Tag: WINE ECONOMY

  • 18 November 2019

    La Regione Liguria chiede più spazio per i vigneti

    Un territorio fragile che ha bisogno di cure costanti e che può trovare una sua redditività nell'impianto di vigneti. Ma secondo la legislazione dell'Unione Europea, ogni anno può essere concesso soltanto l'1% rispetto alla superficie già coltivata con uva da vino. Nel caso della Liguria, questo limite può costituire un disincentivo agli investimenti in imprese già piccole e che si trovano in territori già difficilmente coltivabili come i terrazzamenti collinari. In più a volte sulle «fasce» si trovano degli ulivi non curati e abbandonati, dal basso valore produttivo. Ma anche ...
  • 16 October 2019

    Cresce la domanda di Prosecco biologico, il Consorzio sblocca la quota BIO della riserva vendemmiale

    Il Prosecco Doc biologico accelera sul mercato più del prodotto tradizionale, la vendemmia appena conclusa ha segnato una resa produttiva inferiore alle aspettative e, alla luce di tutto ciò, il Consorzio di Tutela ha deciso di presentare l'istanza alle Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia per lo sblocco della riserva vendemmiale Prosecco DOC biologico 2018, pari a 10.380 ettolitri, al fine di perseguire l’equilibrio di mercato. La scelta è stata condivisa all'unanimità dall’intero Consiglio di Amministrazione, sempre particolarmente attento a premiare quanti si impegnano sul ...
  • 27 September 2019

    La regolazione del mercato dei vini a Denominazione di Origine

    Il benchmark con lo Champagne, il ruolo chiave della filiera informativa e i casi Conegliano Valdobbiadene - Prosecco DOP e Chianti Classico DOP Nell’ambito dell’incontro “Regolare il mercato delle filiere vitivinicole nella prospettiva di riforma della PAC” organizzato dal Centro studi GAIA dell’Accademia dei Georgofili e presieduto dal prof. Alessandro Pacciani, che si è svolta a Firenze il 26 giugno 2019, è stato presentato dall’accademica Daniela Toccaceli uno studio commissionato da CREA PB che ispirandosi al caso dello Champagne individua nuove soluzioni organizzative per ...
  • 27 September 2019

    QUALIVITA-ISTAT – Export vino superati per la prima volta 3 miliardi nel primo semestre, +3,1% sul 2018

    Superano i 3 miliardi di euro le esportazioni di vino italiano nel primo semestre 2019: non era mai accaduto prima. Una crescita in valore che arriva al +3,1% rispetto al primo semestre 2018 (2,9 miliardi di euro), che a sua volta aveva segnato un +4,1% sull’analogo periodo del 2017 (2,8 miliardi). Secondo le elaborazioni dell'Osservatorio Qualivita Wine su dati Istat, in termini di valore, le esportazioni hanno segno positivo per i due principali mercati di destinazione USA (+1,9%, per un valore di oltre 736 milioni di euro) e Germania (+3,7% per 514 milioni di euro), mentre mostrano un ...
  • 25 September 2019

    Italia, il popolo degli enoturisti arriva a 14 milioni

    Trent'anni fa i primi turisti con la passione della degustazione hanno cominciato a bussare alle porte delle cantine. Esploratori fiduciosi che non avevano nemmeno la certezza di essere accolti con un bicchierino. Oggi gli enoturisti sono milioni. Organizzati, preparati e con il palato abituato all'assaggio. Discepoli capaci di superare il maestro nel raccontare questo o quel barolo. L`enoturismo in Italia è cresciuto. In modo esponenziale, fino a diventare un affare di Stato. È della scorsa primavera il primo decreto che lo regolamenta: linee guida e indirizzi in merito a requisiti e ...
  • 16 September 2019

    L`export fa volare i vini italiani DOP

    Erano 53-55 milioni di ettolitri nel 2018 ( +31% su base annua), di cui quasi 20 milioni indirizzati verso i mercati esteri. Saranno probabilmente (secondo la stima congiunta di Unione Italiana Vini, Ismea e Assoenologi) 46 milioni di ettolitri (-16% su base annua) nel 2019. Resteremo comunque leader mondiali nella produzione di vino, anche perché i diretti competitor (Francia e Spagna) caleranno pure loro. Primi produttori, secondo esportatori (in valore) dietro la Francia con 6,2 miliardi di euro (i francesi stanno tra gli 8,5 e i 9 miliardi). Il boom del vino italiano si chiama export, ...
  • 5 September 2019

    Il mea culpa di Zaia sul Prosecco

    La vendemmia del Prosecco deve ancora cominciare e i consorzi hanno già deciso di accantonarne una montagna: 800.000 quintali pari a 600.000 ettolitri di vino cioè 80 milioni di bottiglie. Non è un pettegolezzo dei soliti criticoni che ce l’hanno con le bollicine venete. È un dato emerso, come ha scritto Andrea Passerini sulla Tribuna di Treviso, all’ultima riunione promossa l’altro giorno dalla Coldiretti a Oderzo. Nonostante una brutta grandinata, infatti, la quantità di vino in arrivo rischia di essere così abbondante da abbassare i prezzi perfino al di sotto di quelli già ...
  • 1 August 2019

    Vendemmia, al via le stime unificate

    Si chiude la stagione dei "balletti di cifre" sulle stime della vendemmia in Italia. Da quest`anno, per la prima volta dopo decenni, Ismea e Unione italiana vini da un lato e Assoenologi dall'altro, e organizzazioni che storicamente redigono due distinti outlook sulla produzione divino in Italia, comunicheranno un'unica previsione sulla vendemmia. E lo faranno in un incontro pubblico al Ministero delle Politiche agricole a Roma il prossimo 4 settembre. La novità che a molti potrebbe sembrare una tecnicalità da addetti ai lavori in realtà è importante. Perché il rincorrersi di più ...
  • 31 July 2019

    Chianti DOP, grande annata per la vendemmia 2019

    Il 2019 promette di essere una grande annata per i vini della Denominazione Vino Chianti DOP: il clima favorevole, soprattutto nella parte finale della stagione, e gli importanti investimenti fatti negli anni scorsi sui vigneti, daranno un prodotto di grande qualità alle aziende del Consorzio Vino Chianti. "L'uva è molto sana, non ci sono problemi di natura fitosanitaria - dice il presidente del Consorzio Vino Chianti, Giovanni Busi -. Le quantità sono nella norma e, grazie all'abbattimento del 10% della produzione che abbiamo richiesto alla Regione Toscana, avremo volumi che ci ...
  • 31 July 2019

    IWSR: il mercato del futuro di vino e alcolici guidato dai cambiamenti economici e sociali

    I consumi globali cambiano ed evolvono, guidati da input e dinamiche di natura assai diversa: tecnologia, economia, ambiente circostante, in questo senso, guideranno anche le scelte dei consumatori ed il loro approccio al beverage ed agli alcolici nei prossimi anni, come racconta l’analisi sugli sviluppi del mercato della birra, del vino, e degli altri alcolici del Global Trends Report dell’IWSR - International Wine and Spirits Research. Prima di tutto, i consumi si fanno sempre più complessi: i nuovi marchi entry level aiuteranno i consumatori ad assecondare la propria curiosità ed ...
  • 30 July 2019

    Gusti.a.Mo19, un week end a Modena tra enogastronomia e musica

    Sapori del territorio e musica, per un omaggio a tutto tondo alle eccellenze modenesi, nel fine settimana che celebra l’84° anniversario dalla nascita del grande tenore Luciano Pavarotti: dall’11 al 13 ottobre nella città della Ghirlandina è infatti tempo di Gusti.a.Mo19, quarta edizione della manifestazione organizzata da Piacere Modena con il patrocinio del Comune e della Provincia di Modena, della Camera di Commercio di Modena e della Regione Emilia Romagna, che avrà come tema conduttore proprio la forte impronta della città nel mondo della lirica, dal grande tenore Luciano ...
  • 29 July 2019

    Vino Italiano: aumenta il valore, diminuisce la quantità esportata

    L'Istat riporta in questi giorni, infatti, un nuovo record per le etichette italiane vendute nel mondo, che arrivano a superare i 6,2 miliardi di euro di fatturato, con un aumento di 200 milioni in 12 mesi; vi è poi un'elaborazione sui dati dell' Osservatorio Qualivita Wine che dettaglia l'aumento di valore nei differenti paesi +4% per Stati Uniti e Germania, +10,1% per la Francia (!) e +7,5% per la Svezia. Giappone pressoché invariato, flessione per Cina e Russia (-2,4%), dove continuiamo a essere deboli, e aumenti significativi in mercati relativamente inediti come Polonia, Australia e ...
  • 23 July 2019

    Vino, la miniera d’oro è il Nordest

    Il Nordest è sempre più ai vertici del vino italiano. E sono solo come qualità o riconoscimenti Unesco. Le aziende del settore tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, complice il boom del prosecco degli ultimi anni, hanno scalato i vertici dal punto di vista del giro d'affari e dell'export. Secondo un'analisi de L'Economia del Corriere della Sera, il gruppo vicentino Zonin 1821, partecipato al 36% dalla 21 Invest di Alessandro Benetton, si è piazzato al quinto posto in Italia in termini di fatturato con 202 milioni nel 2018 (stabile sul 2017, 51 milioni di bottiglie e quasi duemila ettari ...
  • 17 July 2019

    Valpolicella e Delle Venezie DOP, stop a nuovi vigneti

    Stop ai nuovi vigneti in due grandi denominazioni, Valpolicella DOP e Delle Venezie DOP. Per entrambe l`intento è il solito: tenere sotto controllo la produzione per non abbassare i prezzi. In Valpolicella si prevede il blocco totale dei vigneti per tre anni. La richiesta del Consorzio Tutela Vini Valpolicella vuole riequilibrare il mercato attraverso una gestione controllata della superficie vitata e della relativa capacità produttiva. a. «Negli ultimi 10 anni la superficie vitata è cresciuta di circa il 30%, con un incremento produttivo che sfiora il 40%, con un +50% di uve messe a ...
  • 17 July 2019

    Lugana DOP, produzione ai massimi ma i prezzi crollano. Interviene il Consorzio

    Produzione del vino Lugana DOP su e prezzi giù. La situazione non è più eludibile e il Consorzio di Tutela Lugana DOC interviene con una serie di limitazioni alla produzione che hanno l'obiettivo di allentare la morsa sui prezzi, scesi fino al -61% rispetto a tre anni fa. Il Consorzio di Tutela del Lugana Doc ha deciso di chiedere alle Regioni Veneto e Lombardia di stoccare il 10% del vendemmiato 2019 fino a dicembre 2020, di attuare controlli dei vigneti al terzo anno (al fine di verificare che i limiti di resa per ettaro previsti da disciplinare di produzione vengano rispettati) e ...
  • 17 July 2019

    Report OIV: Il vino mondiale vale 31 mld di euro

    Vigneto mondiale a 7,4 mln di ettari (+24 mila), produzione di uva a quota 78 mln di tonnellate, di cui 27,3 mln di uva da tavola e 1,3 mln di uva passita. La produzione mondiale di vino è stimata in 292 mln di ettolitri, mentre il consumo si assesta a 246 mln di ettolitri con uno scambio complessivo di 108 mln di ettolitri per un valore di 31 miliardi euro. Sono i dati 2018 del settore vitivinicolo diffusi dal direttore generale di Oiv, Pau Roca, in occasione del 42° Congresso mondiale della vigna e del vino. Se si guarda alla superficie dei vigneti, la Spagna continua a rimane in testa ...