Argomento: CONSORZI DI TUTELA

  • 31 marzo 2017

    Dal 31 marzo “Le Cucine del Frascati DOP”

    Le iniziative per i 50 anni dalla vendemmia del riconoscimento della DOC Frascati stanno dando un nuovo impulso alla presenza di questo storico vino sul mercato Italiano e gettando le basi per un rilancio su quello internazionale. Nell’ambito delle varie iniziative promosse dal Consorzio di Tutela Frascati DOP, molte guardano al consolidamento del legame con l’originale, e invidiata nel mondo, gastronomia dei Castelli Romani e al suo collegamento con quella di Roma. Fanno parte di queste iniziative, e della programmazione triennale di comunicazione messa a punto dai soci del Consorzio di Tutela, una serie di appuntamenti che consentiranno lo sviluppo di una più forte sinergia tra il vino Frascati DOP e i protagonisti della ristorazione di qualità del territorio, che ha portato alla realizzazione del progetto “Le Cucine del Frascati”: si comincia con la pianificazione di 7 serate enogastronomiche per presentare i vini delle denominazioni Frascati DOP, Frascati ...
  • 27 marzo 2017

    Al via la rassegna dedicata all’Asparago Bianco di Cimadolmo IGP

    Lunedì 27 marzo, alle ore 19.00, a Cimadolmo - provincia di Treviso - presso il ristorante Le Calandrine, serata di inaugurazione della rassegna gastronomica “bianco fresco dolce asparago” organizzata dall’Associazione Strada dell’Asparago Bianco di Cimadolmo IGP.  Testimonial d’eccezione della Rassegna 2017 sarà Red Canzian per tanti anni componente del gruppo dei Pooh. A Cimadolmo la coltivazione dell’asparago è testimoniata  già nel 1679. Qui la passione dell’uomo, il clima temperato, l’abbondanza d’acqua, il terreno reso fertile dal limo lasciato dal corso del fiume , hanno saputo fare di una pianta spontanea una delle varietà più pregiate. Lo sviluppo della coltivazione di asparago nel Veneto e soprattutto quella dell'Asparago bianco di Cimadolmo IGP - anche se  ne è documentata la presenza  fin da epoca romana, risale a meno di mezzo secolo fa, quando nelle campagne si cessò di allevare i bachi da seta e in alcune aree vocate, sopratt...
  • 24 marzo 2017

    Orcia DOP Wine Festival per quattro giorni a San Quirico d’Orcia

    Dal 22 al 25 aprile torna l’appuntamento dedicato alla denominazione Orcia DOP, organizzato dall’amministrazione comunale, il Consorzio di tutela del vino Orcia DOP, in collaborazione con  Onav Siena. Evento di apertura la Master Class sul vino Orcia, sabato 22 aprile, alle ore 16:00,  tenuta dalla giornalista americana Kerin O’Keefe, Italian Editor della rivista statunitense Wine Enthusiast e autrice del libro “Brunello di Montalcino, Understanding and Appreciating One of Italy’s Greatest Wines”. Un’esclusiva degustazione alla scoperta del Sangiovese della Val d’Orcia che in queste terre riesce ad assumere caratteri di spiccata eccellenza qualitativa, frutto dell’impegno e della tenacia dei piccoli produttori, artigiani del vino più bello del mondo. Il vino Orcia raccontato dalla voce internazionale di una testimonial d’eccezione e grande conoscitrice del panorama vinicolo italiano come Kerin O’Keefe. Durante le quattro giornate del Festival ci ...
  • 24 marzo 2017

    Spressa delle Giudicarie DOP: si dimette il Presidente del Consorzio

    Il terremoto ha scosso il Consorzio per la Tutela della Spressa delle Giudicarie DOP, ma le prime scosse si erano già avvertite negli ultimi tempi. Con una dura lettera lascia l'incarico il Presidente del Consorzio colontario per la tutela del formaggio, interrompendo il servizio gratuito di agente vigilatore. Disaccordo sulla promozione, secondo il Presidente che dice di un constatare un "clima di illogica insoddisfazione da parte della direzione di Latte Trento riguardo l'attività di promozione inerente il progetto di valorizzazione della Spressa delle Giudicarie DOP finanziato congiuntamente dal Bim del Sarca- Mincio - Garda e dal Bim del Chiese". Il presidente denuncia che è venuta a mancare a partire dell'11 novembre 2016, la possibilità di analizzare e programmare con i vertici di Latte Trento l'attività di promozionale in essere e/o relativa al secondo anno di progetto di valorizzazione". Fonte: L'Adige SCARICA L'ARTICOLO COMPLETO
  • 23 marzo 2017

    Trasferta tedesca per la Finocchiona IGP a Monaco di Baviera

    Trasferta in Germania per la Finocchiona IGP. Da giovedì 23 a sabato 25 marzo lo storico salume toscano sarà protagonista di degustazioni e approfondimenti negli spazi di Eataly a Monaco di Baviera, accanto ad altre eccellenze dell’enogastronomia toscana, fra cui il Prosciutto Toscano DOP e il Chianti Classico. L’iniziativa, promossa dal Consorzio di Tutela della Finocchiona IGP con la collaborazione di Eataly, aprirà una serie di appuntamenti che accompagneranno, nei prossimi mesi, la Finocchiona IGP nei negozi Eataly di Milano, Roma, Torino e Trieste. “La presenza della Finocchiona IGP negli spazi di Eataly a Monaco di Baviera - afferma Alessandro Iacomoni, presidente del Consorzio di tutela della Finocchiona IGP - inaugura una serie di appuntamenti che vedranno il nostro prodotto protagonista in spazi dedicati alle eccellenze dell’enogastronomia italiana, creando nuove occasioni di promozione e conoscenza di questo salume tipicamente toscano. La trasferta in ...
  • 22 marzo 2017

    Agroalimentare: ammontano a circa 3 miliardi i furti in Italia

    Una volta c'erano i ladri di polli, adesso nelle nostre campagne scorrazzano bande super organizzate, gente pronta a razziare ogni cosa, dai trattori a interi raccolti di arance, e poi olive, Nocciola del Piemonte IGP, Limone Costa di'Amalfi IGP e prodotti ancora più pregiati come formaggi e vini. Nel Salernitano e in Puglia sono all'ordine del giorno furti di ingenti quantitativi di olio extravergine. In provincia di Barletta per prevenire i furti di olive sono arrivati ad organizzare ronde notturne e a ingaggiare vigilantes. Nel Lazio e nel Cuneese, grossi furti di nocciole sono all'ordine del giorno. Preoccupante anche l'aumento di furti di Limoni IGP in Costiera amalfitana, mentre nel Catanese sono spariti centinaia di migliaia di chili di arance. E del resto anche al dettaglio vini, liquori e formaggi sono tra i preferiti dai ladruncoli di tutti i giorni che dagli scaffali dei supermercati arrivano a sottrarre in un anno quasi 3 miliardi di euro di prodotti agroaliment...
  • 22 marzo 2017

    Consorzio Tutela Radicchio Rosso di Treviso IGP alle aziende: «Massima vigilanza»

    La legalità comincia dal campo per arrivare alla tavola. Il Consorzio Tutela Radicchio Rosso di Treviso IGP e Variegato di Castelfranco IGP sta pensando di inviare un'informativa a tutte le sue 120 aziende agricole associate per ribadire l'importanza di una condotta trasparente come ulteriore punto di forza nella promozione del prodotto che, oltre ad essere buono, deve anche essere etico. «Abbiamo a cuore il tema della legalità», sottolinea Paolo Manzan, presidente del Consorzio, «fino ad oggi nelle nostre aziende non sono state riscontrate grosse mancanze, ma è importante tenere sempre una buona condotta, sollecitando tutti gli imprenditori che sono iscritti al nostro Consorzio. La trasparenza nell'assunzione e nella gestione della manodopera è fondamentale anche per l'immagine del nostro radicchio». Una coltura che riesce meglio di altre a tenere il prezzo e a garantire un discreto guadagno agli agricoltori. Ma non va sempre così. «Purtroppo ci sono altre colture ...
  • 21 marzo 2017

    Il Consorzio Chianti DOP a Prowein: Busi “un’altra grande occasione”

    Il Consorzio di tutela Vino Chianti DOP è di nuovo protagonista alla Prowein di Düsseldorf, la più importante fiera tedesca dedicata al settore vinicolo che è iniziata domenica scorsa e terminerà oggi. L'eccellenza toscana ha voluto bissare il successo dell'edizione 2016, portando all'attenzione internazionale 37 aziende locali e circa 100 etichette di degustazione. Prowein International Trade Fair for Wines and Spirits è uno degli eventi più importanti e attesi a livello mondiale del settore: la scorsa edizione ha visto la partecipazione di 6.000 espositori in rappresentanza di sessanta Paesi e oltre 50 mila visitatori. Una manifestazione che ha superato i confini europei ed è approdata nei mesi scorsi in Asia, per un evento collegato che ha già contribuito a rafforzare la presenza delle nostre imprese in quel mercato. "Dopo il successo di Chianti Lovers, la missione in Asia  e in Centro America,  il Consorzio Chianti affronta con ancora più motivazione una ...
  • 21 marzo 2017

    Mozzarella di Bufala Campana DOP, nuove iniziative del Consorzio. Focus Cina e USA

    Aumenta la richiesta di Mozzarella di Bufala Campana DOP all’estero, con valori che superano il 30% sul totale della produzione, e il Consorzio di tutela è in prima linea nella promozione di attività finalizzate ad agevolare l’export, necessità sempre più avvertita dalle aziende. Le potenzialità e le problematiche legate all’export della Mozzarella di Bufala Campana DOP negli USA e in Cina sono al centro delle nuove iniziative promosse. Il Consorzio di tutela si è mosso in due direzioni proprio al fine di abbattere quelle che possono essere considerate di fatto delle barriere non tariffarie. In primo luogo l’organismo di tutela è volato in Cina, Paese che rappresenta valori ancora limitati in termini di export ma dalle grandi prospettive, è stato oggetto di numerosi approfondimenti. In particolare, l’analisi degli aspetti della normativa vigente e delle leggi di prossima attuazione è stata il filo conduttore dell’appuntamento organizzato lo scorso 15 ...
  • 21 marzo 2017

    Asiago DOP: Sì al piano che regola la produzione verso l’export

    Forte orientamento al mercato, attenzione crescente alla qualità e spinta decisa verso l'export. Sono i punti fondamentali del nuovo piano produttivo 2017-2019 per l'Asiago DOP: il piano di regolazione dell'offerta del formaggio Asiago DOP, approvato all'unanimità dai caseifici produttori del Consorzio di tutela per il triennio in questione, è diventato operativo con il decreto 1574/2017 del Ministero delle Politiche agricole. Nel 1° trimestre 2017 il punto di equilibrio dell'Asiago DOP Fresco sarà di 348.248 forme (peso medio unitario di 14,2 kg). Nel 1° semestre 2017 per l'Asiago DOP Stagionato sono previste 135.688 forme dal peso medio di 9,65 kg. I 1° piano impatta in particolare sull'export tra il 2009 e il 2016, il fatturato"estero" è salito di oltre il 60%. Fonte: Il Giornale di Vicenza SCARICA L'ARTICOLO COMPLETO  
  • 20 marzo 2017

    Coesione territoriale: in sinergia con i Consorzi nascono i comuni DOP per valorizzare i vini a denominazione

    Parlare di industria in Canavese citando i vini può sembrare un azzardo. A guardare i numeri, però, la dimensione ormai è quella. E allora partiamo dalle cifre: 326 le aziende che lavorano con le denominazioni Erbaluce di Caluso DOP e Carema DOP, i due vini più pregiati del territorio, 2 milioni di bottiglie prodotte, mentre nel 2016 inizio 2017 i metri quadrati utilizzati a vigneti sono stati 1 milione e 925 mila, 40mila metri quadrati in più rispetto a due anni fa. Che fare, allora, per dare un’accelerata a questo settore? Nasce la rete dei comuni a denominazione controllata e garantita. L’obiettivo? Creare una sinergia con il Consorzio per la tutela a valorizzazione dei vini DOP Caluso, Carema e Canavese, coinvolgendo i comuni che hanno valenza sotto il profilo agronomico, paesaggistico e turistico. Tra le iniziative che la nuova filiera intende portare avanti, c’è il miglioramento della gestione fitosanitaria del sistema vigneto, dotandosi di strumenti, ...
  • 17 marzo 2017

    Pane di Altamura DOP, crescono produzione e quote di mercato

    Cresce la produzione di Pane di Altamura DOP, fino al 2009 la sola denominazione di origine per la categoria panetteria e prodotti da forno riconosciuta dalla UE nel 2003, prima che analoghi riconoscimenti arrivassero nel 2009 in Sicilia e nel 2016 in Toscana. L'anno scorso la produzione ha raggiunto le 440 tonnellate, con un aumento del 17,89% rispetto al 2015 generando un giro di affari di circa 3,5 milioni di euro (prezzo medio 3,5 euro al kilogrammo). E per il 2017 i numeri della produzione dovrebbero crescere ancora, in media del 10-15%, grazie anche all'arrivo di altri 4 panificatori che hanno chiesto di entrare nel consorzio di tutela e quindi di sottoporsi al disciplinare di produzione e ai controlli e alle certificazioni di rito. L'andamento produttivo dell'ultimo biennio conclude una serie storica che è iniziata nel 2006 con 132 tonnellate, quasi triplicatesi fino a 362 nel 2007, per poi scendere a 203 nel 2008, addirittura a 155 nel 2010, l'anno peggiore, per poi ...
  • 17 marzo 2017

    Apre Casa Prosecco Amburgo, ufficio di rappresentanza del Consorzio Prosecco DOP

    L’annuncio ufficiale avverrà al Prowein, Fiera Internazionale Vini e Liquori, che prenderà il via a Düsseldorf domenica 19 marzo, dove quest’anno il Consorzio si presenta in un’innovativa “veste green”. Confermata anche quest’anno la presenza del Consorzio di tutela del Prosecco DOC al Prowein di Düsseldorf, una delle principali manifestazioni fieristiche a livello internazionale dedicate al settore vitivinicolo. “Il Prowein 2017 – anticipa il Presidente Stefano Zanette – costituirà l’occasione per presentare CASA PROSECCO DOC - AMBURGO, l’ ufficio di Rappresentanza che sarà inaugurato nei prossimi giorni nella città anseatica, una delle maggiori capitali economiche tedesche. Ha fatto da apripista CASA PROSECCO DOC XI’AN, inaugurata il 18 marzo dello scorso anno nell’antica capitale dell’Impero cinese, nell’ottica di una politica di sviluppo avviata dal Consorzio con presenza diretta sui territori internazionali. L’obiettivo è infatti ...
  • 14 marzo 2017

    Nasce il Consorzio di tutela vini DOC delle Venezie: Veneto, Friuli, Trentino

    Si costituisce oggi il Consorzio volontario di tutela vini DOC delle Venezie, associazione dei produttori e imbottigliatori trentini, veneti e friulani del Pinot Grigio: "L'85% del pinot grigio nazionale nasce nelle nostre terre - dichiara l'assessore regionale all'Agricoltura Veneto, Giuseppe Pan - e il riconoscimento del marchio DOC delle Venezie garantirà a questa apprezzata varietà di guadagnare ulteriori quote di mercato in Italia e all'estero, ampliando ulteriormente le proprie potenzialità produttive". La nuova "super DOC" delle Venezie vale quasi 2 milioni di ettolitri(260 milioni di bottiglie) distribuiti su oltre 24mila ettari: circa 13.000 ettari in Veneto, 8.ooo in Friuli Venezia Giulia e 3.000 nella provincia di Trento. Il Pinot Grigio è la quarta varietà di uva coltivata in Italia con una crescita negli ultimi cinque anni pari al +144%. "Si tratta di un'esperienza unica nel suo genere" sottolinea l'assessore che, insieme ai colleghi del Friuli e della ...
  • 14 marzo 2017

    Vendite positive per Zampone Modena IGP e Cotechino Modena IGP: +1,5%

    Un fine anno positivo caratterizzato da scelte alimentari che hanno privilegiato alimenti gustosi e ricchi di tradizione come nel caso del Cotechino Modena IGP e dello Zampone Modena IGP . Le vendite nel 2016 segnano infatti un segno positivo con +1,5%, rispetto allo stesso periodo del 2015, per un totale di 3.228811 chili. “Quest’anno abbiamo avuto finalmente un po’ di respiro. Dopo una lunga crisi dei consumi che non ha risparmiato neanche noi, finalmente registriamo delle vendite positive. Per quanto riguarda i canali di vendita sicuramente ha funzionato molto bene la Grande Distribuzione. Il dettaglio ha i numeri costanti in questi anni, mentre la regalistica è in calo”, è quanto ha affermato Paolo Ferrari, Presidente del Consorzio di tutela Zampone Modena Cotechino Modena. Forti anche di questi risultati positivi il Consorzio si sta adoperando per offrire al consumatore sempre il meglio. “Stiamo lavorando sul Disciplinare di produzione – cioè l’ins...
  • 13 marzo 2017

    Nel Sannio DOP si coltivano emozioni: wine tour per giornalisti

    Il Consorzio Tutela Vini Sannio DOP, con quasi 40 aziende partecipanti e oltre 100 etichette, si prepara a dare il benvenuto a tredici giornalisti del settore enogastronomico. Da domenica 12 a giovedì 16 marzo è in programma 'Nel Sannio coltiviamo emozioni - Wine tour', iniziativa che darà l'opportunità ad importanti giornalisti del settore di scoprire il ricco territorio viticolo sannita e degustarne la variegata produzione enologica a Denominazione di origine, con un'attenzione particolare rivolta anche alla gastronomia, le bellezze paesaggistiche e architettoniche e le ricchezze artigianali. Particolarmente interessante la delegazione dei giornalisti che visiterà la terra sannita. Della comitiva faranno parte: Davide Gangi (presidente dell'associazione culturale e di promozione 'VinoWay Italia' ed editor di vinoway.com), Luigi Salvo (giornalista e sommelier, ideatore del blog luigisalvoilmondodelvino.it; scrive per: vinocibo.com,tigulliovino.it, wine reality e De ...