Argomento: Grana Padano DOP

  • 29 Marzo 2013

    La truffa nel piatto delle feste: etichette fasulle

    Settemila chiti di prodotti alimentari, soprattutto pasta (ravioli, tortettoni, fiocchetti) e saturni, prodotti che vengono maggiormente commerciatizzati nel periodo pasquate, sono stati sequestrati dai Nuclei antifrodi carabinieri nell'operazione 'Pasqua sicura'.
  • 29 Marzo 2013

    Maxisequestro di pasta

    Grana Padano DOP, Parmigiano Reggiano DOP, Gorgonzola DOP o Mozzarella di Bufala Campana DOP.
  • 29 Marzo 2013

    Ora il grana arriva da Germania e Ungheria

    Corriere della Sera Negli ultimi dieci anni le importazioni di formaggi simil-grana che fanno concorrenza alla produzione nazionale di Parmigiano Reggiano DOP e Grana Padano DOP a denominazione di origine protetta (Dop) sono aumentate dell'88 per cento. L'allarme è di Coldiretti. I falsi da frigorifero arrivano in Italia soprattutto dalla Germania (8,3 milioni di chili) e dalla Repubblica Ceca (8,1 milioni di chili); in forte crescita l'Ungheria con ben 2,7 milioni di chili pari al io per cento del totale delle importazioni. Che cosa sta succedendo? E un po' come la signora amante delle borse di lusso che quando i soldi cominciano a scarseggiare - si accontenta di un'imitazione più o meno riuscita. Ora la «strategia» messa a punto nel reparto accessori arriva agli alimentari. Nei primi due mesi del 2013 gli acquisti di grana padano
  • 27 Marzo 2013

    Vicenza, terra di grandi formaggi

    Secondo l'Istat, nonostante la crisi, lo scorso anno le esportazioni di prodotti gastronomici italiani hanno fatto registrare ottime performance. I formaggi, in particolare hanno segnato un +7% rispetto al 2011
  • 26 Marzo 2013

    Italia a tavola: il premio Grana Padano

    La Voce di Mantova «Grana Padano non poteva essere assente a quella che, giustamente, viene definita una grande festa della ristorazione in una delle culle della buona cucina». Parte da questa considerazione Nicola Cesare Baldrighi, Presidente del Consorzio Grana Padano DOP, per spiegare la partecipazione del prodotto Dop più consumato del mondo al premio "Italia a Tavola", in programma a Firenze nel passato week end. «Una rassegna prosegue Baldrighi - che si sta affermando sempre più come un punto di riferimento per la cucina e i prodotti di qualità, di quel made in Italy che, in un panorama in ternazionale certamente poco favorevole, continua a riscuotere successo e viene invidiato, in ogni parte del mondo, come sinonimo di eccellenza». Ed ecco che allora Grana Padano DOP, formaggio che nasce grazie alla professionalità e alla competenza
  • 22 Marzo 2013

    Formaggi, la Bergamasca è protagonista in tavola

    L'Eco di Bergamo II formaggio è il re indiscusso dell'agroalimentare dei nostro territorio. in Bergamasca, infatti, si contano oltre 55 mila capi di bovini da latte per 800 allevamenti sparsi tra una trentina di caseifici, sia privati che cooperative agricole. E notevole è anche il risvolto occupazionale, con una stima di 4000 addetti. Ma è soprattutto la qualità, piuttosto che la quantità delle produzioni, a fare la differenza: Bergamo, infatti, con il recente conferimento della Dop allo Strachitunt, oggi conta ben nove formaggi a denominazione di origine protetta prodotti sul territorio. Un record a livello nazionale, che conferma la ricchezza dei tagliere caseario orobico: dal Quartirolo DOP al Taleggio DOP, dal Gongorzola DOP al Grana Padano DOP, dal Provolone Valpadana DOP al Bitto DOP,
  • 19 Marzo 2013

    La via per rilanciare il grana

    Voce di Mantova Credem incontra le imprese del settore agro-alimentare delle province di Mantova e Cremona nel convegno "Quale futuro per il mercato del Grana Padano DOP e Parmigiano Reggiano DOP?". Il summit per parlare di scelte e incentivi per i giovani imprenditori che vogliono investire nel settore e di prospettive e opportunità offerte dai mercati di sbocco del Parmigiano Reggiano e del Grana Padano. L'incontro, organizzato con il patrocinio di Cia Mantova e Confagricoltura Mantova, si terrà giovedì prossimo, ore 10, nella Sala Convegni del Mamu center, largo Pradella 1/b aMan tova. La giornata avrà inizio con l'intervento di Matteo Benetti, capo mercato Credem per il Nord Ovest, che introdurrà i relatori ed i temi trattati. A seguire Renato Pieri, direttore dell'Alta Scuola in Management ed Economia Agro-Alimentare dell'Università Cattolica, si soffermerà sugli aspetti principali del mercato agro-alimentare,
  • 19 Marzo 2013

    Master su come comunicare le eccellenze agroalimentari umbre

    Giornale dell'Umbria Come creare una sinergia virtuosa per promuovere i prodotti Dop. Diciassette studenti del Master in "Esperto in marketing e promo-commercializzazione dei prodotti agroalimentari umbri", organizzato da Sistemi Formativi Confindustria Umbria in collaborazione con Università dei sapori, hanno avuto l'opportunità di confrontarsi con i rappresentanti di due consorzi che hanno una antica tradizione - il Consorzio Grana Padano DOP e dì quello del Prosciutto San Daniele DOP - per una lezione su come valorizzare i prodotti Dop utilizzando canali di promozione non convenz...
  • 18 Marzo 2013

    Re del grana; assegnati i premi

    Libertà di Piacenza La seconda edizione del concorso "Re del grana", proposto dall'amministrazione di Cortemaggiore in occasione della Fiera di San Giuseppe, ha incoronato i suoi sovrani in una serata che, come ha spiegato il sindaco Gabriele Girometta, mira al rilancio commerciale e produttivo del grana padano, uno dei prodotti tipici e più importanti del territorio. Ma, nonostante il clima della serata, non si poteva dimenticare il 16enne Nicola Zaffignani, la cui morte, avvenuta giovedì sera in un incidente stradale, ha sollevato commozione in tutto il paese. Corrado Gualazzini, che ha condotto l'evento, ha invitato quindi tutti i presenti ad un minuto di silenzio con poche, eloquenti parole: «Quando un giovane muore si spegne un led nel pannello del futuro». Il concorso si è svolto nel refettorio del convento francescano che rappresenta il luogo idea le per lo svolgimento
  • 8 Marzo 2013

    Grana bio vola in Germania

    Libertà Piacenza Il Grana padano biologico piacentino è approdato da circa un mese sugli scaffali della grande distribuzione tedesca attra verso la cooperativa AgriPiace. Perché la Germania? «La domanda di prodotto biologico - dice Camillo Tiramani direttore di AgriPiace - è sempre crescente. Oltre alla Germania la Svizzera ha aperto il mercato in questa direzione. Fino a qualche tempo fa agivamo attraverso intermediari, poi abbiamo capito che, direttamente, avremmo contribuito a garantire un guadagno maggiore alle nostre aziende. Sicché, a seguito dei contatti avviati durante la partecipazione a importanti fiere del settore come Expo BioFac a Norimberga, ha preso avvio la collaborazione. Così abbiamo creato un marchio ad hoc e ora inviamo il prodotto direttamente». Piacenza direzione Germania. Quanto si produce? Il 65% della produzione delle aziende piacentine
  • 7 Marzo 2013

    Usano prodotti Dop 30 mila euro di multa

    il Gazzettino - Pordenone I tortelli al Parmigiano Reggiano o al Grana Padano? Effettivamente il prodotto indicato nell'etichetta c'era. La pizza con la mozzarella di bufala? Autentica, la mozzarella era proprio quella Dop. Anche il gorgonzola indicato nella pizza ai "quattro formaggi" era quello originale. Dov'è, dunque, il problema? Perchè due aziende della provincia di Pordenone sono state sanzionate dai carabinieri del Nucleo antifrodi di Parma con complessivi 30 mila euro? Il problema è che le due aziende si sono dimenticate di avvertire i vari Consorzi dei prodotti Dop (denominazione origine controllata) o Igp (Indicazione geografica protetta) che utilizzavano mozzarelle o Parmigiano per confezionare cibi che poi finivano nel reparto di gastronomia dei supermercati. I carabinieri del capitano Marco Uguzzoni confermano che, nel corso di un mega piano di controllo
  • 7 Marzo 2013

    Prodotti Dop non autorizzati multe a Brescia

    Corriere della sera - Brescia Grana Padano DOP e Olio del Garda DOP con marchi non autorizzati. La frode ha fruttato una sanzione amministrativa di 70 mila euro ad alcuni produttori e distributori bresciani.  Il bilancio dell'attività di controllo straordinaria sulla tracciabilità e l'etichettatura dei prodotti alimentari avviata sul territorio nazionale dai Nac-Nucleo antifrodi dei carabinieri di Roma, Parma e Salerno nell'ambito delle verifiche disposte dal ministero delle Politiche agricole. I Nac hanno controllato 91 aziende, oltre 280 mila chili di prodotti alimentari sequestrati, 33 persone denunciate e 1,5 milioni di euro di frodi sul sistema dei finanziamenti europei. L'azione dei Nac, svolta in collaborazione con l'Ispettorato Controllo Qualità e Repressione Frodi, si è concentrata, in particolare, sulla grande distribuzione alimentare per verificare la commercializzazione e la tracciabilità di prodotti
  • 6 Marzo 2013

    Sgranatelle, snack di Grana DOP

    All'apparenza una cialda, al tatto croccanti, al gusto tanta buon formaggio: è questo il mix del nuovo nato in casa Plac:
  • 4 Marzo 2013

    Dietrofront della Turchia sull’import di formaggi

    Giornale di Brescia «Abbiamo dovuto muovere mari e monti, chiedere l'intervento del Governo, della Commissione e del Parlamento europeo, ma alla fine siamo riusciti ad ottenere lo sblocco delle esportazioni dei nostri formaggi verso la Turchia». Così Giuseppe Ambrosi, presidente di Assolatte, ha commentato la decisione del Governo turco di rimandare a fine anno le nuove norme per l'import di formaggi. Sulla base di una decisione dello scorso anno, infatti, dal primo febbraio potevano accedere al mercato della vicina Turchia solo i formaggi ottenuti da latte pastorizzato. Grana Padano DOP, ...
  • 27 Febbraio 2013

    Latterie Vicentine piazza i bancomat del latte in azienda

    Italia Oggi «Siamo così orgogliosi dei nostri prodotti che vogliamo metterci la faccia», spiega il direttore della cooperativa Latterie Vicentine Mauro Chiaradia. «E per far arrivare i formaggi prodotti dai nostri 400 allevatori soci direttamente ai consumatori finali abbiamo optato per una modalità semplice e immediata, che sta riscuotendo molto successo di pubblico: i distributori automatici, posizionati presso le aziende agricole dei nostri soci. Una modalità che racchiude in sé diversi vantaggi: consente un reddito integrativo ai soci, offre un piccolo margine alla cooperativa e garantisce un prezzo equo ai consumatori, i quali vengono tra l'altro fidelizzati al marchio, poiché si riesce a proporre prezzi più contenuti rispetto alla GDO. Sono finora 30 i distributori allestiti in tutta la provincia di Vicenza e tre gli spacci aziendali
  • 27 Febbraio 2013

    Grana, quale futuro

    La Provincia Crisi dei consumi, prezzi alti, fine del regime delle quote: sono alcune delle incognite che pesano sul futuro del sistema lattiero-caseario italiano. Un domani da ripensare con urgenza per il direttore generale del Consorzio Tutela Grana Padano, Stefano Berni. «Grana Padano DOP e Parmigiano Reggiano DOP - spiega Berna hanno superato 4 anni di alti e bassi, con i lusinghieri prezzi all'ingrosso della fine del 2009, che hanno portato a produzioni sovrabbondanti nel 2011 e nei primi mesi del 2012. Il puntuale rincaro al dettaglio si è però scontrato con la crisi nazionale e ...