Argomento: EXPORT

  • 15 Aprile 2019

    Agrifood controcorrente: oltre il PIL vale 140 miliardi

    In uno scenario segnato dal rallentamento della crescita economica a livello internazionale, il settore agroalimentare italiano conferma il suo buono stato di salute e continua ad incrementare il giro d'affari. Secondo le stime dell'Istat rielaborate dall'Osservatorio di Tuttofood, il fatturato del comparto ha raggiunto lo scorso anno il risultato record di 140 miliardi di euro, con una crescita del2,2 per cento rispetto ai 137 miliardi del 2017. I prodotti del Bel Paese piacciono agli italiani ma sono apprezzati sempre di più anche all'estero, tanto che le esportazioni continuano a crescere ...
  • 12 Aprile 2019

    Promozione del vino all’estero: progetti da Stato e Regioni

    Cento milioni per la promozione del vino fuori dall'Italia. II 28 marzo la Conferenza Stato-Regioni ha approvato un decreto del ministro dell'Agricoltura, Gian Marco Centinaio per la promozione del vino nei paesi terzi, in base all'articolo 45 del regolamento Ue 13o8/2o13, noto anche come la nuova OCM. La norma, ora all'analisi della Corte dei conti e in corso di pubblicazione, prevede uno stanziamento di 100 milioni, cofinanziati con fondi europei, di cui il 30% sarà gestito direttamente dal ministero ed il restante 70% dalle Regioni. Il decreto, basandosi anche su quello emanato ...
  • 10 Aprile 2019

    Sicilia DOP, cresce il valore del marchio in Italia, Germania e Usa

    Nato 7 anni fa per tutelare il marchio Sicilia e garantire la qualità dei prodotti, il Consorzio Vini Doc Sicilia si è presentato quest’anno al Vinitaly forte di un 2018 chiuso da protagonista. L'exploit di Grillo e Nero d’Avola e le ottime performance di tutti gli altri vitigni dell’isola hanno permesso di chiudere l’anno con 80 milioni di bottiglie di vino prodotte e una previsione di 100 milioni di bottiglie a fine 2019. Un risultato che è dovuto a una molteplicità di fattori, tra cui la presenza capillare all'estero, in particolare negli Usa e in Germania. Proprio con l’in...
  • 10 Aprile 2019

    Internazionalizzazione, tra UE e Cina siglato l’accordo, Juncker: “Ma ora va rispettato”

    «I negoziati con la Cina sono stati difficili, ma alla fine si sono dimostrati fruttuosi: abbiamo trovato l'accordo sulla dichiarazione congiunta basata su rispetto e reciprocità». Così il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, ieri ha chiuso il vertice Ue-Cina di Bruxelles. Gli europei preparavano l'appuntamento da settimane, ma fino all'ultimo le chiusure di Pechino hanno rischiato di trasformarlo in un fiasco. Poi, dopo un rush finale di 50 ore, il lavoro diplomatico è sfociato nell'accordo siglato ieri dai politici. Che soddisfa l'Unione anche se, avvertiva il presidente ...
  • 10 Aprile 2019

    Vino, olio, formaggi: a rischio la metà dell’export verso gli Usa

    La minaccia dei dazi di Trump sulle importazioni europee arriva come un fulmine a ciel sereno, sui produttori del Prosecco DOP. Da domenica sono presenti in forze al Vinitaly di Verona per festeggiare un 2018 da record, con 2,5 miliardi di fatturato e una crescita del 13,4% del valore rispetto al 2017. Nella black list di 14 pagine divulgata dall'amministrazione Usa, al capitolo agroalimentare si parla esplicitamente di "vini frizzanti": e il Prosecco non solo è uno di questi, ma è anche una delle più significative voci dell'export alimentare italiano negli Stati Uniti. «Per il ...
  • 9 Aprile 2019

    Nuovi dazi USA in vista per Prosecco, pecorino, olio ed altri prodotti agroalimentari

    Ecco l’elenco dei nuovi probabili prodotti sottoposti a dazi che l’ufficio del negoziatore Lighthizer ha stilato: fanno parte di questa  lunga lista elicotteri ad a uso civile prodotti in Spagna, Regno Unito, Germania o Francia ma anche pesce, burro, formaggi incluso il pecorino, olio di oliva, marmellate, vini, liquori e, tra gli altri prodotti, olii essenziali prodotti in uno qualsiasi dei 28 Paesi membri dell’Unione Europea. La lista comprende Pecorino e altri formaggi come Emmental, cheddar, ma anche yogurt, burro, vini frizzanti (tra cui il Prosecco) e non, agrumi, olio extra ...
  • 3 Aprile 2019

    Export, la Piadina Romagnola IGP guarda alla Germania

    La certificazione IGP fa bene alla Piadina Romagnola. Da quando, nel 2014, ha ottenuto la denominazione di Indicazione geografica protetta, il `pane dei romagnoli' ha più che triplicato la produzione, passando da 6.768 tonnellate alle oltre 20.250 del 2018. Un boom che ha spinto il Consorzio di Tutela e Promozione Piadina Romagnola IGP a tentare, per la prima volta, di replicare il successo all'estero, con una campagna di promozione fatta di eventi, fiere e un piano mirato di comunicazione digitale. Perché è proprio in rete che la piadina spopola: con un milione e mezzo di ricerche al ...
  • 2 Aprile 2019

    Export, piattaforme all’estero e reti d’impresa per competere

    Una parte i mercati internazionali da conquistare, anche attraverso processi di filiera digitale tutta da costruire, dall'altra gli ostacoli quotidiani che frenano l'espansione: uno su tutti l'insularità. Viaggia a marce ridotte il processo di internazionalizzazione delle aziende sarde che operano nell'agroalimentare. La creazione di piattaforme all'estero e di reti di impresa potrebbe però essere la chiave per aumentare la competitività. Ne sanno qualcosa alla Argiolas. L'azienda casearia sarda realizza all'estero il 20% del proprio fatturato, che si aggira intorno i 6 milioni di euro ...
  • 1 Aprile 2019

    DOPe IGP, l’export italiano vale 3,5 miliardi e dominano formaggi e latticini

    Mentre l'export del settore agroalimentare italiano mostra segni di declino, le produzioni di alta qualità a marchio Dop e Igp continuano a macinare incassi. Secondo il rapporto del Centro studi di Confagricultura , su dati Qualivita/Ismea, l'export di questi prodotti nel 2017 ha raggiunto i 3,5 miliardi di euro; l'88% in più rispetto al 2010. Nello stesso periodo il settore agroalimentare nel suo complesso è cresciuto a velocità assai più ridotta: +47,6%. In crescita anche il valore alla produzione che nel 2017 ha toccato i 6,9 miliardi di euro: un miliardo in più rispetto al 2010. In ...
  • 1 Aprile 2019

    Salamini Italiani alla Cacciatora DOP, positivi i dati export e produzione

    È un dato di fatto che il Salamini Italiani alla Cacciatora DOP piaccia molto all’estero e i dati lo confermano. Infatti, nel 2018, il Consorzio Cacciatore Italiano comunica una crescita delle esportazioni del + 7% rispetto al 2017. È il 30% di Salamini Italiani alla Cacciatora DOP, calcolato sul venduto, ad aver varcato i confini nazionali, confermando così la costante crescita delle esportazioni negli ultimi anni. L’Unione Europea ha assorbito oltre l’89% del prodotto esportato, mentre l’esportazione verso il resto del mondo è cresciuta di oltre il 36%. I Paesi più perform...
  • 29 Marzo 2019

    L’Italia del vino da record adesso punta sull’Asia

    Nel 2018 la Francia è stata leader mondiale per l'export di vini, con un valore di 9,334 miliardi (+2,8% sul 2017). L'Italia, con 6,149 miliardi (+ 3,3%) è al secondo posto anche grazie ai risultati ottenuti sul mercato cinese cresciuto dell'80% in cinque anni. Ma, per dirla con Denis Pantini, responsabile Nomisma Wine Monitor, «l'Italia è cresciuta meno dei suoi concorrenti e ha una presenza in Asia Orientale ancora marginale rispetto alle potenzialità». Lo dicono i numeri: Cina, e poi Giappone, Hong Kong, Corea del Sud, Vietnam, Taiwan, Thailandia, Filippine, Singapore, infatti, ...
  • 29 Marzo 2019

    Vino, arriva l’ok ai fondi per la promozione estera

    Via libera al decreto in materia di OCM vino paesi terzi, cioè ai contributi a fondo perduto pari al 50% delle spese relative alla promozione dei vini all'estero. Il provvedimento, che ha incassato ieri l'ok della Conferenza stato-regioni, fissa i paletti per accedere ai sostegni alla promozione sui mercati extra UE. A beneficiare dei contributi: le attività di pubbliche relazioni, promozione e pubblicità; la partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni internazionali; le campagne di informazione; gli studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione. Il ...
  • 28 Marzo 2019

    Prosciutto di San Daniele DOP: nel 2018 produzione in crescita del 5,4% e aumento le vendite

    Il Consorzio del Prosciutto di San Daniele ha reso noti i dati di bilancio 2018, anno che ha fatto registrare un’importante crescita sul fronte della produzione, con un +5,4% rispetto al 2017, per un totale di 2.787.812 cosce di suino avviate alla lavorazione. Per quanto riguarda le vendite, il 2018 si è chiuso con un incremento del 1,5% sull’anno precedente. La produzione di pre-affettato in vaschetta continua ad affermarsi come trend di vendita più performante; sono stati affettati in totale 404.472 prosciutti (+6,7% sul 2017) che hanno prodotto oltre 23 milioni di confezioni ...
  • 26 Marzo 2019

    L’export passa da trattati e cooperazione UE

    La Cia - Confederazione italiana agricoltori si augura che la quattro giorni del presidente cinese Xi Jinping in Italia diventi un'occasione di sviluppo di importanti strategie cooperative nel settore agroalimentare fra i due Paesi. La precedente visita del ministro degli Esteri di Pechino Wang Yi aveva già anticipato la volontà, da entrambe le parti, a promuovere negoziati sul comparto agroalimentare, con particolare attenzione al tema della sicurezza e all'applicazione di standard igienici elevati per rendere ancora più sicuro il cibo in vendita. Lo scorso anno, tra dare e avere, ...
  • 26 Marzo 2019

    Export di vino: gli Stati Uniti agevolano i piccoli produttori

    Gli Stati Uniti hanno tagliato le imposte ai piccoli produttori divino. Una decisione che favorisce il made in Italy costituito per il 90-95% da aziende medio-piccole. La norma è contenuta nel Tax Modernization Act, il provvedimento entrato in vigore nel gennaio 2018 che ha ridotto le imposte societarie dal 35% al 21 per cento. Un capitolo della normativa prevede il taglio delle Exice Tax, le accise che si pagano sugli alcolici. Ogni Stato americano ha le sue. Ci sono anche quelle federali, che valgono per tutti i produttori americani e per chi esporta. La Exice Tax federale per il vino ...
  • 25 Marzo 2019

    Nuova Via della Seta, colosso cinese in Italia per studiare il Grana Padana DOP e il Parmigiano Reggiano DOP

    La nuova Via della Seta passa attraverso la provincia di Mantova. Giovedì,  poco prima che l'aereo del presidente cinese Xi Jinping atterrasse sul suolo italiano, i dirigenti della compagnia Junlebao Dairy Group di Shijazhuang, leader in Cina nella produzione di latte e yogurt, sono sbarcati sulle rive del Mincio. Obiettivo del viaggio: acquistare tecnologia italiana e conoscere da vicino il Grana Padano DOP e il Parmigiano Reggiano DOP. Prima tappa del tour, il municipio di Curtatone, dove gli amministratori della Junlebao hanno incontrato il sindaco Carlo Bottani, da tempo impegnato ...