Argomento: Vinitaly

  • 28 Marzo 2017

    Vinitaly, un viaggio tra terra e mare nel grande territorio del Primitivo di Manduria DOP

    Da una storia antica e prestigiosa che lo consacrò come “vino da meditazione”, alla sua diversità e vastità territoriale tra terra e mare, alla sua pianta, l’alberello, la forma più antica di coltivazione della vite e a chi con amore lo sta valorizzando con le moderne tecnologie, alle sue tre varietà previste e al suo sapore e colore autenticamente unico. Sono queste le tante anime del Primitivo di Manduria DOP, la più importante DOP pugliese, che verranno raccontate dal Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria in occasione della 51° edizione del Vinitaly. Qual è la ...
  • 27 Marzo 2017

    Vinitaly nelle piazze e a Bardolino con lo street food

    Per quattro giorni Verona si tinge del viola del Vinitaly e il fuori salone porta lo steet food. Per la prima volta saranno coinvolti  anche gli esercizi commerciali del centro storico, non solo in occasione della  notte viola di sabato 8, ma tutti i giorni fino all’11 aprile. “Vinitaly and the city” è un evento diffuso che ha il suo cuore in piazza dei Signori dove si assaggiano i migliori vini nazionali proposti da consorzi di tutela e cantine, mentre “I love italian food” offre piccole degustazioni di eccellenze 100% italiane. La Loggia di Frà Giocondo e la Loggia antica ...
  • 20 Marzo 2017

    Sicilia DOP, per Nero d’Avola e e Grillo esordio in denominazione

    Al Vinitaly prima uscita internazionale per i due vitigni ammessi all'obbligo di imbottigliamento ed etichettatura della denominazione Siclia DOP. C'è grande attesa tra produttori e operatori commerciali con il Consorzio di tutela guidato dal direttore Maurizio Lunetta che conferma un ottimo avvio di 2017 sulle vendite con un +6% di cui il 60% all'estero. Il Vinitaly farà anche da battesimo del fuoco al neo riconfermato presidente del Consorzio Doc Sicilia, Antonio Rallo affiancato da Salvatore Li Petri e Filippo Paladino "Ii Vinitaly 2017 - dice Rallo -sarà l'occasione per raccontare a ...
  • 17 Marzo 2017

    Vinitaly sold out e liste di attesa per i ritardatari

    Tutto esaurito per la 51esima edizione di Vinitaly (a Verona dal 9 al 12 aprile) 4120 espositori, a cui si sommano i 291 di Sol e Agrifood e i 2oo di Enolitech, il salone dei macchinari del vitivinicolo. Vinitaly 2017 come l'eccezionale Salone del vino del 50 anniversario? «Non escludo che si possa fare anche meglio - ha assicurato Gianni Bruno, brand manager di Vinitaly -. Al momento le tre manifestazioni sono sold out e c'è una lista di attesa di piccole imprese ritardatarie: cercheremo di sistemare tutte nel limite del possibile». L'anno scorso Vinitaly raggiunse i 1oomila mq di ...
  • 10 Marzo 2017

    IRI VINITALY – Consumi vino 2016: crescono DOP, IGP e biologico

    Crescono significativamente le vendite dei vini DOP, con un +2,7% in volume e un +4,4% in valore con 224 milioni di litri venduti, proseguendo nel trend già promettente del 2015 (+1,9%). Bene gli spumanti che crescono oltre il +7% con 54 milioni di litri venduti, bissando l’ottimo risultato del 2015 e il vino biologico che registra una crescita in doppia cifra del +25,7% per un mercato ancora giovane, soprattutto nella Grande distribuzione. Si ha una flessione per i vini nel brik di cartone e in tutti i formati diversi dalla bottiglia da 75cl. Sono le anticipazioni della ricerca ...
  • 8 Febbraio 2017

    Il vino italiano è il 34% di tutto l’import degli Usa

    Il vino italiano rappresenta una quota del 34% dell'import vinicolo americano. Un export complessivo di 1,7 miliardi di dollari negli 11 mesi del 2016 e in crescita del 5,9% sullo stesso periodo del 2015. Con questi numeri la produzione vinicola italiana si è presentata ieri a New York in un evento sponsorizzato da Ice, Ministero per lo sviluppo economico e Vinitaly International nell'ambito della sesta edizione di Vino (quest'anno Vino 2017), rassegna di degustazioni e seminari sui vini italiani che presenta quest'anno 110 espositori italiani e prevede anche un tappa a Miami. Il presid...
  • 16 Novembre 2016

    Vino italiano, super performance in Cina

    Scatto d'orgoglio dei produttori italiani. Nei primi otto mesi del 2016 l'export tricolore di vino in Cina sovraperforma il mercato: oltre sei punti in più della media delle importazioni (+24,2%). La quota di mercato italiana (5,5%) rimane comunque troppo bassa per un top exporter, ancora al quinto posto tra i principali partner di Pechino. Nei primi otto mesi del 2016, la Cina ha importato vino per 1,4 miliardi, con un balzo del 24%. L'Italia è cresciuta del 30,4%, secondo i dati di Wine monitor Nomisma. “Sono i primi effetti positivi delle politiche di promozione in Cina del Governo ...
  • 3 Ottobre 2016

    Vino made in Italy: è forte la concorrenza nei mercati emergenti

    Dalla Spagna all'Australia, dal Cile al Sudafrica: i Paesi concorrenti del vino made in Italy avanzano e conquistano nuove fette di mercato, soprattutto negli scenari emergenti. Ad esempio in Cina: nei primi sei mesi del 2016 i produttori italiani hanno visto aumentare gli affari del +12%, e il vino made in Italy prende sempre più campo grazie anche all'iniziativa dello scorso 9 settembre sul colosso dell'e-commerce cinese Alibaba, il 9.9 Wine Festival, con il quale  l’Italia è diventata il secondo Paese straniero più rappresentato per numero di etichette dopo la Francia. Ep...
  • 22 Aprile 2016

    Vino biologico: export +34%, quasi un terzo vola fuori Europa

    Vino biologico, un lasciapassare per l'export.  I dati presentati dal Nomisma al convegno di Federbio al Vinitaly, descrivono una domanda piuttosto marginale, che tocca solo lo 0,5% del vino in Italia, ma che stra crescendo in maniera vertiginosa in particolare all'estero, con le esportazioni che crescono del +34% all'anno. L'export del vino biologico italiano è assorbito per il 69% da Paesi dell'Europa e per il 31% in mercati di Paesi terzi. Fa da traino la Germania, che conta 9 milioni di consumatori di vino biologico e dove il 5,6% dei consumi di vino è bio (una fetta dieci volte ...
  • 18 Aprile 2016

    Vini DOP: i più richiesti nella Grande Distribuzione

    Vini DOP, BIO, frizzanti, bianchi e spumanti: sono sempre di più gli italiani che comprano vino nei supermercati e queste sono le loro preferenze di acquisto presso la GDO. Sono i risultati di una ricerca Iri riferita al 2015 presentata a Vinitaly nella tavola rotonda “Il vino italiano sugli scaffali della grande distribuzione italiana ed estera”. Dall'analisi emerge che le bottiglie più richieste sono quelle a denominazione d’origine, i vini frizzanti (specie bianchi e rosati), gli spumanti e il vino biologico. Calano invece le vendite a volume del vino in brik (- 1,6% rispetto al ...
  • 18 Aprile 2016

    Vinitaly chiude in bellezza l’annata 2015 del Prosecco DOP

    Oltre 10.000 calici di bollicine serviti nel padiglione del Prosecco DOP in area H nelle quattro giornate veronesi. Decine di giornalisti di ogni nazionalità, innumerevoli ospiti di ogni settore, centinaia di incontri, conferenze, show cooking, interviste, degustazioni guidate alla scoperta di un prodotto che essendo anche un territorio meraviglioso, invita a farsi esplorare. Tanti i temi toccati a partire dal Prosecco: economia, turismo, comunicazione dell’agroalimentare oggi, sostenibilità, ma anche sport, divertimento, arte e cultura. “Finalmente un Vinitaly col sorriso – ...
  • 18 Aprile 2016

    Linea Verde Rai 1 – Il Vinitaly lancia la sfida digitale del vino italiano

    Nella puntata di Linea Verde Rai Uno di domenica 17 Aprile Mauro Rosati, direttore generale di Fondazione Qualivita, e il conduttore Patrizio Roversi sono alla 50esima edizione del Vinataly per cercare la risposta alla sfida digitale del vino italiano durante una delle più importanti fiere del vino al mondo e vetrina di eccellenza delle produzioni vitivinicole tricolori. Per l'occasione sono state illustrate le attività promosse e organizzate dal Mipaaf nella propria area all'interno della fiera e dedicate quest'anno al tema World Wine Web. Si tratta di un ciclo di 10 incontri con i ...
  • 14 Aprile 2016

    European Forum of wine: nessun passo indietro sulla disciplina del vino

    Stop a passi indietro relativi alla disciplina del settore vitivinicolo sulle denominazioni d'origine e sull'etichettatura. Si tratta della conclusione del primo European Forum of wine producing countries, organizzato a Verona dal Ministero delle Politiche agricole e che ha portato a Vinitaly i Paesi che rappresentano oltre l'80% della produzione Ue. Tutti i presenti hanno convenuto che non sono accettabili passi indietro su questo fronte mentre sul sistema di autorizzazione dei vigneti ci si è confrontati sulla possibilità di valutare aumenti delle quote nazionali. “...
  • 14 Aprile 2016

    Vinitaly primo bilancio: 130mila operatori, 50mila presenze estere e +23% di buyer

    Vinitaly ha chiuso ieri i battenti con 13omila operatori da 14o nazioni, quasi 5omila le presenze estere, con 28mila buyer, in aumento del +23% grazie al potenziamento delle attività di incoming di Vinitaly e del Piano di promozione straordinaria del made in Italy. Il fuori salone Vinitaly and che City ha registrato 29mila presenze, separando la strategia di diversificazione dell'offerta per gli operatori professionali per Vinitaly, da quella rivolta ai wine lover, con degustazioni, spettacoli ed eventi culturali a Verona. «Da questa edizione emergono segnali interessanti sia dall'est...
  • 13 Aprile 2016

    Agropirateria, l’Aceto Balsamico di Modena IGP case history al Vinitaly

    Aceto Balsamico di Modena IGP protagonista ieri mattina della cerimonia inaugurale di Sol&Agrifood, il salone delle eccellenze agroalimentari che si svolge in contemporanea con Vinitaly a VeronaFiere fino al 13 aprile. All'inaugurazione ha partecipato anche il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, il quale ha sottolineato come l'agroalimentare sia "un patrimonio da tutelare, con le istituzioni che stanno andando nella direzione della tracciabilità e delle riferibilità al territorio per fronteggiare il fenomeno dell’Italian sounding, il quale arreca un danno sia econom...
  • 12 Aprile 2016

    Agroalimentare made in Italy: istruzioni per l’uso nella comunicazione di oggi

    Responsabilità e buon senso sono gli ingredienti emersi come i più necessari per una “buona comunicazione”. Il tema della conferenza, svoltasi oggi al Padiglione Prosecco DOC – Prosciutto San Daniele DOP:"Agroalimentare patrimonio del made in Italy. Istruzioni per l’uso nella comunicazione ai giorni nostri". L’incontro ha visto la partecipazione di Stefano Zanette, presidente del Consorzio tutela Prosecco DOC, Mario Emilio Cichetti Direttore del Consorzio del Prosciutto di San Daniele DOP, Alessandro Regoli Direttore di WineNews, Sissi Baratella del Blog GardiniNotes, Tiziano ...