Argomento: Grana Padano DOP

  • 18 Marzo 2013

    Re del grana; assegnati i premi

    Libertà di Piacenza La seconda edizione del concorso "Re del grana", proposto dall'amministrazione di Cortemaggiore in occasione della Fiera di San Giuseppe, ha incoronato i suoi sovrani in una serata che, come ha spiegato il sindaco Gabriele Girometta, mira al rilancio commerciale e produttivo del grana padano, uno dei prodotti tipici e più importanti del territorio. Ma, nonostante il clima della serata, non si poteva dimenticare il 16enne Nicola Zaffignani, la cui morte, avvenuta giovedì sera in un incidente stradale, ha sollevato commozione in tutto il paese. Corrado Gualazzini, che ha condotto l'evento, ha invitato quindi tutti i presenti ad un minuto di silenzio con poche, eloquenti parole: «Quando un giovane muore si spegne un led nel pannello del futuro». Il concorso si è svolto nel refettorio del convento francescano che rappresenta il luogo idea le per lo svolgimento
  • 8 Marzo 2013

    Grana bio vola in Germania

    Libertà Piacenza Il Grana padano biologico piacentino è approdato da circa un mese sugli scaffali della grande distribuzione tedesca attra verso la cooperativa AgriPiace. Perché la Germania? «La domanda di prodotto biologico - dice Camillo Tiramani direttore di AgriPiace - è sempre crescente. Oltre alla Germania la Svizzera ha aperto il mercato in questa direzione. Fino a qualche tempo fa agivamo attraverso intermediari, poi abbiamo capito che, direttamente, avremmo contribuito a garantire un guadagno maggiore alle nostre aziende. Sicché, a seguito dei contatti avviati durante la partecipazione a importanti fiere del settore come Expo BioFac a Norimberga, ha preso avvio la collaborazione. Così abbiamo creato un marchio ad hoc e ora inviamo il prodotto direttamente». Piacenza direzione Germania. Quanto si produce? Il 65% della produzione delle aziende piacentine
  • 7 Marzo 2013

    Usano prodotti Dop 30 mila euro di multa

    il Gazzettino - Pordenone I tortelli al Parmigiano Reggiano o al Grana Padano? Effettivamente il prodotto indicato nell'etichetta c'era. La pizza con la mozzarella di bufala? Autentica, la mozzarella era proprio quella Dop. Anche il gorgonzola indicato nella pizza ai "quattro formaggi" era quello originale. Dov'è, dunque, il problema? Perchè due aziende della provincia di Pordenone sono state sanzionate dai carabinieri del Nucleo antifrodi di Parma con complessivi 30 mila euro? Il problema è che le due aziende si sono dimenticate di avvertire i vari Consorzi dei prodotti Dop (denominazione origine controllata) o Igp (Indicazione geografica protetta) che utilizzavano mozzarelle o Parmigiano per confezionare cibi che poi finivano nel reparto di gastronomia dei supermercati. I carabinieri del capitano Marco Uguzzoni confermano che, nel corso di un mega piano di controllo
  • 7 Marzo 2013

    Prodotti Dop non autorizzati multe a Brescia

    Corriere della sera - Brescia Grana Padano DOP e Olio del Garda DOP con marchi non autorizzati. La frode ha fruttato una sanzione amministrativa di 70 mila euro ad alcuni produttori e distributori bresciani.  Il bilancio dell'attività di controllo straordinaria sulla tracciabilità e l'etichettatura dei prodotti alimentari avviata sul territorio nazionale dai Nac-Nucleo antifrodi dei carabinieri di Roma, Parma e Salerno nell'ambito delle verifiche disposte dal ministero delle Politiche agricole. I Nac hanno controllato 91 aziende, oltre 280 mila chili di prodotti alimentari sequestrati, 33 persone denunciate e 1,5 milioni di euro di frodi sul sistema dei finanziamenti europei. L'azione dei Nac, svolta in collaborazione con l'Ispettorato Controllo Qualità e Repressione Frodi, si è concentrata, in particolare, sulla grande distribuzione alimentare per verificare la commercializzazione e la tracciabilità di prodotti
  • 6 Marzo 2013

    Sgranatelle, snack di Grana DOP

    All'apparenza una cialda, al tatto croccanti, al gusto tanta buon formaggio: è questo il mix del nuovo nato in casa Plac:
  • 4 Marzo 2013

    Dietrofront della Turchia sull’import di formaggi

    Giornale di Brescia «Abbiamo dovuto muovere mari e monti, chiedere l'intervento del Governo, della Commissione e del Parlamento europeo, ma alla fine siamo riusciti ad ottenere lo sblocco delle esportazioni dei nostri formaggi verso la Turchia». Così Giuseppe Ambrosi, presidente di Assolatte, ha commentato la decisione del Governo turco di rimandare a fine anno le nuove norme per l'import di formaggi. Sulla base di una decisione dello scorso anno, infatti, dal primo febbraio potevano accedere al mercato della vicina Turchia solo i formaggi ottenuti da latte pastorizzato. Grana Padano DOP, ...
  • 27 Febbraio 2013

    Latterie Vicentine piazza i bancomat del latte in azienda

    Italia Oggi «Siamo così orgogliosi dei nostri prodotti che vogliamo metterci la faccia», spiega il direttore della cooperativa Latterie Vicentine Mauro Chiaradia. «E per far arrivare i formaggi prodotti dai nostri 400 allevatori soci direttamente ai consumatori finali abbiamo optato per una modalità semplice e immediata, che sta riscuotendo molto successo di pubblico: i distributori automatici, posizionati presso le aziende agricole dei nostri soci. Una modalità che racchiude in sé diversi vantaggi: consente un reddito integrativo ai soci, offre un piccolo margine alla cooperativa e garantisce un prezzo equo ai consumatori, i quali vengono tra l'altro fidelizzati al marchio, poiché si riesce a proporre prezzi più contenuti rispetto alla GDO. Sono finora 30 i distributori allestiti in tutta la provincia di Vicenza e tre gli spacci aziendali
  • 27 Febbraio 2013

    Grana, quale futuro

    La Provincia Crisi dei consumi, prezzi alti, fine del regime delle quote: sono alcune delle incognite che pesano sul futuro del sistema lattiero-caseario italiano. Un domani da ripensare con urgenza per il direttore generale del Consorzio Tutela Grana Padano, Stefano Berni. «Grana Padano DOP e Parmigiano Reggiano DOP - spiega Berna hanno superato 4 anni di alti e bassi, con i lusinghieri prezzi all'ingrosso della fine del 2009, che hanno portato a produzioni sovrabbondanti nel 2011 e nei primi mesi del 2012. Il puntuale rincaro al dettaglio si è però scontrato con la crisi nazionale e ...
  • 26 Febbraio 2013

    Alimentare, export difficile nei Bric

    Il Sole 24 Ore L'ultima guerra è quella turca al latte crudo, colpevole di veicolare dall'animale all'uomo la brucellosi. Risultato: dal 1°febbraio l'importazione di Parmigiano Reggiano DOP, Grana Padano DOP e Provolone Valpadana DOP nel Paese è fuorilegge (anche se in Italia la malattia è quasi scomparsa e la lunga stagionatura protegge dalle brucelle). Al netto dei dazi in dogana, dunque, non c'è settore più articolato e in movimento dell'export dei prodotti alimentari. Soprattutto verso Cina, India, Russia e Brasile, dove i gusti alimentari stanno velocemente cambiando, lo status del cibo italiano si diffonde e si moltiplicano le certificazioni da allegare, i documenti sulla salubrità degli stabilimenti produttivi, le etichettature e i trattamenti al packaging (verso India Cina e Brasile, ad esempio, casse di legno, gabbie e pallets devono
  • 26 Febbraio 2013

    Turchia: messi al bando formaggi da latte crudo

    Gazzetta di Parma La Turchia ha messo al bando i formaggi ottenuti da latte crudo. Un provvedimento che ha frenato le esportazioni di Parmigiano Reggiano, Grana Padano, Provolone Valpadana ed altri formaggi a denominazione d'origine protetta. La misura cautelare, messa in atto dal governo turco, nasce dal fatto che in molti Paesi del Mediterraneo la brucellosi rappresenta un problema per la salute umana e animale. La diffusione della malattia può avvenire attraverso il latte di pecora e di capra come pure attraverso i formaggi freschi, alimenti piuttosto diffusi in Turchia. A seguito di tali timori, dal i febbraio 2013 i formaggi ottenuti da latte crudo, in Turchia, sono fuori legge. La presa di posizione della Turchia ha irritato gli animi dei produttori lattiero caseari italiani che hanno rimarcato, a gran voce, come i formaggi DOP italiani
  • 25 Febbraio 2013

    Crisi e concorrenza Allarme di Berni sul prezzo del Grana

    Gazzetta di Mantova Crisi dei consumi, prezzi alti, fine del regime delle quote: sono alcune delle incognite che pesano sul futuro del sistema lattiero-caseario italiano. Un domani da ripensare con urgenza, secondo il direttore generale del Consorzio Tutela Grana Padano, Stefano Berni, che ha posto la questione alle forze politiche alla vigilia del voto. Con una domanda che pesa su tutte le altre: quale sarà nei prossimi anni il prezzo del latte alla stalla italiana con il nuovo regime di cessazione delle quote latte europee nel 2015? «Grana Padano e Parmigiano Reggiano - spiega Berni hanno superato quattro anni di alti e bassi, con i lusinghieri prezzi all'ingrosso della fine del 2009, che hanno portato a produzioni sovrabbondanti nel 2011 e nei primi mesi del 2012. Il rincaro al dettaglio si è scontrato con la crisi nazionale
  • 20 Febbraio 2013

    Grana, buono l’export

    Anche questa settimana ì prodotti a pasta dura, quali Grana Padano Dop e Parmigiano Reggiano Dop, confermano i listini, evidenziando una sostanziale stabilità sulle principali piazze;
  • 20 Febbraio 2013

    I cassanesi vendono Grana Padano, Suzzara ringrazia

    Suzzara, cittadina della Bassa, in provincia di Mantova, famosa per i suoi tortelli di zucca e il Nebbia Gialla Noir Festival, si lega al Comune di Cassano attraverso il filo sottile ma forte della solidarietà.
  • 20 Febbraio 2013

    Dieci IGP regalate ai produttori cinesi

    Terra e Vita Il progetto "10+10" che garantirà il Prosciutto di Parma DOP e il Grana Padano DOP sul mercato cinese in cambio "regalerà" dieci IGP ai produttori asiatici e il rischio è che, ancora una volta, vengano sacrificate le nostre produzioni, le nostre eccellenze. E'accettabile che l'agricoltura meridionale venga sempre barattata in cambio di prodotti industriali o prodotti agroalimentari sul continente?. Lo denuncia Massimo Franco, presidente di Confagricoltura Siracusa, che ricorda come la provincia di Siracusa e le sue coltivazioni sono fortemente interessate da queste aperture di mercato, «Sul nostro territorio ci sono 3 IGP: Ciliegino di Pachino IGP, Limone di Siracusa IGP e Arancia rossa IGP - rileva Franco -. Poi abbiamo per i vini Eloro DOC, Moscato di Noto DOC, Moscato di Siracusa DOC. In Cina la sola regione agrumicola
  • 13 Febbraio 2013

    Un caso in dogana

    Italia Oggi Grana Padano, Parmigiano Reggiano e Provolone Valpadana tutti fermi alla frontiera turca. Un cavillo burocratico ne blocca dal 1° febbraio l'ingresso nel Paese. Ma Italia e Ue stanno a guardare. Come commenta Giuseppe Ambrosi presidente Assolate. «Quando abbiamo avuto sentore di quello che stava per succedere, a fine 2012, abbiamo immediatamente segnalato il problema ai ministeri competenti e alla Commissione europea. Speravamo di trovare una soluzione nel giro di qualche settimana. Ma non è stato così». Domanda. Governo italiano e Ue si sono mossi? Risposta. Abbiamo avuto riscontri positivi e aspettiamo risposte ufficiali dal nostro Ministero degli Esteri. Sappiamo che anche la Commissione europea si è attivata , ma ad oggi il problema non è risolto.
  • 11 Febbraio 2013

    Ripresa per la soia. Stazionari gli oli, Grana in flessione

    L'Arena Dai listini e mercuriali delle Borse Merci di riferimento internazionale, Chicago area dollaro Usa, Parigi Euronext, le quotazioni delle produzioni agricole di maggiori scambi appaiono in generale frenata seppure alternando vicine rapide riprese e diminuzioni. Spinte, incipit diversi differenziate da scorte, previsioni di semine e raccolti, andamento climatico, acquisti straordinari, retribuzioni a vendita, trasformazioni. La Russia intende acquistare grano per ricostituire le scorte falcidiate dell'annata siccitosa, gli Stati Uniti invece hanno deciso di limitare l'uso dell'etanolo nella miscela con la benzina, mentre il Brasile prevede raccolti record di cereali. Nelle Borse merci di Chicago, il listino di riferimento universale e di Parigi, rispetto al venerdì precedente future marzo, giovedì il frumento tenero