Argomento: Vino Nobile di Montepulciano DOP

  • 26 Agosto 2015

    Giù i prezzi dei vini. E la vendemmia promette qualità

    Mentre si fanno le previsioni sulla vendemmia in corso, diminuiscono i prezzi del vino, specie quello comune. In Italia si parla per adesso, di ottima qualità e di aumento della raccolta, mentre la Francia, come da tradizione è la prima a far uscire i dati, fa sapere che avrà un calo soltanto dell'1 % rispetto al 2014 per arrivare a 46,6 milioni di ettolitri. Secondo i dati Ismea sui primi sette mesi dell'anno, in Spagna, dove l'annata si annuncia in crescita e di ottima qualità, sono in calo i listini di vendita, con i prezzi scesi anche del 24,7%per i bianchi. La Spagna era dalla ...
  • 17 Luglio 2015

    Vino Nobile di Montepulciano DOP: produzione a impatto zero

    Con il progetto Carbon Foot Print la città di Montepulciano ha vinto il primo premio al concorso delle Smart Communities. La premiazione si è svolta alla Fortezza da Basso di Firenze, durante lo Smau, alla presenza del neo-Assessore Regionale alle Attività Produttive Stefano Ciuoffo. Con questo eccellente risultato, il progetto - che mira alla riduzione delle emissioni di CO2 e alla compensazione con le "buone pratiche" del ciclo produttivo del Vino Nobile di Montepulciano DOP - diventa ufficialmente un punto di riferimento per analoghe produzioni a livello non solo nazionale. "Con ...
  • 24 Aprile 2015

    Montepulciano, joint pubblico-privato per la Carbon Footprint del Vino Nobile

    Riduzione delle emissioni di CO, e compensazione con le buone pratiche: la produzione del Vino Nobile di Montepulciano «a impatto zero» è possibile. Non solo. Il progetto della Carbon Footprint del Vino Nobile di Montepulciano si candida inoltre a diventare un modello su scala nazionale. È quanto è stato annunciato nei giorni scorsi nella cittadina senese dove è stato presentato un sistema che calcola l'impronta di carbonio» del ciclo produttivo di una bottiglia di Nobile, ovvero le emissioni di C02 derivanti dalla realizzazione del vino DOCG. Un sistema la cui validità è stata ...
  • 16 Aprile 2015

    Produzione del Vino Nobile di Montepulciano DOP a impatto zero sull’ambiente

    Il progetto della Carbon Footprint del Vino Nobile di Montepulciano DOP diventa un modello su scala nazionale. Il sistema che calcola l' "impronta di carbonio" del ciclo produttivo di una bottiglia di Nobile, ovvero le emissioni di CO2 derivanti dalla realizzazione del pregiato vino a Denominazione di Origine Controllata e Garantita, è stato infatti riconosciuto da un gruppo di istituzioni ed aziende che operano ai massimi livelli nel campo della qualità e delle relative certificazioni e che abbineranno quindi il proprio nome a quello del progetto. L'idea di misurare la Carbon Footprint ...
  • 2 Febbraio 2015

    Decreto 16 gennaio 2015 – GURI n. 26 del 02.02.2015

    ITALIA - Conferma dell'incarico al Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano a svolgere le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi di cui all'articolo 17, comma 1 e 4, del decreto legislativo 8 aprile 2010, n. 61 per le denominazioni Vino Nobile di Montepulciano DOP, Rosso di Montepulciano DOP e Vin Santo di Montepulciano DOP Fonte: GURI n. 26 del 02.02.2015
  • 5 Giugno 2014

    Il Vino Nobile di Montepulciano DOP certifica l’impatto zero su ogni bottiglia

    La Nazione - SienaUna certificazione su ogni bottiglia per dimostrare l'impatto zero della produzione sul territorio d'origine. E' il risultato del progetto che ha ha come presupposto la riduzione delle emissioni dei gas-serra e la promozione delle fonti rinnovabili e dell'efficienza energetica e si pone come obiettivo la riduzione o la compensazione delle emissioni di Co2 derivanti dalle tre fasi su cui si articola la produzione della DOP Vino Nobile di Montepulciano (agricola, aziendale e di trasporto). L'iniziativa ha come garante scientifico l'Università «G. Marconi» di Roma
  • 14 Maggio 2014

    Intanto le aziende del vino sorridono dopo l’export riparte anche l’Italia

    La Repubblica Firenze L'industria toscana del vino continua la sua risalita, dopo gli anni più bui della crisi. Lo dicono i numeri della prima trimestrale 2014, che le aziende di Chianti Classico DOP - Gallo Nero, Brunello di Montalcino DOP, Nobile di MontepulcianoDOP e Chianti DOP stanno chiudendo in questi giorni. E lo anticipa l'inchiesta condotta da Winenews per Vinitaly, che ha anticipato un primo trimestre positivo per 30 tra le realtà enologiche più importanti d'Italia, tra cui le toscane, per storia, immagine e per volume d'affari 1,8 miliardi di euro, il 15% del fatturato complessivo
  • 15 Marzo 2014

    Torna “Voluptates”: il piacere nel bicchiere

    La XI Edizione di Voluptates - Magnifici Vini in degustazione si svolgerà dal 14 al 16 marzo, di nuovo ospitata nelle sale del Museo Civico San Domenico di Imola, in via Sacchi 4. Oltre 150 le etichette tra cui scegliere con la certezza di non sbagliare nemmeno un sorso:
  • 22 Ottobre 2013

    La vendemmia in outsourcing

    Terra e Vita L'outsourcing è una modalità di lavoro che sempre più, negli ultimi anni, ha preso piede nelle imprese. Esternalizzare non vuol dire però rinunciare alla qualità del prodotto, né alle tutele per gli occupati, tanto che ora anche il settore vitivinicolo fa ricorso a questa pratica che allevia l'impegno delle aziende, soprattutto nei momenti di punta. A Montepulciano è in corso la vendemmia e sono tre le cooperative di servizi sorte nel territorio che organizzano squadre di vendemmiatori da offrire "pacchetto completo" alle oltre 70 cantine. La qualità del servizio e la ...