in occasione della festa dei single in Cina, Alibaba ha raggiunto in un solo giorno circa 9 miliardi di vendite online; basta questo dato a capire quale sarà nel prossimo futuro il potere delle piattaforme di commercio elettronico anche nelle vendite di articoli al dettaglio. Appena 15 anni fa nessuno avrebbe scommesso su booking.com o tripadvisor.com, mentre oggi tutti possono toccare con mano come il settore turistico mondiale ruoti intorno a queste due realtà. Per tale motivo i grandi big informatici rappresentano non solo dei player economici ma delle ...
  • 25 July 2016

    DOP, IGP, biologico per il rilancio del turismo nel sud Italia

    Il progetto si chiama "Experience Italy South and Beyond- ItalianFoodXP" e coinvolge 395 imprese agricole e alimentari di Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna che realizzano prodotti certificati DOP, IGP o biologici, che saranno inseriti, tra settembre e ottobre prossimi, nei menù di 20o ristoranti italiani in 12 paesi europei selezionati tra le 2mila attività certificate col marchio «Ospitalità italiana» dalla Isnart. Prodotti certificati DOP, IGP e biologici a traino della promozione turistica, quindi, nell'iniziativa ideata dall'Isnart, l'Istituto Nazionale di ...
  • 17 June 2016

    Prodotti di qualità certificata, Mipaaf: due giorni di formazione gratuita per Consorzi di Tutela e imprese

    Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che il 21 e 22 giugno, a Trento e Bolzano, organizza – in collaborazione con l’Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare (Ismea) - una due giorni formativa sulle strategie di sviluppo del sistema delle Indicazioni Geografiche rivolta ai Consorzi di tutela e alle loro imprese associate. L’iniziativa rientra nell’ambito del programma di interventi promossi dal Ministero a sostegno dei prodotti di qualità certificata. Per l’occasione, i direttori dei Consorzi e i manager delle aziende hanno la ...
  • 13 June 2016

    Latte, la crisi nelle stalle vola l’export dei DOP ma la filiera è inefficiente

    Bevi il latte: è buono, fa bene alle ossa, ai denti e contiene vitamine. Lo ripetevano, fino allo sfinimento, qualche anno fa le mamme premurose. Bei tempi, per chi il latte lo produceva o lo trasformava in derivati. Poi, nel giro di un decennio, è cambiato tutto. Complici la crisi e le diverse abitudini dei consumatori, quello che prima era considerato un bene alimentare di prima necessità ha subito un drastico ridimensionamento. Strano paese l'Italia che sul patrimonio lattiero-caseario DOP ci ha costruito sopra le sue fortune, fino a diventare il primo produttore mondiale di formaggi ...
  • 23 May 2016

    Agroalimentare: la certificazione aiuta le imprese

    Le imprese certificate della filiera agroalimentare italiana durante gli anni della crisi hanno incrementato la quota di fatturato per l'export del +9%, passando dal 27% nel 2007 al 36% nel 2014 e quella imputabile direttamente ai prodotti certificati al 70%, superando l'80% per circa metà delle imprese in possesso di certificazione Bio, o DOP e IGP. E' quanto emerge da una serie di studi realizzati dall'Osservatorio "Certificazione e qualità nella filiera dell'agroalimentare", realizzato da Accredia in collaborazione con il Censis. Il 41,6% delle imprese certificate prevede un fatturato ...
  • 18 May 2016

    Fondazione Qualivita porta l’economia IG all’Università degli studi di Firenze

    Mercoledì 18 maggio ore 10-12 Fondazione Qualività sarà all'Università degli studi di Firenze per tenere un seminario nell'ambito del corso di Economia dell'Impresa agro-alimentare, corso di laurea di Economia Aziendale, sul tema della valorizzazione dei prodotti tipici e in particolare dei prodotti ad Indicazione Geografica. Il direttore generale di Qualivita Mauro Rosati affronterà insieme ai 200 studenti del corso il tema dell'impatto economico sui territori delle nostre eccellenze DOP e IGP in un workshop dal titolo "Il Valore delle IG nell'Economia italiana".  
  • 18 April 2016

    Vini DOP: i più richiesti nella Grande Distribuzione

    Vini DOP, BIO, frizzanti, bianchi e spumanti: sono sempre di più gli italiani che comprano vino nei supermercati e queste sono le loro preferenze di acquisto presso la GDO. Sono i risultati di una ricerca Iri riferita al 2015 presentata a Vinitaly nella tavola rotonda “Il vino italiano sugli scaffali della grande distribuzione italiana ed estera”. Dall'analisi emerge che le bottiglie più richieste sono quelle a denominazione d’origine, i vini frizzanti (specie bianchi e rosati), gli spumanti e il vino biologico. Calano invece le vendite a volume del vino in brik (- 1,6% rispetto al ...
  • 30 March 2016

    ISMEA – Export vino, i dati record del 2015

    Ancora record di incassi per l'export italiano del vino: il 2015 ha chiuso con introiti pari a 5,4 miliardi di euro (+5,4% sul 2014) - mai così in alto - a fronte di una lieve battuta d'arresto, invece, in termini di volumi che hanno fermato la corsa poco sopra i 20 milioni di ettolitri (-1,8%). La buona performance dell’export vinicolo si inserisce in uno scenario molto positivo per tutto l’agroalimentare italiano (per il quale sono già disponibili i dati a tutto il 2015) che ha chiuso con introiti da export pari a 36,85 miliardi di euro, +7,3% sull'anno precedente. Il vino si ...
  • 30 March 2016

    Italia leader in Europa delle DOP

    L'Italia consolida il suo primato europeo come paese leader nelle Denominazioni di prodotti agroalimentari. L'ultimo report di Istat indica che il nostro paese è primo per numero di riconoscimenti DOP, IGP e STG conferiti dall'Unione europea. I prodotti agroalimentari di qualità riconosciuti nel 2014 sono 269, otto in più rispetto al 2013. I settori con il maggior numero di riconoscimenti, secondo Istat, sono ortofrutticoli e cereali (103 prodotti), formaggi (49), oli extravergine di oliva (43) e le preparazioni di carni (38). Le regioni più vocate per i prodotti di ...
  • 21 March 2016

    QUALIVITA – Olio di oliva: la qualità, una scelta obbligata

    Venerdì 18 Marzo, Fondazione Qualivita, con il Direttore Generale Mauro Rosati, ha preso parte all'evento tenutosi a Perugia per la consegna del Premio Nazionale Ercole Olivario. L’Ercole Olivario, nelle sue numerose edizioni, rappresenta una grande iniziativa di sistema che coinvolge, oltre ai protagonisti istituzionali, le associazioni di categoria del panorama produttivo oleario italiano. Dal 1993 il premio è divenuto un esempio di integrazione operativa tra pubblico e privato. Il direttore Mauro Rosati, con il suo intervento "La qualità, una scelta obbligata",  ha presentato ...
  • 18 March 2016

    Premio Nazionale Ercole Olivario

    Venerdì 18 Marzo, Fondazione Qualivita sarà presente, con il Direttore Generale Mauro Rosati, all'evento che si terrà a Perugia per la consegna del Premio Nazionale Ercole Olivario. L'Ercole Olivario, nelle sue numerose edizioni, rappresenta una grande iniziativa di sistema che coinvolge, oltre ai protagonisti istituzionali, le associazioni di categoria del panorama produttivo oleario italiano. Dal 1993 il premio è divenuto un esempio di integrazione operativa tra pubblico e privato. Lo scopo è quello di valorizzare l’olio extravergine d’oliva, in particolare quello a indicazione ...
  • 17 March 2016

    Crisi carne suina: -20% prezzi all’origine, sotto i costi di produzione

    I ripetuti ribassi registrati nella CUN (Commissiona Unica Nazionale) di queste ultime settimane hanno portato i prezzi della carne suina ben al di sotto dei costi di produzione, nonostante la consistente diminuzione del patrimonio suinicolo di questi anni. Negli ultimi 5 mesi la flessione media è stata intorno al -20% sia per le scrofe che per i suini da macello. Questa caduta delle quotazioni sta inesorabilmente sottraendo gli ultimi barlumi di vitalità a un comparto già da tempo provato. La denuncia è di Agrinsieme, il coordinamento che raggruppa Cia, Confagricoltura, Copagri e ...
  • 10 March 2016

    IRI & Vinitaly, crescono vini DOP IGP nella GDO: +4% vendite, +1,9% prezzi medi

    Dopo anni di stasi, si registra una crescita più decisa delle vendite di vino italiano sugli scaffali della GDO, sia in volume che a valore. In attesa della 50° edizione di Vinitaly (a Verona dal 10 al 13 aprile), l’istituto di ricerca IRI ha elaborato, in esclusiva per Veronafiere, i dati sull'andamento di mercato nel 2015. Le vendite delle bottiglie da 75cl aumentano del +2,8% a volume rispetto al 2014, e le bottiglie da 75cl a denominazione d’origine (DOC, DOCG, IGT) del +1,9%. Rispettivamente le vendite a valore crescono del +4,0% e del +3,8%. “Una crescita doppiamente positiva ...
  • 29 February 2016

    L’opportunità delle IG per gli agricoltori del sud del mondo

    Lo sviluppo di etichettature protette IGP permette ai produttori agricoli di esportare i loro prodotti a prezzi migliori. Per gli agricoltori del sud del mondo, i cui prodotti sono ancora in gran parte non riconosciuti sul mercato europeo, si tratta di una questione importante. I prodotti locali provenienti da Africa e  Asia sono sempre più riconosciuti con indicazioni geografiche protette (IGP)  che li aiuta a competere sui mercati europei,  spesso inaccessibili per i paesi del Sud del mondo. Il pepe cambogiano Kampot, per esempio, ha ottenuto tale marchio poche settimane fa. Questo ...