Argomento: programmazione produttiva

  • 22 Dicembre 2016

    Parmigiano Reggiano DOP, ondata di rialzi

    Prezzi in continuo rialzo per il Parmigiano Reggiano DOP. L'eccellenza italiana più famosa al mondo, continua a registrare un'ondata di rincari. Come dimostra anche il trend innescato dal piano di programmazione dell'offerta, i listini di quasi tutte le categorie del famoso formaggio DOP, hanno superato la soglia dei 10 euro al chilo. L'escalation è stata registrata alle borse merci del comprensorio per tutti i segmenti di offerta. A cominciare dalla tipologia premium, quella dei Parmigiano Reggiano DOP con almeno 30 mesi di stagionatura, arrivata a un prezzo medio di 11,45 euro al chilo ...
  • 22 Dicembre 2016

    Il Riso del Delta del Po IGP all’assalto dei mercati

    «Il Riso del Delta del Po IGP è tra i migliori al mondo, il nostro problema principale è quello di farlo sapere al consumatore». Adriano Zanella, 72 anni, veneto di Noventa Vicentina, titolare di uno studio di architettura, urbanistica e ingegneria, che possiede un'azienda agricola in Comune di Jolanda di Savoia è il presidente del Consorzio di tutela del Riso del Delta del Po IGP: costituito il 20 dicembre del 2012 conta 25 soci suddivisi nelle province di Ferrara e Rovigo, seminati a riso 10 mila, il Consorzio si estende su 167 mila ettari, e una produzione che nel 2015 è stata di ...
  • 20 Dicembre 2016

    Consorzio Parmigiano Reggiano DOP: +15 mln per sostenere le vendite

    Si risvegliano i consumi e i prezzi del Parmigiano Reggiano DOP e il Consorzio di tutela aumenterà di +15 milioni le risorse che investirà nel prossimo quadriennio. Già a partire dal 2017, l'ente di tutela metterà in campo 3,1 milioni in più per sostenere l'andamento del mercato interno, portando gli investimenti da 8,8 a 11,9 milioni, contemporaneamente aggiungerà 1,6 milioni per l'estero, che passa da 4,2 a 5,8 milioni. Il bilancio preventivo 2017 del Consorzio prevede 28,75 milioni di entrate e, tra le voci di spesa spiccano i 17,8 milioni di investimento per rafforzare le vendite ...
  • 17 Dicembre 2016

    Spressa delle Giudicarie DOP, la sfida: obiettivo 10mila forme

    Ieri a Bondo in occasione della preassemblea, i soci del Consorzio Volontario di Tutela del Formaggio Spressa delle Giudicarie DOP hanno approvato all'unanimità il solo punto previsto all'ordine del giorno: si trattava di sottoscrivere quanto già concordato dal direttivo, triplicare cioè la quota destinata ai trasformatori che passa così da 5 a 15mila euro. Legittimata l'azione del Consorzio dicendo che «tale organismo è fatto per incentivare e valorizzare la produzione». A relazionare sull'attività è stato invece lo stesso presidente del Consorzio Mauro Povinelli, con Bruna Cunaccia ...
  • 16 Dicembre 2016

    Parmigiano Reggiano DOP: nuovi investimenti per 15 milioni

    Aumenteranno di 15 milioni le risorse che il Consorzio del Parmigiano Reggiano DOP investirà nel prossimo quadriennio. Già a partire dal 2017, l'Ente di tutela metterà in campo 3,1 milioni in più per sostenere il buon andamento del mercato interno, portando gli investimenti da 8,8 a 11,9 milioni, e contemporaneamente aggiungerà 1,6 milioni sulle azioni all'estero, il cui valore passerà da 4,2 a 5,8 milioni. Una strategia tutta all'attacco approvata stamane dall'Assemblea dei consorziati, che proprio per questo ha dato il via (79% di voti favorevoli) all'aumento del contributo versato ...
  • 24 Novembre 2016

    Formaggi DOP e IGP, risultati interessanti dalla regolazione dell’offerta

    La regolazione dell'offerta è un nuovo strumento di politica agraria per aumentare la stabilita dei formaggi DOP e IGP. II Consorzio di tutela Grana Padano DOP e stato il primo a utilizzarla e ha prodotto risultati interessanti sul fronte dei prezzi. La possibilità di regolare l'offerta deiformaggi viene formalmente introdotta in Europa dal regolamento 261/2012 e deriva da un'iniziativa tutta italiana. Infatti, il Consorzio di tutela del Grana Padano dop, già nel 2002, aveva introdotto un sistema per la regolazionedell'offerta tra i caseifici ma, dal mo-mento che entrava in contrasto ...
  • 22 Novembre 2016

    Parmigiano Reggiano DOP, ok dai soci: più latte da trasformare

    L'assemblea del consorzio Parmigiano Reggiano DOP accoglie e ratifica tre punti di modifica al piano produttivo per il triennio 2017-2019, proposti dalla commissione del ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, che lo dovrà approvare entro l'anno, fra cui la trasformazione di 70mila quintali di latte in più. “Si tratta di osservazioni formali, che non mettono in discussione la struttura sostanziale del piano già approvato dall'80% dei produttori” spiega il vicepresidente del Consorzio Pietro Maria Gattoni. “L'assemblea ha ratificato con la maggioranza del 93% ...
  • 9 Settembre 2016

    Svizzera, Emmentaler DOP: «Gestione centralizzata dei quantitativi»

    L'organizzazione di categoria Emmentaler Switzerland (ES) auspica che il Consiglio federale estenda la gestione centralizzata dei quantitativi di Emmentaler DOP anche ai non membri. La domanda è stata pubblicata oggi e gli interessati possono esprimersi entro il 7 ottobre. L'ES ha deciso lo scorso novembre di mantenere il modello di gestione centrale dei quantitativi di Emmentaler. Mensilmente viene stabilito un volume di produzione massimo per i caseifici e le eccedenze possono essere sanzionate, si legge in un comunicato odierno dell'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG). Per ...
  • 15 Luglio 2016

    Il Soave DOP taglia le rese «Così più valore e qualità»

    Gestione della DOP, promozione sui mercati esteri e nuove regole di produzione, all'ordine del giorno dell'ultimo consiglio di amministrazione del Consorzio del Soave (190 produttori, 50 imbottigliatori, 7mila ettari di vigne). Per tutelare il valore dell'imbottigliato, già dalla prossima vendemmia, si prevede la riduzione delle rese per il Soave DOP da 150 a 120 quintali per ettaro e per il Soave Classico da 140 a HO quintali per ettaro. La scelta è stata condivisa dalle aziende e ricalca un'analoga decisione presa nel 2009, con la quale si è conseguito nel triennio successivo un equili...
  • 22 Giugno 2016

    Latte, agli allevatori 10 milioni per ridurre la produzione

    In attesa dell'importante Consiglio agricolo europeo del 27 e 28 giugno prossimi a Strasburgo, il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina comincia a mettere le carte in tavola in tema di riduzione della produzione di latte. L'obiettivo dichiarato è quello di riuscire a tagliare -grazie a un sistema di incentivi - la produzione di latte per sostenere l'andamento dei prezzi alla produzione. Non una chiusura drastica di stalle e allevamenti e nemmeno una campagna di abbattimenti di capi bovini. Ma una formula "light" di taglio produttivo. Il ministero delle Politiche agricole ieri ha ...
  • 8 Giugno 2016

    Parmigiano, presidente Bezzi: “Si al controllo della produzione ma non per multare i caseifici”

    Ha l'entusiasmo di un giovane ma anche la consapevolezza di chi ha già sperimentato cosa voglia dire preparare e vendere del buon formaggio. Non lancia proclami, ma sta lavorando sodo, a testa bassa. E' da tempo che Alessandro Bezzi opera nella sede del Consorzio di tutela del Parmigiano Reggiano DOP. Da due mesi siede sullo scranno presidenziale ma è già stato in Consiglio d'amministrazione per sei anni e per tre ha fatto parte del Comitato esecutivo. La sua culla - come simpaticamente la definisce - è una specie di "via lattea" perché si vedono solo trattori e cisterne che trasportano ...
  • 6 Giugno 2016

    Parmigiano Reggiano DOP: grande adesione al nuovo Piano Produttivo

    Il Parmigiano Reggiano DOP ottiene una massiccia adesione da parte dei produttori al Piano Produttivo 2017/2019. Largamente superata infatti la quota necessaria per l'approvazione da parte del Ministero. Interessati 3.200 allevatori e 350 caseifici. Prorogato al 15 giugno il termine per le adesioni. Il Presidente Bezzi: così si pongono le basi per l'espansione ordinata della filiera. A poco meno di due mesi di distanza dall'approvazione della proposta in Assemblea (il 6 aprile scorso), il "Piano di regolazione dell'offerta" del Parmigiano Reggiano DOP ha già largamente superato il 66% di ...
  • 9 Maggio 2016

    Alessandro Bezzi nuovo presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano DOP

    Alessandro Bezzi, 47 anni, imprenditore agricolo e presidente della latteria sociale Centro Rubbianino (RE), è il nuovo presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano. L'elezione di Bezzi (conduttore di un'importante azienda agricola insieme ai fratelli) è avvenuta all'unanimità nell'ambito del CdA dell'Ente di tutela a poco più di un mese di distanza dalle dimissioni di Giuseppe Alai, per dieci anni al vertice del Consorzio. Bezzi, che tra l'altro è vicepresidente nazionale del settore lattiero-caseario di Fedagri/Confcooperative (realtà cui fanno capo 640 cooperative casearie ...
  • 29 Aprile 2016

    Grana Padano DOP: il prezzo del latte ancorato al prodotto trasformato

    Si potrà produrre più formaggio senza pagare la contribuzione differenziata, ma quando verrà superato il tetto produttivo si pagherà di più. Questo concetto è alla base della nuova politica del Consorzio di tutela del Grana Padano DOP che aveva approvato il piano produttivo valido per il triennio 2016-2018 nel dicembre del 2015 "allargando le maglie". Recentemente, in occasione dell'assemblea annuale del 19 aprile scorso, è arrivata un'integrazione al piano produttivo. Ci dovrà essere "un'equa correlazione tra valore del Grana padano e quello del latte ad esso destinato" con l'obiet...
  • 21 Aprile 2016

    Pecorino Romano e latte: il tavolo comune non c’è

    Il tavolo unico del Pecorino Romano è ancora lontano. La parte industriale sostiene che c’è sovrapproduzione e un crollo del prezzo, dunque il latte non può più essere pagato quanto pattuito. Gli allevatori dicono che i dati non sono reali che «si vuole speculare sulla pelle dei pastori» e, con i loro avvocati, hanno diffidato le imprese.. L’assessore regionale all’Agricoltura, Elisabetta Falchi, invita a superare «divisioni e pregiudizi», invoca un organismo interprofessionale e annuncia un pacchetto di misure ad hoc: Fondo di garanzia da 10 milioni, 30 milioni per l’intern...
  • 7 Aprile 2016

    Parmigiano Reggiano DOP: varato il piano produttivo per il 2017-2019

    Punta nuovamente e decisamente sulla regolamentazione della produzione e sulla valorizzazione delle quote latte trasformabile in Parmigiano Reggiano DOP assegnate direttamente ai produttori la strategia del Consorzio di tutela per il triennio 2017-2019. L'Assemblea dei Consorziati, infatti, ha approvato stamane (291 voti favorevoli, 65 astenuti e 1 contrario) il "Piano di regolazione dell'offerta" che sostituirà quello che andrà a scadere alla fine del 2016. "Il punto di partenza - ha spiegato in Assemblea il vicepresidente vicario Adolfo Filippini - è rappresentato dall'equilibrio tra ...