Argomento: Grana Padano DOP

  • 15 Gennaio 2013

    Incontro tra dirigenti del lattiero-caseario – Mantova

    Martedì prossimo ORE 19.30 la sede di Confagricoltura ospiterà l'annuale serata di confronto tra i produttori del settore lattiero-caseario e i presidenti dei consorzi Grana Padano e Parmigiano Reggiano, Nicola Cesare Baldrighi e Giuseppe Alai.
  • 14 Gennaio 2013

    Fine del regime delle quote latte nel 2015

    La Voce di Mantova Il regime delle quote latte è a una prospettiva che va contro quelle che sono le previsioni di crescita della domanda internazionale dei prodotti lattiero-caseari, in quanto isolerebbe l'Europa dal resto del mondo non consentendole di sfruttare tale condizione. Dall'abolizione delle quote risulta è evidente come tale processo causi una riduzione dei prezzi del latte alla stalla, ma è altrettanto vero che tale calo verrebbe compensato dall'aumento della produzione, dell'export e dei consumi. Inoltre l'abolizione delle quote condurrà quasi sicuramente ad una riorganizzazione della filiera (in particolare sul versante della trasformazione) soprattutto in quei paesi europei dove per anni si è prodotto per lo più burro e LSP da destinare al intervento pubblico. Da questo punto di vista l'Italia gode di un notevole vantaggio competitivo legato proprio
  • 10 Gennaio 2013

    Produzioni dop, Italia è leader mondiale Parmigiano batte Grana, bene le mele trentine

    SIENA – Il re è lui, il parmigiano reggiano dop. Che è riuscito a togliere lo scettro all’aceto balsamico di Modena, vincitore lo scorso anno, e a imporsi su un altro capolavoro del gusto italiano: il grana padano, secondo a pari merito con l’aceto emiliano.
  • 10 Gennaio 2013

    E da un anno il Formai de mut viene servito anche ad Amsterdam

    L'Eco di Bergamo Il Formai de mut dell'alta Valle Brembana, da poco più di un anno, arriva sulle tavole di Amsterdam. Un risultato senza dubbio lusinghiero, una conferma del fatto che anche i prodotti locali di nicchia della nostra provincia possono trovare oltre confine un loro spazio di consumo, proprio per le caratteristiche e la specifica originalità che li contraddistingue.«È una collaborazione nata un po' per caso con Slow Food racconta Silvano Busi, presidente della Latteria Sociale di Valtorta, che produce questo formaggio - perché non avevamo messo in conto di esportare i nostri prodotti; e, invece, da poco più di un anno, facciamo regolarmente due spedizioni al mese». L'attenzione in questo momento punta soprattutto sul territorio locale bergamasco,
  • 7 Gennaio 2013

    L’Imperatore della bassa

    Lo chiamano re dei formaggi ma è un imperatore. È unico e assoluto (come bontà), regale (un sontuoso spicchio sulla tavola ha qualcosa di maestoso e stimola un "irrispettoso" appetito), uno dei pochi formaggi capace di sopportare stagionature lunghissime.
  • 7 Gennaio 2013

    L’alimentare batte i record d’export

    Il Gazzettino «Record storico per il valore delle esportazioni di prodotti agroalimentari italiani che nel 2012 ha raggiunto il massimo, superando quota 31 miliardi di euro». Lo calcola Coldiretti su dati Istat. «La maggior parte delle esportazioni interessa i paesi dell'Unione Europea per un valore stimato di 23,3 miliardi (+3%) ma il Made in Italy cresce anche negli Stati Uniti con 2,6 miliardi (+10%) e nei mercati asiatici con un 2,5 miliardi, (+21%)». L'aumento dell'export 2012 è del 2%. «Tra i principali settori del Made in Italy - indica Coldiretti -, il prodotto più esportato si conferma il vino, con 4,5 miliardi (+7 per cento) davanti all'ortofrutta fresca (3,9 miliardi di euro), che resta stabile così come l'olio (1,2 miliardi). Aumenta, invece, la pasta che rappresenta una voce importante del Made in Italy sulle tavole straniere con 2,1 miliardi (+7 per cento)».
  • 21 Dicembre 2012

    Made in Italy, Grana Padano si conferma prodotto DOP più consumato nel mondo

    Desenzano del Garda (BS) - Grana Padano festeggia il Natale confermandosi il prodotto Dop più consumato, oltre che in Italia, nel mondo. Un dato che, quest’anno, è supportato anche dal record di produzione di sempre: nel 2012, infatti, le forme hanno ampiamente superato la cifra dei 4 milioni e 700 mila pezzi.
  • 17 Dicembre 2012

    Produzioni dop, Italia è leader mondiale, Parmigiano batte Grana

    Corriere.it Per il re dei formaggi ricavi di 2,29 miliardi. Forte export per l'aceto balsamico. Salgono la carne di Cinta e lo Squacquerone.Il re è lui, il parmigiano reggiano dop. Che è riuscito a togliere lo scettro all’aceto balsamico di Modena, vincitore lo scorso anno, e a imporsi su un altro capolavoro del gusto italiano: il grana padano, secondo a pari merito con l’aceto emiliano.Sono loro i magnifici tre della speciale classifica contenuta nel 10° Rapporto Qualivita Ismea 2012 sulle produzioni agroalimentari Dop, Igp, Stg e presentata a Roma alla presenza del ministro dell’agricoltura Mario Catania.E’ un rapporto importante, quello di Qualivita Ismea, realizzato per il ministero delle Politiche agricole in collaborazione con Aicig e l’università Sapienza di Roma.
  • 17 Dicembre 2012

    Prodotti alimentari Dop e Igp: un universo da 12 miliardi di euro

    Nonostante la crisi non cala la domanda di prodotti alimentari di qualità. È la principale conclusione emersa, stamani a Roma, alla presentazione del 10° Rapporto di Ismea e Qualivita sui prodotti alimentari a denominazione d’origine.
  • 17 Dicembre 2012

    Parmigiano Reggiano DOP primo nella classifica Qualivita 2012

    Reggio Emilia - C’è il Parmigiano-Reggiano Dop al primo posto nella classifica Qualivita 2012, che misura le performance economiche dei 248 prodotti italiani a denominazione di origine.
  • 16 Dicembre 2012

    Le produzioni DO in Emilia Romagna dopo il terremoto – Linea Verde Orizzonti RAI 1

    A sei mesi dal terremoto che ha colpito il sud della Lombardia e l’Emilia Romagna, una puntata dedicata al Grana Padano DOP e Aceto balsamico IGP, due delle produzioni maggiormente che hanno avuto danni alle strutture produttive per fare una analisi con i rappresentanti dei due Consorzi.
  • 16 Dicembre 2012

    Le produzioni DO in Emilia Romagna dopo il terremoto – Linea Verde Orizzonti RAI 1

    A sei mesi dal terremoto che ha colpito il sud della Lombardia e l’Emilia Romagna, una puntata dedicata al Grana Padano DOP e Aceto balsamico IGP, due delle produzioni maggiormente che hanno avuto danni alle strutture produttive per fare una analisi con i rappresentanti dei due Consorzi.
  • 16 Dicembre 2012

    Le produzioni DO in Emilia Romagna dopo il terremoto – Linea Verde Orizzonti RAI 1

    A sei mesi dal terremoto che ha colpito il sud della Lombardia e l’Emilia Romagna, una puntata dedicata al Grana Padano DOP e Aceto balsamico IGP, due delle produzioni maggiormente che hanno avuto danni alle strutture produttive per fare una analisi con i rappresentanti dei due Consorzi.
  • 16 Dicembre 2012

    Le produzioni DO in Emilia Romagna dopo il terremoto – Linea Verde Orizzonti RAI 1

    A sei mesi dal terremoto che ha colpito il sud della Lombardia e l’Emilia Romagna, una puntata dedicata al Grana Padano DOP e Aceto balsamico IGP, due delle produzioni maggiormente che hanno avuto danni alle strutture produttive per fare una analisi con i rappresentanti dei due Consorzi.
  • 11 Dicembre 2012

    La Cina «apre» al Grana Padano

    Agrisole - Il Sole 24 Ore Grana Padano e Prosciutto di Parma sono fra i 10 prodotti Dop e Igp europei che saranno tutelati in Cina. La tutela estesa al «minipaniere» di prodotti europei rientra nel progetto «10+10» le cui trattative erano cominciate fin dal 2007. Il progetto prevede la definizione di una mutua tutela in Cina a dieci denominazioni europee e al parallelo inserimento di dieci prodotti cinesi a indicazione geografica cinesi nel registro europeo dei prodotti Dop e Igp. Il paniere di prodotti europei prevede oltre alle due denominazioni d'origine italiane anche tre prodotti francesi (dai formaggi Comté e Roquefort alla frutta secca Pruneaux d'Angen), tre del Regno Unito (il Salmone Scottish Farmed e i formaggi West Country Farmhause Cheddar e il White Stilton Cheese) e due spagnoli (che sono due oli d'oliva il Sierra Mágina e il Priego de Córdoba).
  • 20 Novembre 2012

    Formaggi da record

    Mondo Agricolo Il latte e i formaggi italiani sono, con 24,2 miliardi di euro ai primi posti della classifica dell'agroalimentare Made in Italy, seguiti dal dolciario, dal vino e dai salumi. L'Italia è anche leader nella CE per la produzione certificata di formaggi DOP con oltre 450.000 tonnellate, distanziando ampiamente gli altri principali produttori europei, come Francia (200.000 tonnellate) e Grecia (100.000 tonnellate). Sono record produttivi a cui contribuisce pienamente il mondo agricolo, con 4,7 miliardi di materia prima (14,8 miliardi vanno all`industria), di cui 1`88% di produzione nazionale. L`80% del latte prodotto in Italia è, infatti, destinato alla produzione di formaggi e oltre la metà a quelli DOP: un processo che coinvolge 32 mila aziende agricole e 1.700 imprese di trasformazione. Il trend dell'export caseario, nonostante il perdurare della crisi, continua ad essere positivo nel 2012,