Argomento: programmazione produttiva

  • 15 Novembre 2013

    Greening: un altro sviluppo è possibile

    L'Unità I cambiamenti climatici, come confermato anche dall'ultimo rapporto Ipcc (Intergoverninentalpanelon climate change), costituiscono una delle più gravi minacce di questo secolo, per la rapidità con cui le attività umane stanno alterando gli equilibri degli ecosistemi naturali e per la gravità delle sue conseguenze. Sono quindi al centro del dibattito internazionale, europeo e nazionale, al fine di individuare azioni di mitigazione volte alla riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra (Ghg) da parte dei principali settori industriali responsabili. Per il nostro Paese in particolare, un ambito strategico, anche se di minor impatto complessivo (produce il 18,8% del totale delle emissioni nazionali), rappresentato dal settore agroalimentare.
  • 15 Luglio 2013

    Regole e controlli il Grana Padano un bene nazionale che merita tutela

    Affari e Finanza Crescere all'estero, proseguendo un trend che in 15 anni ha visto l'export passare dapoco più di 350 mila orme ad oltre 1.330.000. Ottenere una effettiva tutela comunitaria contro le scimmiottature dei cosiddetti "sirndàri" arrivando alla tracciabilità completa del prodotto, in base al luogo di provenienza della materia prima. Mantenere una produzione equilibrata; in grado di offrire un'adeguata remunerazione dei prezzi alla produzione ed un'offerta in linea con la domanda a prezzi contenuti per i consumatori». Sono questi, in sintesi, gli obiettivi del Consorzio Grana Padano  DOP che il presidente Nicola Cesare Baldrighi delineatenuto conto che, nonostante il momento difficile, la produzione del formaggio Dop italiano più conosciuto
  • 3 Luglio 2013

    Il Consorzio dell’Asiago approva il piano di crescita programmata dal 2014

    Stabilità, vantaggi per la filiera produttiva e maggiori garanzie di qualità e sicurezza per i consumatori gli obiettivi della scelta del Consorzio di tutela Formaggio Asiago DOP.
  • 26 Giugno 2013

    Dalla Banca delle terre all’esenzione Irap per i giovani

    Italia Oggi Esenzione dal pagamento dell'Irap per quattro anni e pagamento di imposta sostitutiva pari al 12,5% del reddito prodotto per quattro anni per i giovani appena insediati; credito d'imposta per investimenti in beni strumentali volti ad accrescere l'attività agricola e innovazioni di prodotto, agevolazioni fiscali per l'ampliamento delle superfici coltivate con imposte di registro, ipotecarie e catastali ridotte del 50% ai giovani che acquistano o permutano terreni. Sono alcune delle principali agevolazioni fiscali contenute nel disegno di legge sull'imprenditoria giovanile, a firma della senatrice Maria Teresa Bertuzzi, che individua precise misure volte a favorire il primo insediamento degli under 40 in agricoltura, il ricambio generazionale e la permanenza di giovani nel settore.
  • 19 Giugno 2013

    I prosciutti programmati in anticipo

    Anche i prosciutti potranno beneficiare della programmazione produttiva, la misura prevista per i formaggi dop recentemente approvata nel pacchetto latte dal Parlamento europeo. «Sono ottimista circa l'estensione della misura ai prodotti Dop a lunga stagionatura, ha detto il presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro, intervenendo alla presentazione, a Roma, dell'Atlante Qualivita Food&Wine 2013.
  • 4 Dicembre 2012

    Meno formaggio nel 2013, ma resta il rigore sui piani produttivi

    Reggio Emilia, 4 dicembre 2012 - Nonostante la quota disponibile di Parmigiano Reggiano si preveda in calo nel 2013 rispetto al 2012, il Consorzio continua a premere l’acceleratore sulla programmazione produttiva.
  • 2 Dicembre 2012

    Programmazione produttiva – Linea Verde Orizzonti RAI 1

    "Programmazione produttiva: aspetti positivi e criticità nel settore agroalimentare di qualità", questo l'argomento della puntata di Linea verde Orizzonti in onda Domenica 2 dicembre su Rai Uno alle 10.00.
  • 27 Novembre 2012

    Programmazione produttiva – Linea Verde Orizzonti 2 Dicembre Rai 1

    Nella trasmissione di Linea Verde Orizzonti, che andrà in onda domenica 2 dicembre, alle ore 10,00 - nello spazio del Ministero delle Politiche agricole - si parlerà di programmazione produttiva.
  • 20 Ottobre 2012

    Pacchetto latte, ci sono le premesse per dare stabilità ai mercati

    Gazzettino agricolo L'approvazione del decreto di applicazione del "Pacchetto latte" (regolamento CE 1234/2007) nel nostro paese è vista con favore da Confagricoltura nell'ottica di dare più forza contrattuale ai produttori e maggiore equità ai mercati. Confagricoltura fa presente che il decreto prevede, tra le altre cose, un sostegno alla costituzione e al rafforzamento delle organizzazioni di produttori (OP) perché un maggiore grado di aggregazione può generare economie di scala e dare più forza contrattuale agli allevatori. Con le nuove norme sulla cosiddetta "programmazione produttiva", sarà possibile introdurre, nelle singole filiere, strumenti di regolazione volti a equilibrare il rapporto tra offerta e domanda reale. Il decreto ribadisce