Argomento: CONSORZI DI TUTELA

  • 6 febbraio 2019

    Il ministro Centinaio: “‘Siena può essere un traino per l’Italia”

    La due giorni del convegno "La Toscana delle qualità", organizzato dalla Fondazione Qualivita, che ha animato il Santa Maria della Scala. È stata un successo. La sala San Pio dell'ex ospedale ha richiamato lunedì molti senesi, accorsi in Piazza Duomo perché interessati agli argomenti trattati sulle eccellenze agroalimentari del territorio. Ieri a prendere parte all'iniziativa sono stati gli imprenditori del settore e gli addetti ai lavori, provenienti da varie zone del Paese e anche dall'estero. I membri dei consorzi del vino e gli imprenditori del settore agroalimentare hanno ascoltato l'intervento del ministro dell'agricoltura e del turismo Gian Marco Centinaio, arrivato a Siena appositamente per questa occasione. Ha utilizzato belle parole per Siena: "Questa è una realtà - ha detto - molto importante per il settore agroalimentare e va tenuta in forte considerazione. I prodotti enogastronomici sono di alta qualità, sono noti e apprezzati in tutto il mondo. ...
  • 6 febbraio 2019

    Centinaio, è importante il ruolo dei consorzi tutela per lo standard dei prodotti alimentari

    SIENA - "Il fatto che i nostri prodotti siano tra i più copiati al mondo vuol dire che a livello di storia, qualità e controlli siamo sopra la media mondiale". Lo ha detto a Siena, a margine del forum Qualivita sulle denominazioni geografiche, il ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio. "In questo momento - ha aggiunto il ministro - il ruolo dei consorzi di tutela è importante perché mantengono quello standard qualitativo che viene richiesto in giro per il mondo". "L'Italian sounding esiste quando non esiste l'Italian original - ha concluso Centinaio - e quindi quello che dobbiamo fare è una migliore promozione del sistema Italia in giro per il mondo". Fonte: ANSA.it SCARICARE ARTICOLO COMPLETO
  • 6 febbraio 2019

    La capitale dell’Italia di qualità. Il ministro Centinaio e l’evento sui giovani agricoltori

      Il ministro Centinaio al Forum Qualivita: «Siena testimonial per enogastronomia e arte». Quando il ministro per le politiche agricole Gian Marco Centinaio, prende la parola al Forum promosso dalla Fondazione Qualivita sulle denominazioni geografiche, cinquanta presidenti e dirigenti dei consorzi di tutela sono già sfilati sul palco, lanciando ognuno la propria idea di promozione e salvaguardia. Per questo diventa quasi beffardo quell'invocazione del ministro di «parlare con una voce sola» quando si vuole promuovere l'enogastronomia dell'Italia. «Siamo a un punto di svolta. Dobbiamo essere più incisivi nella promozione del nostro Paese - afferma Centinaio -. Qualcuno si accontenta di aver toccato i 42 miliardi di euro di esportazioni per l'agroalimentare. Ma se guardo ai 60 miliardi che esporta la Germania, ritengo che l'Italia possa fare ancora di più. Cosa abbiamo noi meno della Germania? Come possiamo essere solo il quinto esportatore di vino in ...
  • 6 febbraio 2019

    Una cabina di regia per i consorzi di tutela

    Cabina di regia unica, interlocutore unico, semplificazione delle procedure. Sono le esigenze avanzate dai consorzi di tutela delle indicazioni geografiche (IG), riuniti a Siena per il Geographical Indications Kick-Off Meeting. Organizzato dalla Fondazione Qualivita, in collaborazione con Aicig, Federdoc, OriGIn, Origen España (Spagna), Prima Foundation e Inao (Francia), l'iniziativa ha messo a confronto le esperienze delle indicazioni geografiche con l'obiettivo di esaminare gli sviluppi futuri del settore e l'agenda internazionale, in vista della nuova Politica agricola comune europea. «L'incontro ha portato i consorzi alla consapevolezza di dover affrontare insieme le sfide dei mercati con pochi obiettivi, ma chiari», ha spiegato a Italia Oggi, Mauro Rosati direttore generale della Fondazione Qualivita. Fonte: Italia Oggi SCARICA ARTICOLO COMPLETO
  • 5 febbraio 2019

    VIDEO – Geographical Kick-Off Meeting (parte 2)

    Seconda parte della diretta dell’evento tecnico organizzato, il 5 febbraio 2019 a Siena, dalla Fondazione Qualivita e dedicato al confronto tra Consorzi di tutela delle Indicazioni Geografiche italiane e internazionali per definire una nuova proposta strategica a supporto dello sviluppo del settore nel contesto nazionale ed europeo, nell’ambito di cinque tematiche oggetto dell’agenda dei lavori odierni: dal nuovo patto con i consumatori e le comunità locali, all’evoluzione della governance, passando dalla nuova PAC e dalla sostenibilità fino ad arrivare al tema tutela e accordi internazionali.
  • 5 febbraio 2019

    VIDEO – Geographical Kick-Off Meeting (parte 1)

    Prima parte della diretta dell’evento tecnico organizzato, il 5 febbraio 2019 a Siena, dalla Fondazione Qualivita e dedicato al confronto tra Consorzi di tutela delle Indicazioni Geografiche italiane e internazionali per definire una nuova proposta strategica a supporto dello sviluppo del settore nel contesto nazionale ed europeo, nell’ambito di cinque tematiche oggetto dell’agenda dei lavori odierni: dal nuovo patto con i consumatori e le comunità locali, all’evoluzione della governance, passando dalla nuova PAC e dalla sostenibilità fino ad arrivare al tema tutela e accordi internazionali.
  • 5 febbraio 2019

    Ministro Centinaio: “DOP IGP nel mondo con un sistema unico frutto del dialogo con i Consorzi”

    A Siena oltre 50 Consorzi IG elaborano un documento strategico per lo sviluppo delle tematiche centrali di settore da consegnare alle istituzioni internazionali. Si è svolto oggi  l’evento tecnico organizzato dalla Fondazione Qualivita e dedicato al confronto tra Consorzi di tutela delle Indicazioni Geografiche italiane e internazionali per definire una nuova proposta strategica a supporto dello sviluppo del settore nel contesto nazionale ed europeo, nell’ambito di cinque tematiche oggetto dell'agenda dei lavori odierni: dal nuovo patto con i consumatori e le comunità locali, all'evoluzione della governance, passando dalla nuova PAC e dalla sostenibilità fino ad arrivare al tema tutela e accordi internazionali. Protagonista dell'incontro, il Ministro delle politiche agricole e del turismo a Gian Marco Centinaio, che durante il suo intervento ha ribadito la necessità di un impegno unico per "garantire la qualità e essere più incisivi nella promozione ...
  • 4 febbraio 2019

    VIDEO – Convegno “La Toscana delle qualità”

    La diretta dell'iniziativa dedicata alla eccellenze agroalimentari e vitivinicole toscane DOP IGP , organizzata da Fondazione Qualivita, con la Regione Toscana e il Comune di Siena il 4 febbraio 2019 al Santa Maria della Scala di Siena. Al centro dell'incontro la Tavola rotonda “Le esperienze dei Consorzi di tutela” con alcune delle grandi case history delle realtà toscane.
  • 4 febbraio 2019

    Siena: le eccellenze food&wine della Toscana aprono la due giorni senese

    “Ritorniamo a Siena da dove siamo partiti nel 2000” è il commento di Mauro Rosati direttore generale Fondazione Qualivita”  in apertura del pomeriggio di lavori dedicato alla cultura agroalimentare e vitivinicola toscana, un evento in tre momenti: convegno, tavola rotonda ed esposizione delle eccellenze agroalimentari e vitivinicole DOP IGP regionali. “ Siamo  tornati nell'imponente complesso museale Santa Maria della Scala per raccontare una nuova storia – aggiunge Rosati -.  In questi anni il mondo del food ha assunto un ruolo molto diverso, il cibo si è legato sempre più al territorio. Noi avevamo scommesso seguendo l’idea dell’Enoteca italiana, seguendo l’intuizione del mondo del vino che aveva iniziato a raccontarsi negli anni ’30. Oggi si è riunito a Siena tutto il mondo agroalimentare  e vitivinicolo di eccellenza della Toscana. I Consorzi di tutela toscani e i numerosi   esperti presenti oggi al Santa Maria della Scala  hanno riaffermato ...
  • 2 febbraio 2019

    Gioco di squadra nel futuro delle IG. Deserti (Parmigiano Reggiano): «Consorzi di Tutela, serve salto di qualità imprenditoriale»

    I Consorzi di tutela delle IG attirano attenzioni crescenti da parte di operatori economici e stakeholder a livello nazionale e internazionale. Le potenzialità dei sistemi IG rimangono tuttavia in misura rilevante inespresse. Si rende, per questo motivo, necessario un intervento sui modelli di governance dei sistemi IG. Il tema dell’evoluzione della governance nel mondo delle indicazioni georgrafiche, sarà al centro di una delle quattro sessioni del meeting Kickoff Qualivita in programma martedì 5 febbraio a Siena, al Santa Maria della Scala. A coordinare la sessione di lavoro IG – EVOLUZIONE DELLA GOVERNANCE ED ECONOMIA DEL TERRITORIO sarà Riccardo Deserti, Direttore del Consorzio Parmigiano Reggiano, che abbiamo sentito per alcune anticipazioni. Direttore Deserti, quali sono i principali obiettivi per il 2019 ed i programmi che sta portando avanti il Consorzio del Parmigiano Reggiano? Il principale obiettivo per il 2019 è consolidare nei mercati la crescita ...
  • 31 gennaio 2019

    Consorzio di Tutela dello Speck Alto Adige IGP e McDonald’s: 10 anni di collaborazione

    Si sono celebrati ieri i dieci anni di collaborazione tra il Consorzio di Tutela dello Speck Alto Adige IGP e McDonald’s Italia. Una collaborazione iniziata nel 2009 con due panini, il Tirolese e il Boscaiolo, e che oggi conta 6 preparazioni a base di Speck Alto Adige IGP per oltre 6 milioni di prodotti venduti. Un sodalizio, quello con il Consorzio Tutela Speck Alto Adige, che si inserisce in lungo percorso che ha visto McDonald’s Italia portare avanti, grazie al supporto della Fondazione Qualivita, un progetto di valorizzazione delle produzioni italiane di qualità DOP IGP all’interno del proprio menù. Con l’inizio del 2019, a dieci anni dalla prima collaborazione, lo Speck Alto Adige IGP torna protagonista dell’offerta McDonald’s grazie a due novità: il nuovo My Selection Chicken, che vede il famoso prodotto Altoatesino combinarsi alla Fontina DOP e al petto di pollo 100% italiano – e le Pepite, sfizioso finger food in combinazione all’Asiago DOP. ...
  • 30 gennaio 2019

    Consorzio delle Venezie pronto alla sfida. Il presidente Armani: «Si apre una nuova era per il nostro Pinot Grigio Doc»

    Dove viene prodotta quasi la metà del Pinot Grigio che finisce sulle tavole di tutto il mondo? Nel Triveneto. Ma per paradosso proprio l’Italia è uno dei paesi tra minori consumatori (5%). Dall’aprile del 2017 si batte per lo sviluppo delle attività di tutela e di promozione in Italia e all’estero della denominazione di origine il Consorzio DOC delle Venezie. Che sia DOC delle Venezie o che venga etichettato secondo i disciplinari di una delle 20 DOC territoriali che storicamente producono Pinot Grigio, a partire dalla vendemmia 2017 tutto il prodotto Triveneto viene certificato in modo tale da comporre un sistema coordinato e garantito a vantaggio del consumatore finale. Quale è il bilancio del primo anno e mezzo di attività? «E’ stato il periodo della nascita e della convivenza tra Igt (scomparsa il 31 luglio 2018) e la Doc. E’ difficile fare un bilancio ma abbiamo lavorato molto per accompagnare l’intera filiera sul mercato e la prima risposta è ...
  • 29 gennaio 2019

    Tutela e promozione, è un Chianti mondiale. Bani: “Denominazioni parlino stesso linguaggio a livello internazionale”

    Una grande denominazione enologica toscana presente in tutto il mondo. Oggi il Consorzio del Vino Chianti conta oltre 3mila produttori che interessano più di 15.500 ettari di vigneto per circa 7-800mila ettolitri di Chianti delle varie zone e tipologie. Ma per una Docg così importante, non mancano le difficoltà sul fronte della tutela e non mancano gli impegni da parte del Consorzio nel versante della promozione. Ne abbiamo parlato con il direttore del Consorzio del Vino Chianti, Marco Alessandro Bani. Proprio il Consorzio del Chianti sarà presente a Siena il 4 e 5 febbraio per il Kickoff di Qualivita in cui si farà il punto sulle indicazioni geografiche e sulle opportunità di crescita del sistema delle denominazioni. Direttore Bani, quali sono i programmi per il 2019 e i principali obiettivi da raggiungere per il Consorzio del Vino Chianti? Il Consorzio come tutti gli anni mette in campo una molteplicità di iniziative. Promozione: abbiamo definito al 90 per cento ...
  • 29 gennaio 2019

    Anteprima Vernaccia San Gimignano DOP 2019

    Torna l'Anteprima Vernaccia di San Gimignano DOP, organizzata dal Consorzio di tutela per il 10 e il 13 febbraio prossimo. Come le ultime edizioni, l'Anteprima si terrà presso il Museo di Arte Moderna e Contemporanea De Grada, che per l'occasione potrà essere visitato gratuitamente. La prima giornata giornata, con apertura alle ore 14, è dedicata agli operatori internazionali provenienti dal Buy Wine, la manifestazione che la Regione Toscana organizza a Firenze per fare incontrare aziende e buyers, e al pubblico degli appassionati, mentre mercoledì 12 febbraio l’entrata è riservata alla stampa italiana e internazionale. Sono quasi duecento i giornalisti accreditati, di cui 70 stranieri provenienti da tutto il mondo: Usa, Canada, Brasile, Russia, Cina, Giappone, Taiwan, India e Corea, sono ampiamente rappresentati, come anche i paesi europei con giornalisti provenienti da Inghilterra, Germania, Austria, Olanda, Svizzera, Paesi Scandinavi, Francia, Belgio, Polonia. ...
  • 24 gennaio 2019

    Riconosciuto ufficialmente il Consorzio di Tutela della Pasta di Gragnano IGP

    Il Consorzio "Gragnano Città della Pasta" diventa ufficialmente consorzio di tutela. Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 17 gennaio 2019, il Consorzio che riunisce 14 produttori diventa formalmente un Consorzio di Tutela e ottiene un nuovo strumento per far crescere ancora di più una realtà produttiva unica nel suo genere: in un territorio di meno di 15 kmq vengono realizzati ogni giorno3.500 quintali di pasta IGP, pari a 3 milioni di piatti, di cui più del 75% destinati all’estero. Il boom dei prodotti italiani degli ultimi anni ha visto il Consorzio segnare un aumento del fatturato del 7,2% nel biennio 2016/2017, con un trend positivo continuato anche nel 2018: 300 milioni di fatturato totale dei soci che si ripartiscono tra piccole realtà artigianali e top player del mercato. Dati che mettono oggi Gragnano all’11° posto tra le Dop e le Igp nazionali, a valore. La sua mission è oggi la tutela e il rilancio del prodotto Pasta di ...
  • 23 gennaio 2019

    A Siena oltre 50 Consorzi di tutela e organizzazioni internazionali

    Il 5 febbraio un confronto per lo sviluppo delle Indicazioni Geografiche a livello europeo Delegazioni da Norvegia, Portogallo, Francia, Spagna, Giappone e Svizzera. A concludere i lavori il Ministro Centinaio Cinque sessioni di lavoro in plenaria, aperte dal Presidente di Fondazione Qualivita Cesare Mazzetti e coordinate da Paolo De Castro – Presidente del Comitato Scientifico Qualivita – nell’ambito di cinque diversi temi riguardanti le Indicazioni Geografiche. Si va dal nuovo patto con i consumatori e le comunità locali, all’evoluzione della governance del territorio, passando dalla nuova PAC e dalla sostenibilità fino ad arrivare al tema tutela e accordi internazionali, anche in funzione delle attuali evoluzioni della Brexit. L’evento internazionale “Geographical Indications Kick-Off Meeting”, organizzato dalla Fondazione Qualivita, in collaborazione con Aicig, Federdoc, OriGIn, Origen España (Spagna), Fondazione Prima e Inao (Francia) e con il patroc...