Argomento: tecnologia

  • 18 Marzo 2013

    Pagamenti con lo smartphone: in Italia forte crescita

    Affari e Finanza Il mobile payment cresce sia nei valori "in atto" relativi alle soluzioni più consolidate, sia in quelli  "in potenza" che misurano le opportunità relatove alle soluzioni più innovative. Infatti secondo l'Osservatorio NFC & Mobile  Payment - al quarto anno di attività - il mercato in Italia è in forte crescita, proseguendo il trend molto positivo già delineato nel 2011. La ricerca ha preso in considerazione sia i servizi di mobile payment - dove il solo pagamento è attivato attraverso un cellulare - sia quelli di mobile commerce - in cui più fasi del processo commerciale avvengono appoggiandosi a questo dispositivo ( l'acquisto di un  titolo di viaggio, la froizione di coupon e così via). Inoltre, è stato distinto il contesto di utilizzo tra remote e proximity, alla base di due grandi tipologie di servizi: Il Mobile Remote Payment & Commerce -
  • 4 Marzo 2013

    Prospettive di sviluppo online per il settore vitivinicolo Fvg

    Si stima che in Italia 38 milioni di persone hanno accesso a Internet, l'incremento degli acquisti nell'ultimo anno è stato del 19%, grazie anche alla diffusione degli acquisti tramite smartphone.
  • 4 Marzo 2013

    La Strada dell’olio DOP Umbria protagonista della Bit

    Corriere dell'Umbria Nell'ambito della Borsa internazionale del turismo sono state presentate e fatte degustare le produzioni d'eccellenza della regione. Anche quest'anno la Strada dell'Olio DOP Umbria è stata protagonista alla Bit di Milano. All'interno del padiglione Umbria sono andate in scena delle degustazioni innovative, dove accanto a olio e vino c'è stata la possibilità di conoscere il Cuore verde d'Italia attraverso moderne applicazioni per smartphone e tablet. La partecipazione alle principali fiere di settore - spiega il presidente della Strada dell'Olio Paolo Morbidoni - è una ...
  • 26 Febbraio 2013

    Parmigiano, il Consorzio punta a web e social media

    Gazzetta di Modena Tre iniziative collegate fra loro con un corso di formazione on line che consente di apprendere le caratteristiche sensoriali del prodotto a differenti livelli. Ora si può diventare esperti di Parmigiano Reggiano anche stando a casa, semplicemente connettendosi a Internet. E il Consorzio dà il via a una serie di iniziative coinvolgendo web e social media, tra cuil anche il primo corso di formazione on-line per apprendere le caratteristiche sensoriali di questo prodotto, uno dei più rappresentativi, anche in termini economici, della produzione agricola modenese: vengono prodotte oltre 600mila forme di Parmigiano Reggiano ogni anno. Nel 2013 il Consorzio di tutela ha previsto tre distinte iniziative, collegate fra loro. La prima, nel periodo febbraio-marzo, prende il nome di "Parmigiano Reggiano Academy" (Il gusto di conoscere):
  • 21 Febbraio 2013

    Alla corte del re Brunello

    La Repubblica Domani il Brunello si presenta all'Italia e soprattutto al mondo. Dicono che l' annata 2008 sia abbastanza buona ma solo l'invecchiamento rivelerà tutto delle sue potenzialità. Il vino "inventato" alla fine dell'Ottocento da Ferruccio Biondi Santi è un marchio italiano diventato ormai globale. Delle circa 9 milioni e 200mila bottiglie prodotte ogni anno il 65% vengono spedite all'estero. Senza il Brunello, Montalcino non sarebbe famosa dall'Australia agli Usa al Giappone, mail paese toscano è una meta affascinante anche per chi cerca l'arte, la storia, la bellezza della natura e la gastronomia. Prima di tutto, però, i visitatori cercano la declinazione più nobile del vitigno Sangiovese. Il Consorzio, che da domani presenta agli operatori l'ultima annata con la manifestazione "Benvenuto Brunello", ha predisposto una app gratuita
  • 11 Febbraio 2013

    Fare il pieno con un touch: i clienti aumentano

    Affari&Finanza - La Repubblica Ticket Restaurant, il colosso dell'energia Eni, aziende più piccole come la ligure Olio Carli. Persino la catena di supermercati inglesi Tesco. Sono sempre di più le imprese in Italia e nel mondo che sperimentano le nuove tecnologie che consentono difar pagare il pranzo al ristorante o il pieno di benzina attraverso smartphone. A Milano, capitale finanziaria di un Paese «contante-dipendente» come il nostro, da poco più di un mese e mezzo, Edenred ha installato in sessanta ristoranti e bar dei dispositivi pos che accettano i pagamenti dei pasti da settanta telefonini BlackBerry dotati di tecnologia Nfc (Near field communication), quella che consente di non tirare fuori il portafoglio e pagare solo avvicinandosi con il cellulare alla cassa. Questi telefonini sono stati affidati agli impiegati
  • 8 Febbraio 2013

    Sfida finale per l’e-commerce

    Il Mondo Nonostante il negozio fisico risulti essere ancora il canale di vendita preferito dalle aziende (74%), l'online retail si afferma attraverso le sue molteplici forme: web, al secondo posto con il 58% delle preferenze, seguito dal channel shop (Amazon, Ebay e così via) con il 13%, dai social network (12%) e dal mobile (9%). A indicarlo è la survey E-Commerce: scenari, trend, limiti e opportunità di Business International, che ha coinvolto 200 aziende italiane, con l'idea di evidenziare la propensione e la familiarità delle imprese con il commercio elettronico, in modo da determinare i trend e le nuove sfide strategiche del 2013, gli prima volta la cifra record di 1 miliardo e potrebbe arrivare a generare 4,9 miliardi di dollari di fatturato. L'utilizzo, tuttavia, sarà sempre più variegato e si registrerà un numero crescente di persone che raramente o mai si connetteranno
  • 28 Gennaio 2013

    Le imprese scommettono sulle app

    Il Sole 24 Ore. Aumentano gli investimenti in «mobile marketing» e i servizi personalizzati ai consumatori. Appendice digitale del nostro corpo o maggiordomo virtuale, il telefonino smart è un compagno sempre più apprezzato per la gestione ottimizzata di mille incombenze, ma anche una grande occasione di business per le aziende. Lo ha capito chi negli ultimi due o tre anni ha cominciato a investire significativamente in iniziative di mobile marketing&service, per esempio con app in grado di rispondere ai bisogni dell'utente in maniera personalizzata e coinvolgente. Se l'operazione riesce, si alimenta la fiducia nella marca e si orientano le decisioni di acquisto. Che ne valga la pena lo dicono i numeri del segmento «mobile» in Italia: i navigatori mensili in mobilità sono 20 milioni (i due terzi del totale degli internauti) e quasi.
  • 17 Gennaio 2013

    Puntare alla promozione su Internet

    Il Quotidiano del Friuli Venezia Giulia Il presidente della Provincia, Pietro Fontanini, interviene riguardo a due realtà friulane: Turismo Fvg e il prosciuttificio Uanetto. Riguardo all'ente, specializzato nella promozione turistica della regione, Fontanini dichiara di condividere la nuova mission dichiarata: "meno fiere e ricorso massiccio al web". A tal proposito, ha dichiarato: «In tempi di ristrettezze è giusto evitare di incrementare le spese partecipando a eventi-vetrina e fiere il cui ritorno non è comparabile con l'investimento fatto». In sostanza, Fontanini consiglia di investire le (minori) risorse disponibili "aggredendo" massicciamente il web, in tutte le sue declinazioni possibili: web marketing, social, motori di ricerca. Tra gli altri suggerimenti profusi da Fontanini, la promozione turistica della regione per tutto l'anno, offerta più diversificata,
  • 11 Gennaio 2013

    Vetrina online per «l’alta gamma»

    Un portale che è una vetrina virtuale di prodotti tipici italiani: vini di pregio, olio biologico, borse, cravatte, orologi, profumi. Il sito si chiama Bellevy.com e si candida a essere il più grande canale di vendita dei prodotti italiani di alta gamma.
  • 10 Gennaio 2013

    I cibi freschi li compro in auto

    Italia Oggi Un nuovo modello di spesa sta per arrivare in Francia, da dove potrebbe rimbalzare anche in Italia. E Auchan a promuovere la nuova insegna che sbarcherà a marzo in Ile de France, la regione di Parigi, e abbinerà la spesa drive (quella che si prenota su internet e si ritira in automobile) a un negozio esclusivamente dedicato ai prodotti freschi (dalla carne, al pesce, alla frutta) che raramente vengono prenotati via web. L'insegna avrà un nome, che però al momento non è stato ancora rivelato, e si tratterà quindi di un nuovo mini-marchio sotto l'ombrello Auchan. In Italia, invece, l'azienda non conferma (ma nemmeno smentisce) l'inaugurazione imminente di questa formula, anche se accelera sul progetto della spesa in auto associata agli iper già presenti. «Quello che stiamo per inaugurare non avrà nulla a che fare con i punti vendita già esistenti», ha commentato Vincent Mignot,
  • 4 Gennaio 2013

    Da moda e logistica all’enologia on line

    L'Arena Un viaggio enologico attraverso l'Italia, per degustare vini di tutte le Regioni, rimanendo seduti a casa. Nasce con questo obiettivo Decantour, la start up italiana del vino inventata da Raffaele Bonizzato, vent'anni di attività nel settore dell'abbigliamento e poi la sterzata verso la logistica come presidente di Logiflash Srl, ora Gruppo Sinergia Srl, di cui Decantour è un marchio. «Ho unito la mia passione per la cultura del vino alla struttura organizzativa che già avevo a disposizione grazie alla mia società», spiega, «per creare qualcosa che prima non esisteva: si può conoscere l'Italia del vino attraverso le pubblicazioni, seguire dei corsi e imparare a riconoscere e apprezzare un calice, ma in queste proposte manca sempre il prodotto, la prova diretta. Con Decantour», dice Bonizzato, «ho voluto riunione un team di esperti
  • 17 Dicembre 2012

    Enologia Meno chimica: chip e satelliti tra le viti

    CorrierEconomia - Il Corriere della sera Piccoli player e grandi gruppi scommettono su ricerca e sviluppo. Forti investimenti per ridurre gli sprechi e aumentare la qualità. Il vino è, in assoluto, uno dei prodotti più complessi e dall'esito più incerta. Per ridurre il rischio, sono sempre più numerose le cantine che investono in innovazione tecnologica per attenuare le variabili imponderabili puntando alla migliore lavorazione qualitativa. Ecco perché nelle vigne e nelle cantine compaiono microchip, computer, macchine di alta precisione e sperimentazioni tecnologiche. Un fenomeno che riguarda i grandi gruppi ma anche le piccole cantine che hanno compreso quanto questo fenomeno possa essere produttivo. Per esempio, una delle iniziative più innovative realizzate in questi anni in vigneto è il progetto Magis, adottato oggi da circa 100 cantine.
  • 31 Ottobre 2012

    Il Brunello viaggia su App

    Beverage&Grocery Il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino presenta la APP "iBrunello HD" per iPhone e iPad. Con l'applicazione gratuita è possibile localizzare tutte le cantine, pronotare visite e degustazzioni, ricevere informazioni sui prodotti e il territorio e scorrere la photogallery. La App è divisa in 6 sezioni: quella che interessa maggiormente gli appassionati di vino e che va incontro alle necessità dei viaggiatori più "esigenti" è denominata "cantine", in cui è possbile raccogliere per ciascun produttore le principali informazioni sulla produzione, le opportunità di vista e la posizione sul territorio. Attraverso l'applicazione è anche possibile costruire il percorso per raggiungere l'azienda. La sezione "vini" consente di reperire le principali informazioni riguardanti i disciplinari di produzione delle quattro denominazioni di Montalcino.
  • 20 Ottobre 2012

    Per il Parmigiano Reggiano una cena via web 2.0

    Terra e Vita Una grande esperienza collettiva con centinaia di migliaia di inviati e un ospite speciale: il Parmigiano Reggiano. La sera del 27 ottobre le tavole della penisola saranno simbolicamente unite per la prima cena web 2.0 d'Italia, iniziativa sociale promossa dal Consorzio di Tutela con l'obiettivo di riscoprire il valore della convivialità e ringraziare i tanti che hanno sostenuto i produttori nei difficili momenti del dopo-sisma. "L'idea - ha spiegato alla conferenza stampa di presentazione ad Eataly Roma il condirettore del Consorzio Riccardo Deserti - è nata subito dopo il terremoto. In un periodo di profondo sconforto ci sono giunte tantissime attestazioni di concreta solidarietà. Tra giugno e agosto abbiamo registrato 8 milioni di contatti online da parte di consumatori
  • 25 Settembre 2012

    Nuova immagine sul web per i salumi italiani

    Il sito web dell’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani (IVSI) www.salumi-italiani.it si rinnova nella grafica e nei contenuti.