Argomento: USA

  • 23 Ottobre 2019

    Le IG non si toccano: la presa di posizione di Origin Italia su dazi e tutela internazionale

    Dazi aggiuntivi per 117 milioni di euro (fonte: ICE) si profilano per i prodotti italiani DOP ed IGP sul mercato americano, in virtù della guerra dei dazi avviata dagli Stati Uniti nei confronti di ben 93 Indicazioni Geografiche Europee ed entrata in vigore lo scorso 18 ottobre. Questo l’argomento della conferenza stampa tenutasi ieri a Roma, indetta da OriGIn Italia, dal titolo “Dazi e Tutela Internazionale”, a cui sono intervenuti il Presidente di OriGIn Italia Cesare Baldrighi – altresì Presidente del Consorzio del Grana Padano – e Leo Bertozzi, direttore dell'Associazione. ...
  • 18 Ottobre 2019

    Dazi, Grana Padano DOP: Governo non abbassi la guardia e difenda con le unghie il Made in Italy

    “Una giornata nera, un colpo al settore agroalimentare italiano di qualità e più specificatamente al sistema produttivo del Grana Padano DOP”. Così Stefano Berni, Direttore Generale del Consorzio Grana Padano, il prodotto Dop più consumato del mondo, con oltre 5 milioni di forme quest’anno, commenta l’entrata in vigore dei dazi americani. “Ci auguriamo che il nostro Governo, partendo dal premier Conte – aggiunge Berni – non abbassi la guardia, vigili sulla vicenda e attivi gli impegni promessi per fare in modo che il danno non diventi irreversibile. L’Italia e ...
  • 1 Ottobre 2019

    Dazi, Grana Padano DOP scrive a ministri: danni per 270 milioni

    “Il sistema Grana Padano, in un anno, se venissero applicati i dazi annunciati dall’Organizzazione Mondiale del Commercio, subirebbe un danno quantificabile in circa 270 milioni di euro. Un vero e proprio macigno che metterebbe in ginocchio un intero comparto. Ci auguriamo che alle prese di posizione del presidente Conte, facciano seguito, anche grazie alla vostra attenzione, interventi concreti nelle sedi internazionali competenti”. Lo scrive in una lettera inviata ai ministri Teresa Bellanova (Politiche Agricole e Alimentari) e Stefano Patuanelli (Sviluppo economico) Stefano ...
  • 26 Settembre 2019

    Dazi USA, Grana Padano DOP: pronti a protestare davanti basi militari sul nostro territorio

    “Da parte del Governo, e in particolare del ministro Di Maio, un primo piccolo passo avanti, ma serve di più. Da parte nostra ribadiamo l’intenzione di non accettare supinamente quella che per noi sarebbe una decisione devastante. Siamo pronti a manifestare davanti ai numerosi insediamenti militari americani in Italia di Montichiari, Ghedi, Longare e Vicenza, realtà che sono proprio nel cuore pulsante di casa nostra, la casa Grana Padano, per cercare di fronteggiare la decisione del WTO, l’organizzazione mondiale del commercio, che ha autorizzato gli Stati Uniti a porre dazi su ...
  • 25 Settembre 2019

    Dazi USA, Parmigiano Reggiano DOP: “Food italiano di qualità unito per vincere questa battaglia”

    Il Consorzio Parmigiano Reggiano ha partecipato a un meeting che si è tenuto a Washington alla presenza dell'Ambasciatore italiano negli Stati Uniti Armando Varricchio e del responsabile Congressional and Public Affairs della US Chamber of Commerce, Nicholas Vaugh. È stato annunciato che il 30 settembre sarà resa nota la posizione del WTO con l’esatta quantificazione delle tariffe autorizzate. Si è anche parlato della minaccia degli Stati Uniti di applicare nuovi dazi “a carosello”, cioè per alcuni mesi al 100% a rotazione: una misura inaccettabile che rappresenterebbe l’ini...
  • 24 Settembre 2019

    Dazi stati uniti, Grana Padano DOP: “noi e Parmigiano Reggiano DOP rischiamo di scomparire in USA”

    “I corposissimi incrementi di dazi annunciati dal presidente Trump genererebbero nei confronti del Grana Padano DOP e del Parmigiano Reggiano DOP due pesantissimi risultati: azzerare, o quasi, il nostro export negli Stati Uniti, che oggi sfiora le 400.000 forme anno, e l’annullamento degli introiti, da parte degli americani, visto che l’attuale export paga dazi, non rilevantissimi, ma li paga”. Il direttore generale del Consorzio Grana padano, Stefano Berni, lancia l’allarme per cercare di fronteggiare la decisione del WTO, l’organizzazione mondiale del commercio, che ha ...
  • 19 Settembre 2019

    Gorgonzola DOP tra i cibi italiani più amati in Usa, Canada e Messico

    E' quanto emerge da una ricerca di Assocamerestero sulle tendenze di consumo del Made in Italy all’estero. Il  Gorgonzola DOP è tra i cibi italiani più amati in Usa, Canada e Messico. Assocamerestero, l’Associazione delle 78 Camere di Commercio Italiane all’Estero, ha chiesto a 550 influencer ed esperti del settore food & wine, residenti in Stati Uniti, Canada e Messico, di selezionare e inserire in un carrello virtuale i loro 10 prodotti italiani preferiti, quelli con le maggiori potenzialità di crescita nel loro paese. Sul podio, insieme alla Mozzarella di Bufala Campana ...
  • 17 Settembre 2019

    Agroalimentare, pronti dazi USA su merci UE

    Nuovo passo nello scontro commerciale tra USA e UE sull'aviazione civile, che potrebbe coinvolgere prodotti di tutti i settori. Il Wto ha notificato in via preliminare e confidenziale a Bruxelles e Washington la stima delle compensazioni che gli Usa possono chiedere all`Ue per gli aiuti illegali ricevuti da Airbus. Quando il documento sarà reso pubblico, Trump potrà dare seguito all`annuncio di tariffe punitive non solo su aerei e parti di aerei prodotte in Europa, ma anche su una lunghissima lista di prodotti industriali e agroalimentari, incluse vini e formaggi italiani. La notizia ...
  • 5 Luglio 2019

    Origin Italia, audizione a Washington contro i dazi USA alle Indicazioni Geografiche

    Gli Stati Uniti alzano il muro dei dazi di importazione per i prodotti europei: carne, prodotti lattiero caseari, olive, frutta, pasta, caffè, alcolici ma anche fertilizzanti e metalli potranno infatti essere caricati di dazi di importazione aggiuntivi anche nella misura del 100%. Una brutta tegola per il sistema delle IG europee, ed italiane in particolare, che rappresentano la quota più importante nello scacchiere europeo e che, con tale determinazione, rischiano un pesante ridimensionamento con conseguenti ricadute a livello commerciale. Per difendere il patrimonio agroalimentare ...
  • 10 Giugno 2019

    In USA e Canada vince l’autenticità del formaggio Asiago DOP

    Il formaggio Asiago DOP fa scuola oltreoceano e sempre più consumatori e operatori chiedono di conoscere il territorio d’origine e la sua storia direttamente nei luoghi di produzione. A confermarlo, il successo delle attività in più di 300 punti vendita delle principali insegne in USA e Canada e la partecipazione di oltre mille persone all’innovativo programma formativo digitale “Lean & Earn” dedicato allo studio delle caratteristiche distintive del prodotto d’origine protetta con la presenza, in queste settimane, di numerosi operatori giunti per incontrare le diverse realtà ...
  • 30 Maggio 2019

    Dazi USA, allarme dei formaggi DOP al ministro Centinaio

    Bloccare il piano di dazi aggiuntivi degli Stati Uniti contro i formaggi italiani e tutelare il Made in Italy. È l’appello di Domenico Raimondo, presidente dell’Associazione dei Formaggi Italiani DOP e IGP (Afidop), nonché alla guida del Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana DOP, che si unisce al coro di proteste del settore lattiero caseario italiano nei confronti dell’offensiva Usa. Raimondo ha incontrato il Ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio, durante l’assemblea annuale di Afidop, che si è svolta nella Reggia di Caserta, sede del Consorzio ...
  • 13 Maggio 2019

    Il Moscato d’Asti DOP vola negli Stati Uniti

    Continua la promozione voluta dal Consorzio di tutela dell’Asti Docg e rivolta al mercato statunitense. All’interno di un articolato programma rivolto agli operatori di settore, spetterà a Bruce Sanderson, referente per l’Italia di Wine Spectator, e Adam Teeter, CEO e cofondatore di VinePair, delineare i tratti che rendono unico l’Asti Docg e le sue tipologie: Asti Secco, Asti Dolce e Moscato d’Asti. In continuità con l’attività sviluppata nel triennio precedente, anche quest’anno il Consorzio ha voluto ribadire il proprio impegno nello sviluppo del principale mercato del ...
  • 30 Aprile 2019

    Gli USA amano il food&wine italiano

    Trend crescente nel mercato USA per il paniere agroalimentare italiano Il mercato a stelle e strisce continua a rappresentare una opportunita’ irrinunciabile per il settore agroalimentare italiano. I dati confermano che l'economia statunitense ha continuato a crescere nei primi nove mesi del 2018 superando in ciascun trimestre le crescite registratesi nei primi tre trimestri 2017. La spesa delle famiglie è rimasto il principale fattore di sostegno alla crescita dell’economia, sostenuta da una situazione di quasi piena occupazione e da una fiducia dei consumatori che si protrae ormai da ...
  • 23 Aprile 2019

    Export, la guerra dei dazi sconvolge le rotte delle materie prime

    Tra dazi veri e dazi minacciati, i mercati delle materie prime sono tra i principali ostaggi nelle guerre commerciali che da oltre un anno turbano l'economia globale: una centralità che aggiunge sfide ulteriori in uno scenario complesso, che già vede rallentare gli scambi internazionali e il passo della crescita. L'accentuata volatilità dei prezzi delle commodities, troppo spesso appesi agli umori delle trattative Usa-Cina, confonde le aspettative sull'inflazione. Nel frattempo la ragnatela delle tariffe è diventata così estesa da modificare la geografia degli approvvigionamenti: ...
  • 18 Aprile 2019

    L’Unione Europea studia contromisure ai dazi USA

    Il presidente USA, Donald Trump, minaccia nuovi dazi sulle importazioni di prodotti dall'Unione Europea, tra cui prosecco, olio extravergine d'oliva, prodotti lattiero-caseari e pasta. E la Commissione Europea risponde lanciando una consultazione pubblica, aperta fino al 31 maggio 2019, sul tema e su quali contromisure l'Unione europea debba adottare. L'elenco di misure, proposto da Bruxelles in consultazione, copre una vasta gamma di articoli, dagli aeromobili ai prodotti chimici e agroalimentari (tutto compreso, dal pesce congelato, agli agrumi, al ketchup), che nel complesso valgono ...
  • 15 Aprile 2019

    Il Chianti Classico DOP traina l’export vitivinicolo toscano

    E' il Chianti Classico a trainare l'export del vino toscano. In un contesto di incertezza globale, nei primi dieci mesi del 2o18 è risalita l'incidenza del mercato americano - più 13,1% in valore rispetto allo stesso periodo del 2017, 34% degli introiti totali delle DOP toscane - mentre la Germania fa registrare una diminuzione forte (meno 23% sia in valore che in ettolitri) e la Russia una performance ancora peggiore (meno 29% in valore, meno 42% in ettolitri), anche se su quest'ultimo mercato fa comunque meglio di altre regioni. Per inquadrare la tendenza genera le, si può rilevare che ...