Argomento: programmazione produttiva

  • 4 Aprile 2016

    Export Parmigiano Reggiano: +13,2% nel 2015, USA a + 34%

    Anno d'oro, il 2015, per le esportazioni di Parmigiano Reggiano DOP. In dodici mesi, infatti, i flussi sono aumentati del 13,2%, facendo segnare il più rilevante incremento dell'ultimo decennio. La quota di prodotto destinato ai mercati internazionali è così salita al 35% sul totale, collocandosi a 46.700 tonnellate, corrispondenti a 1.150.000 forme. "In un solo anno - spiega il direttore del Consorzio di tutela, Riccardo Deserti - abbiamo registrato un incremento pari a 130.000 forme, con il prodotto grattugiato che ha fatto segnare un + 15,4%". Un autentico exploit che si è registrato ...
  • 29 Marzo 2016

    Parmigiano Reggiano DOP, i piani futuri del Consorzio

    Giuseppe Alai, Presidente del Consorzio di Tutela del Parmigiano Reggiano DOP dal 2006, si è dimesso e le sue deleghe sono momentaneamente state assunte, per statuto, dal vicepresidente vicario, il modenese Adolfo Filippini. Il 6 Aprile l'assemblea dei consorziati sarà chiamata a esprimere il parere sulla proposta di rinnovo del Piano di regolazione o Piano produttivo per il triennio 2017-19. I piani produttivi sono derivati da un regolamento comunitario che autorizza anche i formaggi DOP a darsi delle regole produttive, utilizzando il regime delle quote, secondo quelle che sono le ...
  • 10 Febbraio 2016

    Con il piano di crescita programmata Asiago DOP chiude il 2015 in buona salute

    Produzione in crescita dell'1% e buona performance dell’export (+6%) all’insegna della stabilità e dello sviluppo sostenibile. Asiago DOP chiude il 2015 in buona salute grazie all’efficace applicazione del piano di crescita programmata, garantendo un trend di sviluppo costante e regolare di produzione, vendite ed export. Nel 2015, Asiago DOP vede una crescita delle produzioni totali che passano da 1.626.562 a 1.642.368 forme, con un aumento dell’1% complessivo rispetto all’anno precedente. Grazie alla strategia di sostegno ai produttori e all’azione di valorizzazione che il ...
  • 18 Dicembre 2015

    Grana Padano: nel 2016 produzione record, nel 2015 vola l’export

    “L’Assemblea del Consorzio ha approvato con il 98,32% dei consensi il piano produttivo 2016-2018 che, per l’anno 2016, prevede una produzione di oltre 4,8 milioni di forme, il record assoluto di sempre”. Lo ha detto Nicola Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio Grana Padano intervenendo all’assemblea Generale del Consorzio tenutasi oggi a Brescia alla presenza dei consorziati e dei vertici regionali delle Organizzazioni Professionali: Ettore Prandini per Coldiretti; Maurizio Ottolini per Confcooperative; Mario Lanzi per Cia. Presente anche l’Assessore regionale all’Urbanis...
  • 15 Dicembre 2015

    Prosegue la risalita del Parmigiano Reggiano DOP

    Prosegue la lenta risalita dei prezzi del Parmigiano Reggiano DOP. Grazie anche agli interventi sulla programmazione dell'offerta del formaggio DOP il listino intercamerale registra ancora un progresso nelle quotazioni di tutte le categorie di prodotto. Lo scorso dicembre le forme con un minimo di 12 mesi di stagionatura sono state quotate in media 7,9 euro al Kg, +o,63%% rispetto alla scorsa settimana. I rialzi più significativi sono stati registrati per le due categorie intermedie: quelle rispettivamente del Parmigiano Reggiano DOP con almeno 18 mesi e con 24 mesi di stagionatura. La ...
  • 14 Dicembre 2015

    Pecorino romano: la Legacoop chiede la sospensione dei nuovi contratti

    Sospensione dei nuovi contratti di vendita del pecorino romano per dieci giorni, contingentazione della produzione di pecorino romano in presenza di importante quantità di latte prodotta, e vendita all'estero delle sovrapproduzioni di latte. La richiesta arriva dalle cooperative del comparto lattiero caseario che si sono incontrato nell'assemblea della Legacoop. "Il bilancio del 2014/2015 non può che essere positivo, mai come in queste ultime due stagioni il prodotto latte aveva dato un valore aggiunto così alto - spiega Daniele Caddeo, direttore generale di Legacoop - l'obiettivo è ...
  • 8 Maggio 2014

    L’area del Prosecco DOP “bloccata” fino al 2017

    Il GazzettinoL'area in cui produrre il Prosecco DOP non dovrà superare, almeno fino al 2017, gli attuali 20mila ettari distribuiti in 9 province tra Veneto e Friuli V.G., che raggruppa più di 10.000 aziende produttrici, oltre 1.300 vinificatori e oltre 300 imbottigliatori. È l'indicazione del Consorzio del Prosecco DOP sotto il cui "cappello" sono stati prodotti, nel 2013, oltre 1,8 milioni di ettolitri per circa 240 milioni di bottiglie, il 35% delle quali assorbite dall'Italia, il restante 65% destinato all'export. Misure da sottoporre all'assemblea generale insieme a quelle dello stoccaggio
  • 26 Marzo 2014

    Il Gorgonzola DOP rafforza la produzione e la qualità

    Agrisole - Il Sole 24 OreAumentare ulteriormente il livello qualitativo del Gorgonzola DOP e anche la produzione. In un momento di crisi di molti comparti del settore lattiero-caseario questo formaggio erborinato va invece in controtendenza e le aziende devono rincorrere la crescita della domanda. È per questo che l'Associazione temporanea di imprese Filiera Gorgonzola DOP ha presentato un progetto che sostanzialmente punta a questi obiettivi ed è stato finanziato dal Cipe nell'ambito di un bando sui contratti di filiera lanciato a luglio dello scorso anno.
  • 17 Marzo 2014

    Il Parmigiano-Reggiano DOP piace ai retailer esteri

    GDO WeekEsportare la metà della produzione entro il 2020. Un obiettivo ambizioso ma che, secondo i vertici del Consorzio del Parmigiano-Reggiano DOP rappresenta la possibilità di mantenere in salute una delle filiere agroalimentari più importanti d'Italia, che coinvolge 20 mila addetti e ha un valore alla produzione di 1,12 miliardi di euro. "Abbiamo investito 27 milioni di euro nel quinquennio 2010 - 2013 - dichiara a Gdoweek, Giuseppe Alai, presidente dell'organo di tutela - per incentivare le esportazioni del nostro formaggio, con ottimi risultati.
  • 17 Marzo 2014

    Mela Val di Non DOP: splende il tempo delle mele

    CorrierEconomia - Corriere della Sera Oltre cento milioni di investimenti per un impianto high-tech unico al mondo e una lista di nuovi prodotti per allargare il core business: sembra il piano industriale di un'industria manifatturiera invece è quello di un consorzio di produttori della Mela Val di Non DOP. Ma Melinda è più di un organizzazione di frutticultori, è un azienda con un marchio diventato così forte da essere un caso di studio internazionale. «Lo scorso anno il nostro fatturato è arrivato a 282 milioni - racconta il presidente del consorzio Michele Odorizzi - e le esportazioni hanno superato il 30%.
  • 28 Febbraio 2014

    L’Insalata di Lusia IGP in cerca di nuovi mercati

    Il Gazzettino di RovigoAumentare le quantità di prodotto, dare una spinta alla commercializzazione e spiegare ai consumatori ciò che distingue l'unica lattuga certificata in Europa: questi gli obiettivi che il Consorzio di tutela dell'Insalata di Lusia IGP si è prefisso nell'assemblea dei soci in cui si è fatto il punto sulle attività svolte ed è stato approvato il bilancio del 2013. Il resoconto del presidente Alessandro Braggion è stato positivo soprattutto per quanto riguarda l'aspetto della promozione fatta in prestigiosi eventi del settore come il Macfrut a Cesena, grazie al supporto di tanti enti come Regione, Veneto Agricoltura e Consvipo
  • 12 Febbraio 2014

    Asiago DOP: entra in vigore il piano per la crescita programmata.

    Vicenza, 11 febbraio 2014 – Entra ufficialmente in vigore il Piano di Regolazione dell’Offerta dell’Asiago DOP per il triennio 2014-2016. Saranno 1.402.631 le forme di Asiago Fresco e 268.000 quelle di Asiago Stagionato che veranno prodotte,
  • 12 Febbraio 2014

    Asiago DOP, un piano per la crescita

    Il Giornale di VicenzaUn milione e 400 mila forme di Asiago Fresco e 268 mila di Asiago Stagionato. E questa la produzione "programmata" per quest'anno ed è una delle indicazioni stabilita dal Piano di regolazione dell'offerta dell'Asiago DOP per il triennio 2014-16 che, dall'altra sera, ha ottenuto il via libera con la firma in calce al decreto ministeriale da parte del presidente del Consiglio Enrico Letta, che guida ad interim il dicastero delle Politiche agricole. E’ una bella notizia per il Consorzio di tutela del formaggio Asiago, che aveva messo a punto il Piano.
  • 30 Gennaio 2014

    La crescita del Parmigiano-Reggiano DOP, tra prezzo e export

    La Gazzetta di Mantova Per il Parmigiano-Reggiano DOP il 2013 è stato un anno tutto sommato positivo. Considerato il terremoto della primavera del 2012 il Consorzio di tutela, nell’annuale incontro con la stampa, ha dovuto complessivamente tracciare un bilancio positivo. Se è vero infatti che la produzione è diminuita, e di conseguenza i consumi interni, ed è anche aumentato il prezzo al kg del formaggio, ossia circa 9 €, dall’altro lato l’export continua a crescere. Ad oggi una forma su tre di Parmigiano-Reggiano DOP viene venduta all’estero, fermo restando l’obiettivo del Consorzio che resta quello ddel pareggio di vendite tra Italia ed estero
  • 29 Gennaio 2014

    Fagiolo di Lamon della Vallata Bellunese IGP, i semi coltivati in serra

    Il Corriere delle AlpiUna richiesta di Fagiolo di Lamon della Vallata Bellunese IGP come quella dell'ultimo anno - fa sapere il consorzio di tutela - non si era mai vista. «Non so se sia stato perché nel 2012 c'era pochissimo prodotto e la gente lo ha desiderato ancora di più, ma la domanda è aumentata in modo esponenziale», dice la presidente Tiziana Penco. «Le prenotazioni arrivano un anno prima sia dall'Italia che dall'estero e la sicurezza di sapere che il legume è praticamente venduto ancora prima di seminare fa da sprone ai giovani a produrre.
  • 10 Dicembre 2013

    Progetto zonazione: l’olivicoltura 2.0

    La Nazione Si chiama 'Fizonaclassico" ed è un progetto, inserito nel più ampio Pif (Progetto integrato di filiera) "L'oro del Chianti Classico DOP", promosso nell'ambito della Misura regionale 124 per l'innovazione da una serie di soggetti: fra gli altri il Frantoio del Greve Pesa Scarl (capofila), il Consorzio olio Chianti Classico DOP, una serie di aziende agricole del Chianti, Cnr Ivalsa, Valoritalia Laboratori e Metropoli Azienda speciale della Camera di Commercio di Firenze. Obiettivo dell'iniziativa, già avviata da alcuni mesi e che si concluderà a fine 2014, è quello di realizzare un supporto informatico che classifichi, mediante zonazione, gli oliveti e le aree della Dop Chianti classico.