Argomento: CONSUMI

  • 28 Gennaio 2020

    Ricerca sui Vini d’Abruzzo: il Montepulciano d’Abruzzo DOP tra i leader in Italia e nel mondo

    In Italia, Germania e negli Stati Uniti, tra i consumatori di vino, il Montepulciano d’Abruzzo è sempre più percepito come eccellenza italiana proveniente da un territorio unico. La consumer base conta oltre 18 milioni di consumatori in Italia. Il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo analizza i trend e le abitudini dei consumatori finali, evidenziati dall’Osservatorio Permanente attivato sui mercati più strategici. Come si posiziona l’Abruzzo nel percepito dei consumatori di vino su mercati fondamentali come Italia, Germania e Stati Uniti? Qual è l’approccio che i consumatori ...
  • 22 Gennaio 2020

    Ristoranti, il conto è di 86 miliardi: in 10 anni consumi a +4,9 miliardi

    Un popolo di santi, poeti, navigatori e buongustai. Gli italiani, nonostante la crisi economica, non hanno rinunciato al cibo soprattutto nei ristoranti, con una spesa pro capite annua di 1.362 euro. Così c`è un comparto della nostra economia che in questi anni ha continuato a crescere, quello della ristorazione. Al punto che nel 2019 le imprese attive sono state 336mila (+4%) di cui quasi una su tre gestita da donne e l'11,6% da stranieri. In aumento anche la spesa delle famiglie, +0,7% in termini reali, che si assesta sugli 86 miliardi di euro. Dal 2008 ad oggi la nostra spesa per ...
  • 21 Gennaio 2020

    Meno consumi più qualità per le patate. DOP IGP condizionano l’acquisto

    (…) Nel ricchissimo paniere di eccellenze del food italiano, la patata - l’ortaggio più consumato dagli italiani dopo il pomodoro – annovera ben sei marchi di origine di eccellenza comunitari, legati ai territori più vocati per la coltivazione di questo tubero. Si va dalla Patata di Bologna DOP (varietà Primura) registrata già nel 2010, alla Patata della Sila IGP, coltivata sull’Altopiano silano tra Cosenza e Catanzaro, alla Patata dell’Alto Viterbese IGP , alla Rossa di Colfiorito IGP sull’Appennino umbro-marchigiano, alla Novella di Galatina DOP nel Salento per finire con ...
  • 19 Dicembre 2019

    Prosecco DOP, Valpolicella Ripasso DOP, Franciacorta DOP, Barolo DOP e Brunello DOP sotto l’albero di Natale

    A Natale il vino diventa sempre più spesso il regalo giusto, capace di superare dubbi ed incertezze, intercettando il gusto di ogni wine lovers. Ma cosa troveremo sotto l’albero? Considerando le bottiglie più vendute, a quantità il Prosecco DOP è il vino scelto per i brindisi natalizi degli italiani, seguito da Valpolicella Ripasso DOP e Franciacorta DOP, come emerge dai dati dell’Osservatorio Signorvino, che ha elaborato i numeri dei suoi 17 punti vendita, che insieme valgono un giro d’affari di 31 milioni di euro e 1.500 etichette, che offrono uno spaccato decisamente rappresent...
  • 2 Dicembre 2019

    Boom turismo dell’olio, produrlo è desiderio 61% viaggiatori

    Al 61% dei viaggiatori piacerebbe partecipare alla raccolta delle olive e produrre il proprio olio. Il desiderio emerge dal Rapporto "La valorizzazione turistica dell'olio'' redatto da Roberta Garibaldi e presentato a Siena, in occasione del venticinquesimo anniversario dell'Associazione nazionale Città dell'Olio (Anco). L'analisi registra anche l'interesse per la degustazione da parte dei turisti con il 79% che vorrebbe avere un'esperienza più completa abbinando il prodotto a piatti e specialità del luogo. Il 69% vorrebbe vivere invece esperienze culinarie negli uliveti, mentre il 60% ...
  • 6 Novembre 2019

    Allarme per il Miele della Lunigiana DOP: poca produzione

    In Regione Toscana presentata un'interrogazione per capire come tutelare i produttori di Miele della Lunigiana DOP  dalla concorrenza di strane miscele vendute a prezzi stracciati. Ormai siamo in autunno inoltrato e anche gli apicoltori della Lunigiana, la prima zona in Italia ad avere ottenuto la DOP per miele di castagno e di acacia, stanno tirando le conclusioni sull'andamento della stagione di raccolta e produzione del miele appena conclusa. E i cui risultati, per quanto riguarda la quantità, a causa degli avvenimenti climatici non sono stati minimamente positivi. Le continue piogge nel ...
  • 6 Novembre 2019

    Uva di Mazzarrone IGP invenduta: i produttori chiedono sgravi fiscali

    Cronaca di una pesante crisi economica annunciata: uve invendute o sottopagate ai produttori, pressione fiscale elevatissima, immissione nei mercati di uve estere e, manco a dirlo , i costi di energia , carburante agricolo e manodopera , che incidono sui bilanci aziendali. I produttori che fanno capo al Consorzio uva da tavola IGP di Mazzarrone , che aggrega Chiaramonte Gulfi , Comiso, Licodia Eubea , Caltagirone (Granieri), sono esasperati, perché le aziende sono a reddito zero e, per riflesso, l'indotto con tutti gli operatori economici che ruotano attorno al comparto: manodopera, autotr...
  • 23 Settembre 2019

    Formaggi consumi in calo ma reggono i prodotti DOP e IGP

    È uno dei settori più importanti del sistema agroalimentare nazionale di cui, con un fatturato pari a 16,3 miliardi di euro, detiene il primato nell’ambito industriale di cui rappresenta il 12%, eppure i dati sui consumi delle famiglie italiane elaborati dall'Ismea - presentati in occasione di Cheese, la manifestazione internazionale dedicata ai formaggi a latte crudo di qualità organizzata da Slow Food e Città di Bra - indicano un trend complessivamente in flessione negli ultimi anni. Infatti la spesa sostenuta dalle famiglie italiane per i consumi domestici di latte e derivati è ...
  • 20 Settembre 2019

    Onnivori o vegetariani, idee chiare a tavola secondo il rapporto Coop

    Onnivori o vegetariani: chi è convinto delle proprie scelte alimentari non vuole compromessi quando ci si mette ai fornelli. È questa lettura di Carni Sostenibili dell’ultimo rapporto Coop, dove emergono alcuni dati significativi: i nostri connazionali preferiscono il cibo fresco e snobbano i surrogati vegetali delle proteine animali. La cartina tornasole è come sempre il carrello della spesa dove crescono le verdure, che segnano +8% rispetto all’anno precedente, e la carne, che torna a occupare spazio nelle scelte alimentari arrivando a +3,5%. A passarsela invece meno bene sono i ...
  • 17 Settembre 2019

    Da ASSICA allarme per i prezzi delle materie prime: filiera salumi a rischio

    “La situazione del settore suinicolo è molto preoccupante: senza adeguamenti dei prezzi finali è a rischio la nostra filiera” afferma Nicola Levoni Presidente di ASSICA, Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi, aderente a Confindustria. Questo grido di allarme arriva dopo un lungo periodo in cui si è assistito ad un forte rincaro della carne suina dovuta principalmente al forte aumento della domanda in Cina a seguito della rapida diffusione della peste suina africana (PSA), malattia che colpisce esclusivamente i suini e non ha alcuna implicazione per l’uomo ma la cui ...
  • 31 Luglio 2019

    IWSR: il mercato del futuro di vino e alcolici guidato dai cambiamenti economici e sociali

    I consumi globali cambiano ed evolvono, guidati da input e dinamiche di natura assai diversa: tecnologia, economia, ambiente circostante, in questo senso, guideranno anche le scelte dei consumatori ed il loro approccio al beverage ed agli alcolici nei prossimi anni, come racconta l’analisi sugli sviluppi del mercato della birra, del vino, e degli altri alcolici del Global Trends Report dell’IWSR - International Wine and Spirits Research. Prima di tutto, i consumi si fanno sempre più complessi: i nuovi marchi entry level aiuteranno i consumatori ad assecondare la propria curiosità ed ...
  • 17 Luglio 2019

    Report OIV: Il vino mondiale vale 31 mld di euro

    Vigneto mondiale a 7,4 mln di ettari (+24 mila), produzione di uva a quota 78 mln di tonnellate, di cui 27,3 mln di uva da tavola e 1,3 mln di uva passita. La produzione mondiale di vino è stimata in 292 mln di ettolitri, mentre il consumo si assesta a 246 mln di ettolitri con uno scambio complessivo di 108 mln di ettolitri per un valore di 31 miliardi euro. Sono i dati 2018 del settore vitivinicolo diffusi dal direttore generale di Oiv, Pau Roca, in occasione del 42° Congresso mondiale della vigna e del vino. Se si guarda alla superficie dei vigneti, la Spagna continua a rimane in testa ...
  • 19 Giugno 2019

    Le scelte dei consumatori: offerte e qualità

    «Le decisioni di acquisto degli italiani diventano sempre più polarizzate: da una parte si tende a scegliere il prodotto di alta gamma DOP, biologico - e dall'altra i prodotti che permettano un deciso risparmio, guardando alle offerte che la grande distribuzione effettua regolarmente. In questa fase, la "marca" assume un ruolo fondamentale, perché garantisce qualità, sicurezza e gusto». Parola di Marco Lavazza, confermato presidente di Unione Italiana Food per i prossimi 4 anni dall'assemblea dell'associazione a cui aderiscono grandi marchi, da Lavazza, appunto, a Barilla, da Ferrero a ...
  • 14 Giugno 2019

    Assemblea Assica: scenari internazionali e prospettive future

    ASSICA (l’Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi aderente a Confindustria), nella sua Assemblea annuale che si tiene a Roma ha posto al centro della discussione il tema del futuro dell’intera filiera, oltre a presentare i dati economici di un settore, quello dei salumi, che registra una lieve crescita nell’export e invece una flessione nei consumi. Le aziende associate ad ASSICA – circa 180 rappresentative dei più importanti marchi della salumeria italiana – esprimono l’80% del fatturato industriale della produzione delle carni trasformate (salumi, carni in scatola, ...
  • 29 Aprile 2019

    Gorgonzola DOP, il 29 aprile l’Assemblea Nazionale Annuale dei Soci del Consorzio

    Si terrà il prossimo lunedì 29 aprile alle ore 18, presso l'Hotel Westin Palace di Milano l'Assemblea Nazionale Annuale dei Soci del Consorzio Gorgonzola, alla presenza del presidente Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola DOP, Renato Invernizzi, dello chef Antonino Cannavacciuolo e di Carlo Alberto Carnevale Maffè, professore di Strategy and Enterpreneurship presso la SDA Bocconi. L'evento, condotto dalla giornalista Simona Arrigoni, sarà l'occasione per presentare i dati di produzione, export e consumo, l'attività di tutela del marchio svolta dal Consorzio in Italia e nel ...
  • 8 Marzo 2019

    Cambia il mercato della carne: boom di consensi per il biologico

    Il biologico conquista il mercato della carne, premiando gli allevamenti di qualità dove i bovini sono alimentati in modo naturale e pascolano liberamente. Una scelta ben precisa da parte dei consumatori che preferiscono magari pagare un prezzo superiore pur di avere un prodotto di alta qualità Se infatti uova di gallina (19,2%) e olio extravergine sono tra i prodotti bio (13,8%) più apprezzati dai consumatori, al primo posto dei favori la carne che supera il 30%. A riportarlo è uno studio di «Italiani Coop» sull'ecoindustria italiana elaborato nel confronto tra il primo semestre ...