Argomento: QUALIVITA

  • 17 Marzo 2020

    La #DopEconomy supera 16,2 miliardi di euro, +6,0% in un anno

    La #DopEconomy italiana si conferma driver fondamentale e indiscusso dei distretti agroalimentari del nostro Paese. Lo certifica il XVII Rapporto Ismea-Qualivita che nella sua analisi sui dati produttivi 2018 registra una ulteriore crescita che si inserisce nel trend degli ultimi diecianni per il settore Food e Wine DOP IGP con un valore alla produzione delle oltre 800 Indicazioni Geografiche che perla prima volta supera i 16,2 miliardi di euro (+6,0% in unanno) e con l'export che scavalca la soglia dei 9 miliardi dieuro (+2,5%), grazie al lavoro di oltre 180.000 operatori el'impegno dei 285 ...
  • 16 Marzo 2020

    DOP-IGP: 50% consorzi ha fatto formazione su temi benessere

    Negli ultimi 10 anni il 50% dei Consorzi di tutela dei prodotti italiani ha realizzato attività come formazione, attività didattiche ed eventi sui temi del benessere attraverso buone pratiche per costruire reputazione "IG". Il 30% ha condotto o partecipato a studi e ricerche accademiche e il 20% ha apportato modifiche al disciplinare di produzione per favorire la salubrità e sostenibilità del prodotto. A rilevarlo è la ricerca Qualivita, "Va.Bene - Dop Igp Valore Benessere". Lo studio, realizzato in collaborazione con Nutrafood, Centro interdipartimentale di ricerca nutraceutica e ...
  • 16 Marzo 2020

    Vino, l’export vale 6,4 miliardi. Bene il 2019 (+3%), timori sul 2020

    Lesti a giungere i dati 2019 sull’export vinicolo italiano forniti dall’osservatorio Qualivita Wine su dati Istat. Quanta rabbia nel constatare amaramente che questi risultati positivi non vi è possibilità alcuna di confermarli nel 2020. Tant’è, analizziamoli; ne traiamo conforto nel poter dire che se il 2020 appare oramai compromesso, è anche vero che poi ci saranno gli anni a seguire! La notazione metodologica che facciamo è il cosiddetto “elogio del pressappoco”, ovvero ci asterremo dall’indicare i valori decimali quando trattiamo percentuali ed useremo il termine “cir...
  • 13 Marzo 2020

    Il segreto del successo della Dieta Mediterranea? Sono i prodotti del paniere DOP IGP

    Nel paniere Dop e Igp si trovano tutti i pilastri della Dieta Mediterranea, riconosciuta come la migliore al mondo dal punto di vista salutistico. Il progetto “Va.Bene - Dop Igp Valore Benessere”, realizzato dalla Fondazione Qualivita con la collaborazione di Nutrafood, il Centro Interdipartimentale di Ricerca Nutraceutica e Alimentazione per la Salute dell’Università di Pisa, con il supporto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari Forestali, si sviluppa in un lavoro di ricerca, il primo che analizza in modo completo e documentato le caratteristiche di salubrità dei prodotti ...
  • 13 Marzo 2020

    Ricerca Qualivita: “Dop e Igp pilastri della Dieta Mediterranea”

    Si tratta della prima ricerca che analizza in maniera completa e documentata le caratteristiche di salubrità del paniere dei prodotti DOP IGP italiani: è lo studio “VA.BENE – DOP IGP Valore Benessere” realizzato dalla Fondazione Qualivita con la collaborazione di Nutrafood, il Centro Interdipartimentale di Ricerca Nutraceutica e Alimentazione per la Salute dell’Università di Pisa, con il supporto del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, per approfondire la conoscenza legata agli aspetti nutrizionali dei prodotti agroalimentari DOP IGP italiani nel ...
  • 11 Marzo 2020

    Pubblicata la ricerca VA.BENE: “IG pilastri della Dieta Mediterranea”

    Evidenziato il valore nutrizionale e nutraceutico del paniere delle IG italiane dal mondo della ricerca scientifica Un’indagine che certifica l’impegno del settore DOP IGP in chiave benessere e suggerisce linee guida di ricerca e comunicazione per Consorzi e imprese Si tratta della prima ricerca che analizza in maniera completa e documentata le caratteristiche di salubrità del paniere dei prodotti DOP IGP italiani: è lo studio “VA.BENE - DOP IGP Valore Benessere” realizzato dalla Fondazione Qualivita con la collaborazione di Nutrafood, il Centro Interdipartimentale di Ricerca ...
  • 11 Marzo 2020

    Emilia Romagna al top dei prodotti DOP e IGP

    Diffusi i dati del Rapporto Ismea Qualivita 2019 per i valori alla produzione. Nella Regione Emilia Romagna oltre 3 miliardi di euro l'impatto economico del food e 394 milioni per il vino. L'Emilia Romagna si conferma al top dell'agroalimentare italiano di qualità con tre province sul podio per impatto economico dei prodotti DOP, IGP. A guidare la classifica italiana è infatti Parma che ancora una volta occupa il primo posto seguita a ruota da Modena e Reggio Emilia. Questi alcuni dei risultari diffusi dal Rapporto Ismea Qualivita 2019 sull'analisi dei valori economici e produttivi delle ...
  • 10 Marzo 2020

    Il primato della qualità Siena resta ai vertici grazie ai suoi vini

    Nel rapporto Ismea-Qualivita la Toscana registra un valore di produzione di 1,1 miliardi Siena in testa con 472 milioni. In attesa di capire quanti danni saranno provocati alla nostra economia dall`emergenza coronavirus, si può guardare con soddisfazione a quanto è stato fatto per consolidare il valore delle produzioni senesi e toscane. Così riportano i dati del XVII Rapporto Ismea-Qualivita, in base al quale la Toscana si conferma prima regione del centro Italia per impatto economico delle filiere certificate, con una valore alla produzione di 1,1 miliardi di euro (+0,7%). E Siena si ...
  • 10 Marzo 2020

    Che cos’è la DopEconomy? Lo svela il Rapporto Ismea-Qualivita

    La chiamano, a ragione, Dop Economy. Quel segmento del food a Indicazione geografica (Ig) con targa made in Italy, che rappresenta un quinto del valore dell’agroalimentare nazionale e che è stato capace di superare quota 16,2 miliardi di euro nel 2018 (+6%) e di triplicare il valore dell’export in dieci anni. Il Rapporto 2019 Ismea-Qualivita, presentato a Roma, certifica il ruolo centrale delle Ig (tra Dop, Igp e Stg), non solo sul fronte interno ma anche nel mondo, considerando che oltre un prodotto su quattro è italiano: 300 marchi contro i 251 della Francia. “In un sistema in ...
  • 9 Marzo 2020

    Ismea Qualivita: DOP e IGP, le alleanze sul territorio spingono i nuovi distretti

    Una volta erano Parma con la sua food valley (anche se ancora non era chiamata così), la Toscana col Chiantishire e poco altro. Adesso invece l`Italia del vino e del cibo di qualità appare come un universo policentrico e che in anni recenti insieme al tumultuoso sviluppo dei prodotti DOP e IGP ha visto nascere e rafforzarsi molteplici distretti produttivi, spesso attorno a più di un prodotto in modo da proporre ai mercati anche esteri un vero e proprio menu a denominazione d`origine, finendo così anche per esercitare un significativo richiamo turistico sui territori. È quanto emerge ...
  • 9 Marzo 2020

    Basilicata, Prodotti DOP e IGP aumenta il «peso»

    Un paniere di prodotti piccolo piccolo, ma in grado di generare, negli ultimi anni, ottime performance sul mercato. E anche se la Basilicata rimane relegata in fondo alla classifica dell`impatto economico territoriale dei prodotti agroalimentari a marchio Ue, le ottime percentuali di incremento del valore fanno ben sperare per il futuro. L`ultimo Rapporto Ismea-Qualivita sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole di qualità stilato da Ismea, con dati relativi al 2018, parla di un aumento dell`impatto economico territoriale dei prodotti a marchio Ue pari al 25,1%, pari ad un valore di 13 ...
  • 9 Marzo 2020

    Radio 24 – Rosati e Barisoni sull’impatto del Coronavirus sul settore agroalimentare

    All'interno della trasmissione di Radio 24 "Mangia come parli" lo chef Oldani e il giornalista Pardo intervistano Mauro Rosati, Direttore Fondazione Qualivita e Sebastiano Barisoni, Vice direttore Sole 24 ore in merito alle conseguenze del Coronavirus sul comparto agroalimentare e vitivinicolo italiano.
  • 9 Marzo 2020

    Formaggi e prosciutti DOP Italia al primo posto nella UE

    Nel 1992, quando vennero certificati i primi prodotti agroalimentari geografici, l`idea di New Green Deal neanche esisteva. O meglio, era solo una vaga idea di qualche visionario considerato stravagante, e pertciò inascoltato. «Oggi possiamo forse dire che Dop e Igp hanno anticipato la moderna percezione della qualità». Ne è fortemente convinto il direttore generale dell`Ismea, Raffaele Borriello. Il Rapporto 2019 Qualivita-Ismea sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole italiane a denominazione geografica protetta dimostra che la Dop Economy italiana vola: supera i 16,2 miliardi di ...
  • 9 Marzo 2020

    Il cibo che verrà

    Coltivazione, produzione, preparazione, consegna: tutto sarà sempre più artificiale e robotizzato. Con ripercussioni sui posti di lavoro e, in parte, sull'ambiente. E in italia? Una cameriera-robot consegna l`ordinazione ai tavoli dell`Hajime Robot Restaurant di Bangkok, Thailandia.  In alto da sinistra e in senso orario: robot all`Asian Cumula Festival. Pechino 2019; sperimentazioni presso l`Istituto per `intelligenza Artibuale dell`Universda di Brama: tecnici nella cucina di un ristorante a Pechino: controllo della consegna automatica. Una pizza a tre braccia Gli esempi sono tanti. La ...
  • 6 Marzo 2020

    Il sostegno di Mattarella al “patrimonio” agroalimentare italiano nell’incontro con Fondazione Qualivita

    Il cibo ed il vino, quelli veri e certificati, patrimonio culturale italiano a tutti gli effetti, sono motore trainante non solo dell’economia ma anche dell’immagine dell’Italia del mondo, con il sostegno della massima carica dello Stato italiano: il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, ieri, nell'incontro al Quirinale con la Fondazione Qualivita, ha testimoniato ancora una volta la sua vicinanza al sistema made in Italy, rappresentato dalle Indicazioni Geografiche, dai consorzi di tutela e dai sistemi di certificazione raccontati nell'Atlante Qualivita 2020, realizzato ...
  • 6 Marzo 2020

    Fondazione Qualivita, riconoscimento di Stato «L’Italia ripartirà dalle eccellenze»

    «In questi venti anni abbiamo parlato di qualità, legame con il territorio, ambiente, certificazioni. Quando sarà il momento, sarà questa una delle chiavi per rilanciare l'Italia e attrarre turismo». Mauro Rosati, direttore generale di Qualivita, legge così il post-crisi da coronavirus. È reduce da un colloquio al Quirinale con il presidente Mattarella, insieme al presidente della fondazione Cesare Mazzetti, al parlamentare europeo ed ex ministro Paolo De Castro, Massimo Bray, direttore generale della Treccani, che ha pubblicato l'ultima edizione dell'Atlante Qualivita. «Abbiamo ...