Argomento: FOOD ECONOMY

  • 23 Settembre 2019

    Riso del Delta del Po IGP: con il marchio +786% in dieci anni

    Ieri la nona edizione della Festa del riso del delta del Po è "esplosa"con il tradizionale taglio del nastro seguito dal convegno "Di che riso sei?". A portare i saluti per la Regione sono stati l'assessore Cristiano Corazzari ed il consigliere Graziano Azzalin. «Queste sono occasioni per riunire una comunità ma anche per riflettere su quali sono le dinamiche di un territorio come il nostro che vede nel settore primario di agricoltura e pesca degli elementi di sviluppo imprescindibili - ha detto l'assessore -. In un contesto di tante incertezze, sappiamo che dobbiamo puntare sulle eccell...
  • 23 Settembre 2019

    Formaggi consumi in calo ma reggono i prodotti DOP e IGP

    È uno dei settori più importanti del sistema agroalimentare nazionale di cui, con un fatturato pari a 16,3 miliardi di euro, detiene il primato nell’ambito industriale di cui rappresenta il 12%, eppure i dati sui consumi delle famiglie italiane elaborati dall'Ismea - presentati in occasione di Cheese, la manifestazione internazionale dedicata ai formaggi a latte crudo di qualità organizzata da Slow Food e Città di Bra - indicano un trend complessivamente in flessione negli ultimi anni. Infatti la spesa sostenuta dalle famiglie italiane per i consumi domestici di latte e derivati è ...
  • 18 Settembre 2019

    Rai 3 – TGR Emilia Romagna – il Valore della DOPEconomy

    Intervista a Mauro Rosati, Direttore della Fondazione Qualivita e Stefano Fanti, Direttore del Consorzio prosciutto di Parma sul valore delle produzioni DOP IGP nel settore agroalimentare italiano.
  • 18 Settembre 2019

    Welsh Lamb IGP e Welsh Beef IGP torna sul mercato italiano

    L’Agnello Gallese Igp è pronto per una nuova stagione sul mercato italiano. Nonostante l’incertezza legata al tema Brexit, il 2019-2020 si preannuncia un anno già ricco di importanti novità, a conferma che la carne ovina made in Wales è sempre più apprezzata dai consumatori e dai professionisti del settore. La ripresa delle esportazioni coincide con un momento delicato per la vita politica dell’UK, ma la situazione non spaventa i rappresentanti del comparto zootecnico d’oltremanica. Recentemente il parlamento di Westminster ha approvato una legge anti no deal costringendo ...
  • 11 Settembre 2019

    L’agroalimentare IG traina l’export sardo al più 7%

    Le piccole imprese di food and drink fanno crescere l'export (+7% nel primo semestre) e gli occupati (+13% in cinque anni). In Sardegna sono 10.544 gli addetti del settore alimentare e delle bevande. Otto lavoratori su 10, l'85,8%, pari a 9.043, sono impiegati nelle micro e piccole imprese (realtà con meno di 49 dipendenti). Nel solo comparto artigiano operano 5.733 lavoratori, il 54,4% di tutta la forza lavoro del settore. Sono alcuni risultati del rapporto nazionale dell'Ufficio Studi di Confartigianato. Tra i migliori clienti ci sono il Giappone, gli Stati Uniti, Germania, Regno Unito, ...
  • 10 Settembre 2019

    Via libera del ministero al piano di regolazione dell’offerta del Parmigiano Reggiano DOP

    II Consorzio del Parmigiano Raggiano DOP ha accolto con entusiasmo il via libera del Ministero delle Politiche Agricole al Piano di Regolazione dell'offerta del Parmigiano Reggiano per il triennio 2020/2022. Il decreto n. 8868 del 13 agosto 2019 è arrivato in un periodo particolarmente felice per il Re dei Formaggi. 13,7 milioni di forme (circa 148mila tonnellate) prodotte nel 2018 rappresentano il livello più elevato nella storia del Parmigiano Reggiano che rappresenta, non solo il primo marchio Dop al mondo per influenza (classifica "The Most Influential Brands 2018" curata da Ipsos), ...
  • 6 Settembre 2019

    Fondazione Qualivita al Festival Prosciutto di Parma per il convegno “DOP Economy”

    Venerdi 6 settembre 2019 alle ore 16.00, Fondazione Qualivita sarà presente, con il Direttore Generale Mauro Rosati, al Festival del Prosciutto di Parma per il convengo “DOP Economy”. Il tema è la centralità, per l’economia italiana, del settore agroalimentare a Indicazione Geografica. Come certificato dal Rapporto Ismea - Qualivita 2018, il segmento dei prodotti di qualità certificata DOP, IGP e STG genera alla produzione un valore di 15,2 miliardi di euro, con una crescita annuale del 2,6%. Al convengo, moderato da Rosati, parteciperanno Paolo de Castro, Europarlamentare, ...
  • 5 Settembre 2019

    Il San Daniele conquista Canada e Giappone L’export cresce del 2%

    SAN DANIELE. Cresce l'export del prosciutto crudo di San Daniele che da gennaio a giugno 2019 ha registrato un incremento del 2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Positivo l'andamento delle esportazioni extra europee cresciute del 10% grazie ai risultati di Canada e Giappone. «Un trend di crescita interessante - è quanto evidenziato dal Consorzio -, che conferma sempre più l'apprezzamento di un'eccellenza dell'agroalimentare made in Italy quale la Dop San Daniele nei mercati internazionali». Per quanto riguarda le esportazioni verso i Paesi dell'Unione europea, si ...
  • 5 Settembre 2019

    Grana Padano DOP: dal 2002 al 2019 produzione aumentata del 35%

    “Grana Padano è sempre di più uno dei protagonisti assoluti, per quanto riguarda i prodotti DOP, di un sistema che coinvolge tutto il mondo con numeri di grande rilievo. Dal 2002 al 2019, infatti, stando alla previsione per l’anno in corso, la produzione di Grana Padano DOP è cresciuta del 35,45%, pari al 2,09% annuo”. Così Stefano Berni, Direttore Generale del Consorzio di Tutela del Grana Padano, commenta i dati relativi alla crescita produttiva del formaggio DOP più consumato al mondo, con 4.932.996 forme prodotte nel 2018 e 3.217.074 già lavorate nei primi sette mesi del ...
  • 26 Agosto 2019

    Patata del Fucino IGP, il Consorzio di tutela fissa il prezzo minimo

    L’osservatorio permanente per la tutela e valorizzazione delle Patate del Fucino IGP, con la partecipazione del CDA e di tutti i confezionatori soci del consorzio (Ampp, Torti, Angelucci, F.lli Cambise, Coop.va La Serra, La Campagnola e Sielca 2), nell’incontro del 23 agosto, ha confermato per le Patate del Fucino IGP, certificate alla produzione, franco magazzino dei condizionatori cernite e calibrate, un prezzo minimo in €/kg di 0,35. Lo comunica il direttore del consorzio di tutela IGP Patata del Fucino, Mario Nucci. “Nel valutare positivamente la fase dell’inizio della ...
  • 30 Luglio 2019

    Radicchio di Chioggia IGP, a rischio la produzione causa maltempo

    «A rischio la produzione di Radicchio di Chioggia IGP del mese di settembre». Le precipitazioni piovose dello scorso fine settimana non hanno procurato danni solo in città. «Sono caduti circa 140 millimetri di pioggia, su un'area, tra Ca' Lino e Isola Verde, di alcune centinaia di ettari - spiega Giuseppe Boscolo Palo, amministratore unico di Chioggia Ortomercato - le piantine trapiantate sono state letteralmente sommerse dall'acqua e si teme, una volta riemerse, che il caldo estivo le porti all'asfissia, pregiudicando il regolare trapianto delle varietà tardive. Anche altre produzioni, ...
  • 30 Luglio 2019

    Gusti.a.Mo19, un week end a Modena tra enogastronomia e musica

    Sapori del territorio e musica, per un omaggio a tutto tondo alle eccellenze modenesi, nel fine settimana che celebra l’84° anniversario dalla nascita del grande tenore Luciano Pavarotti: dall’11 al 13 ottobre nella città della Ghirlandina è infatti tempo di Gusti.a.Mo19, quarta edizione della manifestazione organizzata da Piacere Modena con il patrocinio del Comune e della Provincia di Modena, della Camera di Commercio di Modena e della Regione Emilia Romagna, che avrà come tema conduttore proprio la forte impronta della città nel mondo della lirica, dal grande tenore Luciano ...
  • 29 Luglio 2019

    Patata di Bologna DOP, a rischio l’intera filiera

    Matteo Todeschini, 47  anni, è il presidente di Agripat, società agricola cooperativa che, in Emilia-Romagna, riunisce circa un migliaio di produttori di patate. Il settore agricolo viene descritto, sempre più spesso, come un comporto che cresce e crea posti di lavoro, nel rispetto dell'ambiente. E' cosi? «Autorevoli politici ed esponenti del mondo pataticolo amano esprimersi in questi termini, che a me fanno tornare alla mente una frase di J.F. Kennedy, quando disse che ogni vittoria ha cento padri, mentre la sconfitta è quasi sempre orfana. L'agricoltura è così come viene ...
  • 23 Luglio 2019

    Prosciutto di Parma DOP, nel 2018 un giro d’affari da 1,7 miliardi

    Sono 8,5 milioni i prosciutti di Parma DOP marchiati nel 2018. Il giro d'affari complessivo è di 1,7 miliardi di euro. Il trend economico è rilasciato dal Consorzio di tutela del prodotto a denominazione in vista della presentazione a Milano del 25 luglio del festival dedicato alla tipicità e in programma a Langhirano a partire dal 6 settembre per proseguire nei weekend del 14-15, 21-22 e 28-29 settembre con «Finestre aperte», evento del festival che prevede, per foodie e turisti, visite nei prosciuttifici. Dal report economico, comunicato nell'ambito di un piano strategico dell'org...
  • 4 Luglio 2019

    Situazione dei Salumi Piacentini DOP

    Nonostante il perdurare della difficile situazione di mercato, dovuta anche alle continue allarmanti comunicazioni, la crescente attenzione verso i Salumi Piacentini DOP, manifestata dalle grandi catene commerciali, dalle gastronomie di qualità, dal comparto della ristorazione e dal turismo enogastronomico, testimonia che l’intenso lavoro svolto in termini di valorizzazione dal Consorzio di Tutela Salumi DOP Piacentini sta producendo risultati concreti e duraturi. Questo ha contribuito a fronteggiare e a superare, i difficili momenti scanditi dal perdurare di una difficile e lunghissima ...
  • 19 Giugno 2019

    Le scelte dei consumatori: offerte e qualità

    «Le decisioni di acquisto degli italiani diventano sempre più polarizzate: da una parte si tende a scegliere il prodotto di alta gamma DOP, biologico - e dall'altra i prodotti che permettano un deciso risparmio, guardando alle offerte che la grande distribuzione effettua regolarmente. In questa fase, la "marca" assume un ruolo fondamentale, perché garantisce qualità, sicurezza e gusto». Parola di Marco Lavazza, confermato presidente di Unione Italiana Food per i prossimi 4 anni dall'assemblea dell'associazione a cui aderiscono grandi marchi, da Lavazza, appunto, a Barilla, da Ferrero a ...